ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Case di legno e dune, indovinate dove siamo?

In una regione incontaminata nelle Landes francesi, un complesso di eco lodge per una vacanza a contatto con la natura

case-di-legno-eco-lodge-les-echasses-francia
Mathieu Choiselat

Eco lodge sostenibili: siamo nella regione delle Landes in Francia, dove un hotel di design viene a colloquio con la natura

Voglia di vacanze a contatto con la natura, magari dormendo in piccole case in legno circondati dal rumore del vento? C’è chi ha preso in parola questo vostro desiderio e ha trasformato la classica struttura di un hotel in una serie di eco lodge ecosostenibili capaci di dialogare con il paesaggio che le circonda.

Succede in Francia nella regione delle Landes dove lo studio di architetti di Patrick Arotcharen ha trasformato il lago esistente in un paesaggio di dune coronate da pini sottili.

La sabbia dragata da questa opera di drenaggio è stata poi raccolta intorno ai bordi del lago per creare piccole baie dove si collocare le casette in legno con ampie vetrate.

Queste case di legno costruite su pali in mezzo ad una brughiera acquatica sono caratterizzate da una disposizione a prisma che favorisce la vista sul lago preservando però la privacy degli occupanti.

Le linee oblique di questi padiglioni, così come l'edificio della reception, formano un interessante contrasto con le forme arrotondate delle dune e di tutto il paesaggio che le circonda.

L'armonia tra le costruzioni e l'ambiente non si basa infatti sull'imitazione delle forme ma piuttosto dai suoi contrasti e nelle loro diversità queste piccole unità abitative sanno inseririsi perfettamente nel paesaggio fino a diventare tutt’uno con la natura senza soluzione di continuità.

I diversi percorsi serpeggianti disegnati tra le basse collinette permettono un’importante varietà di prospettive sui bungalow che offrono allo spettatore sempre nuove sorprese.

Interamente in legno, i bungalow hanno ampie terrazze coperte con vista sull’acqua e presentano degli interni molto particolari capaci di unire il rustico e il minimalista. Da questa somma ne scaturisce un nuovo stile caldo e accoglinte, basic e luminoso in perfetta sintonia con gli esterni.

www.arotcharen-architecte.fr


di Paola Testoni / 7 Giugno 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Come in un film

A Times Square un locale che ricorda i vecchi diner di New York

ristoranti

[Interior Decoration]

Open your eyes

5 soluzioni creative per organizzare un open space in città

top ten

[Interior Decoration]

Eco-chic in Tulum

L'hotel per dormire nella giungla con stile

hotel

[Interior Decoration]

Due cuori e una capanna

Muji progetta un rifugio minimal chic per due da mettere dove vuoi

casa vacanze

[Interior Decoration]

Casa con patio

Un rifugio nel cuore di uno dei quartieri storici di Barcellona

restyling

[Interior Decoration]

500 anni e non sentirli

Il restauro di un'antica torretta medievale divenuta guest house

restyling

[Interior Decoration]

Sport e design

L'open space di un giovane ciclista a Barcellona

restyling

[Interior Decoration]

Micro-casa idilliaca

Sulle coste francesi, Freaks ristruttura un vecchio capanno

casa vacanze

[Interior Decoration]

Hotel o club esclusivo?

Luci soffuse e atmosfera intima da Room Mate Gerard a Barcellona

hotel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web