ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Omaggio al design nordico in un hotel a Copenaghen

Nel cuore della capitale, Hotel Alexandra rende omaggio ai maestri del design danese con camere in stile scandinavo e suite a tema

È un omaggio al design nordico l’Hotel Alexandra, situato nel cuore del centro storico di Copenhagen tra la Rådhuspladsen e i Giardini di Tivoli.

Costruito originariamente nel 1880 come un elegante palazzo per ospitare una serie di appartamenti dalle ampie metrature, è stato poi trasformato in albergo. Ma è solo dal 2001, sotto la guida del General Manager Jeppe Mühlhausen, che è diventato l’attuale Hotel Alexandra, l’indirizzo culto per tutti gli amanti del design danese. Come ci racconta, «volevo che ogni ambiente del mio albergo fosse un tributo al design danese, fino a pochi anni fa ancora poco conosciuto al grande pubblico. Per questo in ogni stanza abbiamo raccolto tutti i mobili e complementi d’arredo più famosi e rappresentativi, così da offrire ai nostri clienti un’esperienza unica e completa».

Scegliendo una delle 61 camere a disposizione, ci si ritrova quindi immersi nel tipico stile hygge, termine che indica quell’atmosfera accogliente e piacevole dello stile scandinavo fatta di colori tenui e mobili dalle linee essenziali. Alcune camere sono state arredate abbinando mobili firmati da maestri diversi del design danese. Come nelle Classic Danish Design Room, che hanno mobili di Finn Juhl, Hans J. Wegner, Arne Jacobsen insieme a pezzi di Ole Wanscher, Anna Ditzel e Børge Mogensen. Alcune delle opere di questi designer si trovano anche nella Suite #570, accanto ad arredi e lampade firmati da altri maestri del design danese degli anni ’50 e ’60: Adam Hoff, Poul Østergaard e Hans Holsen.

Ci sono poi stanze tematiche, dedicate a un singolo maestro: come ad esempio la stanza numero 223 con tutti gli arredi di Arne Jacobsen, la stanza numero 338 di Finn Juhl e la 450 di Hans J. Wegner. Infine per gli amanti dello stile unico e inconfondibile di Verner Panton vi raccomandiamo invece di prenotare la suite dedicata a questo maestro danese. È un omaggio alla sua creatività, concentrato in 35 metri quadrati di puro design.

E se dopo questa esperienza vi venisse voglia di acquistare qualche mobile per la vostra casa, lo staff dell’hotel vi può fissare un appuntamento con Anders Petersen, il più famoso gallerista specializzato nel design danese. 

www.hotel-alexandra.dk

 SCOPRI ANCHE:

SP34, un boutique hotel a Copenhagen
11 Howard Hotel New York: il lusso informale del design danese


di Maria Chiara Antonini / 17 Luglio 2016
tags:

Hotel

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Il loft che non voleva essere un loft

Pareti curve e toni caldi: dimenticate tutto quello che sapete sui loft

restyling

[Interior Decoration]

Minimalismo vittoriano

Unire due stili e due atmosfere: a Londra l’esperimento è riuscito

lounge bar

[Interior Decoration]

Un'oasi in città

A Firenze, un salotto open air per la socialità e il relax

negozi di design

[Interior Decoration]

Nido creativo per due

Cork study, uno spazio ecosostenibile per artisti a Londra

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Prada apre a Saint Barts

Uno store in stile esotico tipico delle case sudamericane anni '50

negozi di design

[Interior Decoration]

Lo stupore di Marcel Wanders

Un complesso residenziale ispirato agli elementi della natura

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Loft tubi a vista

Bologna, dall’ex magazzino d’idraulica il carattere del restyling

hotel

[Interior Decoration]

A Parigi l’hotel più groovy

32 camere in tema con la black music e le atmosfere degli anni 70

hotel

[Interior Decoration]

Color shock

Terapia d'urto a base di colore per una classica casa inglese

pareti colorate

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web