ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come arredare una mansarda: idee da 5 case in Italia

Arredare una mansarda può rivelarsi una vera sfida, ecco 5 progetti davvero riusciti da cui trarre ispirazione!

come-arredare-una-mansarda-idee

Non è sempre facile capire come arredare una mansarda, ma per quanto a volte complicati i sottotetto sono diventati di gran moda. Nata in Francia, la mansarda è stata celebrata, tra gli altri, da Balzac, Jacques Prevert e Georges Brassens. Nell'immaginario comune, il suo fascino intimo e discreto è associato ad artisti anticonformisti e a delicate eroine come Mimì, la protagonista della Bohème di Giacomo Puccini.

Oggi, con la sempre maggiore carenza di spazi abitativi, il sottotetto è un ambiente strategico per ricavare veri e propri appartamenti o ampliare casa. Il restyling delle mansarde richiede comunque degli accorgimenti: le caratteristiche architettoniche, come il tipico tetto spiovente e gli ambienti disomogenei, vanno interpretate con attenzione per dar vita a risultati piacevoli e confortevoli. Abbiamo raccolto cinque delle nostre mansarde preferite, tutte italiane, per ispirarvi e fornirvi qualche idea su come arredare una mansarda. Tra palazzi storici, travi a vista e arredi su misura: "a due passi dal cielo blu", come cantava Gino Paoli. 

© LUISA PORTA

Iniziamo da Torino, con una mansarda in un palazzo residenziale di fine Ottocento ristrutturata dallo studio UdA Architetti e Matteo Franco e che si presenta come l'esempio perfetto per capire come arredare mansarda open space. L'appartamento, soprannominato dai proprietari "Petit Paris", è infatti stato trasformato in uno spazio aperto per massimizzare la luminosità. Le antiche travi in legno sono a vista, abbinate a pareti total white. L'area dining è esaltata da un tavolo autentico degli anni '60, con tonalità che richiamano quelle del pavimento in parquet. Dietro, un volume intimo e leggermente sollevato accoglie il bagno degli ospiti (leggi anche → La ristrutturazione di una mansarda a Torino).

© FABIO MANTOVANI

Continuiamo col restyling in chiave minimal di una mansarda in un elegante palazzo ottocentesco di Bologna. Il progetto, dell'architetto Elisa Manelli, ha ottimizzato gli spazi con molti arredi moderni e su misura che assecondano le pendenze. Soluzioni ideali quando si tratta di capire come arredare una mansarda bassa. Ritroviamo il total white, il parquet e, nell'area dining, le iconiche sedie Eames di Vitra. Il riferimento all'antico aspetto del palazzo è rappresentato qui dalla parete contro cui è appoggiato il divano del living, decorata sovrapponendo strati di colore e cementi pigmentati per ottenere le tonalità dei vecchi muri (leggi anche → Il restyling minimal e funzionale di una mansarda bolognese).

© GIOVANNA SILVA

Ci spostiamo a Milano, in un edificio dei primi del Novecento nel quartiere Isola, con la mansarda ristrutturata e abitata dalla coppia di architetti Roberto Murgia e Valentina Ravara. Più precisamente, l'appartamento è su due livelli: al primo piano c'è la zona giorno, mentre il sottotetto ospita la zona notte. Qui, le travi a vista sono state dipinte di bianco, ton sur ton col resto delle pareti e col pavimento. Una vecchia insegna di una libreria torinese dà all'ambiente un tocco industrial, amplificato dalla scala in metallo (leggi anche → Una mansarda total white su 2 livelli a Milano).

La prossima mansarda è frutto di un'idea insolita e vincente: a Courmayeur, Fabio Fantolino ricrea in un sottotetto la tipica atmosfera di una baita di montagna (foto sopra). L'ambiente è dominato dal caldo effetto del legno di abete abbinato a elementi di acciaio brunito. La cucina e la zona pranzo sono uno spazio continuo in cui l'architetto ha ricavato piccole nicchie intime e raccolte, come un angolo dedicato alla lettura (leggi anche → Un sottotetto di Courmayeur trasformato in mini baita di montagna).

© DAVIDE GALLI 

Concludiamo la nostra rassegna tutta italiana a Busto Arsizio, vicino Varese, dove Archiplanstudio ha ampliato un appartamento trasformando una mansarda open space nella nuova zona giorno. Un sottotetto che ospita living, dining e zona studio accoppiando, anche qui, pareti bianche e i toni caldi del legno. Pezzi di recupero sono accostati ad arredi su misura (fondamentali quando si tratta di arredare mansarda bassa) per un effetto accogliente e contemporaneo (leggi anche → Come arredare una mansarda open space: idee da Busto Arsizio).


di Alessandra D'Angelo / 3 Aprile 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

The white house

Luminosità assicurata per un restyling a Tel Aviv

restyling

[Interior Decoration]

Un capolavoro vista lago

Blue Lake Retreat celebra il connubio tra natura e architettura

casa moderna

[Interior Decoration]

Una casa da collezione

A San Paolo l'architettura scompare per far posto all'arte

restyling

[Interior Decoration]

Palm Springs here we come!

Quattro hotel per tutti i gusti a un passo dal deserto della California

hotel

[Interior Decoration]

A Hong Kong come a NY

Ovolo Southside è il primo magazzino convertito in luxury hotel

hotel

[Interior Decoration]

Miyake finalmente a Milano

Uno store italiano per il brand del designer giapponese

Negozi di design

[Interior Decoration]

Tea store in versione manga

Un microbar in Cina dove si servono solo fashionable drink

lounge bar

[Interior Decoration]

Vado a vivere in garage

Tanta luce naturale in una vecchia autorimessa nei suburbs di Londra

restyling

[Interior Decoration]

Vivere a 180 m di altezza

Una casa di lusso nel quartiere cool di Southbank a Melbourne

Casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web