ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Co-working: a Barcellona il nuovo spazio Zamness firmato Nook Architects

300 mq destinati al lavoro e allo studio in condivisione. È l’ultimo progetto dello studio catalano a Poble Nou, nel distretto 22@

Con un mood domestico, l’ultimo progetto dei Nook Architects è il loro nuovo studio e spazio per il co-working Zamness, a Poble Nou, nel famoso distretto 22@ di Barcellona.

Lo spazio scelto come nuova sede dello studio aveva tutte le caratteristiche appetibili a un gruppo di architettura come quello degli spagnoli Nook Architects, che ritagliano soluzioni ottimali e a misura negli spazi meno semplici. Questo era uno dei tanti che la crisi industriale ha svuotato negli anni 70 lasciando però intonso il fascino del luogo aperto e delle grandi vetrate che un tempo vegliavano e accoglievano il lavoro di macchine e operai.

Per ospitare la nuova attività di pensiero e progetto i 300 metri quadri sono sembrati anche troppi, per questo Rubén Berenguer, Ana García e Joan Cortés hanno pensato di condividerli con un cliente, dando vita a Zamness: un nuovo spazio per il co-working.

È stata proprio la pianta e la struttura cadenzata da numerosi pilastri e travi sul soffitto a suggerire la nuova divisione per aree, definite ora da tre diversi toni di grigio del pavimento, e da due grandi cubi vetrati centrali adibiti a sale riunioni. Alle estremità due uffici che si incontrano nell’area comune dotata di un bar e cucina. «Alla ricerca della soluzione presentata dalla sfida di una tela bianca», spiegano gli architetti, «abbiamo creato una gerarchia fra il vuoto esistente e il nostro intervento, lavorando sulle diagonali su cui abbiamo diluito i confini di ciascuna zona e sfumato, allo stesso tempo, i limiti tra lavoro, riposo e tempo libero».

La giusta cornice è data anche dall’atmosfera del quartiere: Poble Nou, la zona di Barcellona cresciuta con l’avvento dell’industria a metà XIX secolo e che poi, a partire dagli anni 80 del Novecento, progressivamente è stata trasformata in zona residenziale e meta commerciale e di svago, a un passo dalla costa puntellata di spiagge. Forse anche per questa vicinanza, i servizi ricavati in un altro nuovo volume all’ingresso, sono dotati di docce.

C’è da chiedersi chissà quale impressione farà ai posteri, e come trasformeranno ancora, quello che in futuro sarà considerato un esempio di un ufficio di lavoro creativo del XXI secolo.

www.nookarchitects.com
www.zamness.com


di Porzia Bergamasco / 26 Agosto 2015

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

A pranzo tra le piante

A Barcellona un ristorante vegetariano che offre un'oasi verde di pace

ristoranti

[Interior Decoration]

Vivere da diversamente abile

Conservare il passato senza rinunciare alle esigenze attuali

Casa moderna

[Interior Decoration]

L'interior design a Roma

Cantiere Galli Design, l'indirizzo per design lovers della capitale

negozi di design

[Interior Decoration]

Anima bipolare

Spazi ristretti risolti con una diagonale in un caffè di Adelaide

lounge bar

[Interior Decoration]

Loft sì, ma piccolo

Open Space, stile industrial e doppie altezze per questa casa in Spagna

Loft

[Interior Decoration]

Ci si vede all’elefante

A Francoforte un bar che sembra un grande origami blu

lounge bar

[Interior Decoration]

Dormire in un ex- magazzino

Un boutique hotel ricco di storia industriale nasce a Singapore

Hotel

[Interior Decoration]

Casa DIY ad Amsterdam

Creare con i progettisti spazi di design, funzionali e flessibili

Loft

[Interior Decoration]

Vintage e tattoo al ristorante

Un ristorante a Hong Kong arredato per portarci nella mente dello chef

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web