ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

A casa di Ricardo Moreno, una facciata anni 20 che nasconde interni minimal

Ricardo Moreno gioca con volumi e geometrie essenziali, preservando l'anima antica di questa casa di famiglia

casa-storica-ricardo-moreno-interni-minimal
© Ricardo Oliveira Alves

La casa di un architetto non è mai una casa e basta, soprattutto se si parla di una casa antica ristrutturata in stile minimal. Quando si tratta di dare forma al proprio mondo, non è più una questione di geometrie e materiali, non solo. La casa diventa un viaggio nella memoria e nell'identità, un laboratorio in cui sperimentare, un manifesto a cui affidare la propria visione. Lo si intuisce subito guardando il luogo che Ricardo Moreno, architetto portoghese, ha scelto per farne il suo rifugio. Siamo ad Estoril, costa ovest di Lisbona, meta turistica che ha conservato intatto il fascino di quando era solo un villaggio di pescatori. Lo stesso si può dire della casa d'epoca di Moreno: un edificio del 1923 che ha saputo rinnovarsi senza tradire le proprie radici racchiudendo gli interni minimal in un guscio storico.

@ Ricardo Oliveira Alves

Vista da fuori, la casa sembra uscita da un'altra epoca. La facciata è rimasta la stessa, per onorare il lavoro dei manovali che quasi un secolo fa la tirarono su a fatica, sotto il sole cocente dell’Atlantico, una pietra alla volta. A proteggere questo guscio in muratura e mattoni, Moreno ha aggiunto uno strato di sabbia e sughero triturato, che assicura un perfetto equilibrio termico e permette alla casa storica di respirare.

@ Ricardo Oliveira Alves

La scelta di utilizzare materiali riciclati ed ecosostenibili non riguarda solo l'esterno, ma è una costante dell'intero progetto. Non a caso il legno, materiale vivo e naturale per eccellenza, è il vero protagonista degli interni in stile minimal, che danno all'impianto tradizionale della struttura un twist decisamente moderno, pulito e minimale.

@ Ricardo Oliveira Alves

La casa antica è disposta su due livelli, organizzati intorno al punto focale costituito dalla scala. Scultorea ed imponente, la scala è ritagliata in un volume di legno multifunzionale, che definisce lo spazio. Ai lati si collocano le zone comuni: cucina, salotto e zona living, mentre in alto, come sospesi, galleggiano altri volumi total white, destinati ad ospitare la parte privata dell'abitazione. Punto di raccordo tra i due livelli è il corpo in cemento scuro che fa da contrappunto alla scala, inerpicandosi sulla parete obliqua fino a protendersi sul vuoto, nella forma di una piccola balaustra in vetro che permette di spiare da su la vita della casa.

@ Ricardo Oliveira Alves

Il secondo livello, in parte mansardato, ospita le camere da letto minimaliste e un attico spazioso pensato per il gioco, lo studio o il semplice relax. Calda e distensiva è la palette cromatica, che sposa le sfumature beige e caramello del legno, alternandole a un bianco abbagliante, ideale per moltiplicare la luce che entra dalle finestre, rimaste identiche al 1923.

@ Ricardo Oliveira Alves

Lo stile country chic degli arredi omaggia la tradizione portoghese e l'anima storica della casa, traghettandola nel nuovo millennio. Ed ecco allora che i massicci complementi in legno, tramutati in nicchie, scaffali, cornici, convivono con pezzi dal gusto retrò. L'impressione che se ne ricava è quella di un’essenzialità corposa, ricca di carattere, sovrastata da un'architettura formale, che non teme volumi ingombranti e linee azzardate. Moreno gioca anche con le altezze, distribuendo ovunque scalini e gradoni.

@ Ricardo Oliveira Alves

Orizzontale e verticale scandiscono una sequenza ritmica e pulita che si ritrova anche all'esterno, nel patio ombreggiato e minimalista in cui è adagiata una vasca rettangolare, sospesa appena al di sopra del pavimento in pietra e in parte coperta da pannelli che segmentano l'acqua col loro riflesso. Un'amaca invita a prendersi una pausa e lasciarsi cullare, avvolti dalla luce verde ed eterea che sale dalla piscina, fino a smarrire la cognizione del tempo: in quale secolo siamo?

www.facebook.com/rmorenoarquitectos

SCOPRI ANCHE:
Restyling di una residenza d'epoca a Lisbona
→ Casa no Príncipe Real, un’abitazione nel centro storico di Lisbona 
→ Il restyling di una casa a Lisbona


di Elisa Zagaria / 2 Agosto 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Tradizione reinterpretata

A Londra apre l'hotel tra gusto vittoriano e esperienza ultramoderna

Travel

[Interior Decoration]

Philipp Plein a Parigi

Negli Champs-Élysées inaugurato il nuovo store del lusso estremo

Negozi di design

[Interior Decoration]

Un laboratorio spettacolare

Dimorestudio progetta il nuovo negozio Oliver Peoples a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Il tropicalismo va di moda

Il nuovo concept store di Prada inaugurato a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Caffè sì, tavoli no

Un coffee bar senza tavolini – ma con co-working – a Pechino

Uffici di design

[Interior Decoration]

Desideri in cucina

Casamenu, la piattaforma con tutti gli ingredienti della cucina

cucine di design

[Interior Decoration]

L'hotel nella fabbrica di ceramica

Antico e moderno per un'allure senza pari nel centro di Maastricht

Hotel di design

[Interior Decoration]

Quattro amici al bar

Fiori, design e cucina da scoprire dietro un portone milanese

Lifestyle

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web