ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa Do It Yourself nel centro di Amsterdam

Una serie di loft a doppia altezza nati dalla collaborazione tra architetti e abitanti di quartiere

Una casa DIY a doppia altezza nel centro di Amsterdam

Come funziona una casa Do It Yourself? Il fai da te è arrivato anche nel mondo del design abitativo grazie al progetto Amstelhof ad Amsterdam. Il collettivo di housing project, composto da un gruppo di abitanti, ha commissionato allo Studio olandese WE Architecten un condominio di spaziosi loft ispirati agli interni di vecchie scuole, chiese e magazzini.

Foto di: Filip Dujardin

È infatti lo spazio flessibile a doppia altezza, caratteristico di questa tipologia di edifici, che può essere facilmente trasformato in spazi abitativi open space. Il resto? Una stretta collaborazione tra abitanti di quartiere, intensamente coinvolti nella realizzazione del progetto, e progettisti.

Foto di: Filip Dujardin

Foto di: Filip Dujardin

Il risultato? Un volume complesso di 5,5 metri di altezza da colonizzare per realizzare le proprie esigenze abitative. Esigenze che possono anche trasformarsi nel procedere della vita con la nascita di figli o cambi di lavoro e che ben si adattano a questa struttura in calcestruzzo pensata per essere flessibile e facilmente modificabile.
Un imput progettuale importante è stato quello di separare la pelle di confine dalle divisioni degli interni in modo tale da lasciare ad ogni singola unità immobiliare piena libertà spaziale.

Foto di: Filip Dujardin

Il progetto di housing DIY si è poi evoluto su un lotto di terreno con vista sul fiume Amstel che attraversa il cuore della città di Amsterdam.
L'aspetto esterno, con facciata in mattoni, presenta uno stile ecclettico fuori dal tempo con aperture ad arco capaci di migliorare l'abitalità degli spazi a doppia altezza e dare al progetto fai da te un carattere grafico contemporaneo. L'ampia grandezza delle vetrate permette alla luce di entrare in profondità e rende possibile la creazione di appartamenti molto luminosi nonostante la loro cospicua profondità.

Foto di: Filip Dujardin

Costruire un edificio compatto era importante per realizzare le ambizioni di alta sostenibilità che gli architetti insieme agli abitanti si erano preposti.

Foto di: Filip Dujardin

www.wearchitecten.nl

SCOPRI ANCHE:
Un libro con tante idee divertenti per restituire a nuova vita i mobili Ikea
Come realizzare lampadari fai da te di design


di Paola Testoni / 20 Febbraio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Hotel o club esclusivo?

Luci soffuse e atmosfera intima da Room Mate Gerard a Barcellona

hotel

[Interior Decoration]

Design giapponese, colori del Perù

Il nuovo Nobu Dowtonwn progettato da David Rockwell

ristoranti

[Interior Decoration]

Design alle Maldive

Ospiti di Cocoon, il resort di design nel blu dell'Oceano indiano

hotel

[Interior Decoration]

La rivoluzione dell'hotellerie

Patrick Norguet firma il nuovo Okko Hotel di Parigi

hotel

[Interior Decoration]

Luxury per tutti

Il nuovo hotel di Ian Schrager a New York

Hotel

[Interior Decoration]

White Forest

La firma di Tokujin Yoshioka per un negozio di scarpe a Tokyo

negozi di design

[Interior Decoration]

Refettorio felice

Ilse Crawford firma il nuovo spazio londinese del progetto di Bottura

ristoranti

[Interior Decoration]

Lavorare di fantasia

Tokyo incontra New York in un coworking...a Madrid

coworking

[Interior Decoration]

Bellezza imperfetta

Makhno firma una casa minimalista e rustica ispirata al wabi-sabi

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web