ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Case di lusso firmate Marcel Wanders in Ecuador

Il designer olandese progetta a Quito un edificio residenziale di lusso ispirato agli elementi naturali

case-di-lusso-marcel-wanders-ecuador-lounge
Oh! Design Wanders & YOO, 2016

Sono tanti i criteri con i quali si sceglie un'abitazione, la comodità o la distanza dal luogo di lavoro, il quartiere preferito o la vicinanza alla famiglia, ma nessuno di questi è stato preso in considerazione da Marcel Wanders per le sue case di lusso in Ecuador.

Il designer olandese in collaborazione con Yoo e Uribe & Schwarzkopf è tornato agli elementi basi della natura: fuoco, aria e terra e da questi concetti si è lasciato ispirare per l’ambizioso progetto residenziale ‘Oh’ nell’esclusivo quartiere di La Gonzales Suarez, a Quito, in Ecuador.
Il complesso si compone di due torri di 19 piani con 102 appartamenti di diversa metratura ispirati alla flora e alla fauna locali e pensati proprio per portare la rigogliosa vegetazione all’interno delle abitazioni.

L’Oh! di stupore non è casuale: “Abbiamo voluto che la natura locale fosse un appuntamento ricorrente ma non per questo scontato. Abbiamo così creato tende di piante verdi, una vegetazione ridondante sulla struttura e oasi segrete dove rilassarsi” afferma Wanders direttore creativo di Wanders & Yoo.

 “Tutte le aree comuni sono state pensate per servire come estensioni degli spazi vitali e diventare luoghi ideali dove intrattenersi” e allora ecco che la piscina comune si trasforma in un’esperienza da giungla equatoriale e la palestra in un momento di aggregazione. I tre concetti generali Fuoco, Aria e Terra definiscono la parte residenziale del progetto.

“Le caratteristiche dello stile Fuoco è un misto di pattern e superfici contrastanti che esprimono passione come fuochi d'artificio. Lo stile Aria presenta invece superfici morbide e colori chiari e un abbondante uso della luce naturale per creare un senso di serenità. Infine, lo stile Terra mostra colori caldi e materiali naturali – come legno, mosaici e pietra” afferma sempre Wanders.

Oltre a utilizzare materiali naturali a basso impatto ecologico, il progettista ha trovato il modo di creare spazi intelligenti. Ogni appartamento è stato progettato per ridurre al minimo l'impatto solare, sensori di luce sono stati installati per l'efficienza energetica e terrazze verdi in aree esterne minimizzare l'impatto della costruzione sull’ambiente.

I residenti potranno usufruire di vari servizi come una piscina, campi polivalenti, un centro fitness, un’area destinata agli adolescenti, un club per bambini, un cinema all'aperto, un salone per feste ed eventi, una sala riunioni, un centro business, una sala da pranzo comune, una sala giochi, una terrazza panoramica e uno spazio per praticare lo yoga.

L’architettura di tutti gli appartamenti e delle strutture è stata progettata per creare un flusso senza soluzione di continuità con lo scopo di promuovere un senso di community.


di Paola Testoni / 30 Novembre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Bologna gourmet

Tra modernariato e design contemporaneo, 4 nuovi ristoranti da provare

Travel

[Interior Decoration]

Un riad a misura di designer

L'hotel di Jasper Conran a Marrakech, tra stile marocchino e design

Travel

[Interior Decoration]

Un riad a Marrakech

4 agenzie di real estate raccontano un mercato affascinante

Itinerari

[Interior Decoration]

Tendenza Pinterest

I 7 trend di interior design che cerchiamo di più sul social network

Costume

[Interior Decoration]

Salotto europeo

A San Francisco l’hotel di lusso con mobili vintage del vecchio continente

Travel

[Interior Decoration]

Ristorante o fiorista?

Il ristorante nascosto dai fiori in Cina

Travel

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web