ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Garage Italia, Lapo Elkann inaugura il nuovo locale più eclettico di Milano

Lapo, Michele De Lucchi e Carlo Cracco: un tris d'assi per uno spazio che attirerà architetti, appassionati di motori e gourmet

garage-italia-milano-lapo-elkann

Ci voleva Lapo Elkann, con il suo centro stile Garage Italia, per riaprire a Milano la storia stazione Agip Supercortemaggiore di Piazzale Accursio.

Ma Lapo da solo non bastava, e allora ecco gli altri grandi nomi del progetto: Michele De Lucchi, che con il suo studio aMDL si è occupato del restauro, e Carlo Cracco, che porta l’alta cucina.

Un tris d’assi per quello che si annuncia il nuovo locale più eclettico di Milano, perché è difficile da definire altrimenti questi 1.700 metri quadri, aperti dalle 9.30 alle 2.00 di notte: “Milano ha l’onere e l’onore di rappresentare l’ammiraglia del rinascimento italiano nel panorama globale, relazionandosi attivamente con gli altri centri culturali e imprenditoriali nel mondo. Ed è per questo motivo che ho voluto realizzare uno spazio per condividere, creare e assaporare il meglio del nostro paese, riunendo sotto lo stesso tetto le eccellenze italiane nel settore della creatività, del design, del motion e del food” spiega Lapo Elkann.

I primi ad arrivare saranno gli architetti, attratti dalla possibilità di vedere – molti per la prima volta –  quest’architettura anni ’50 dai bordi arrotondati, con due enormi tettoie che sembrano dover spiccare il volo da un momento all’altro. “A piazzale Accursio una bellissima architettura sembra spiccare il volo. Qui si incontreranno personaggi visionari, anticipatori delle tendenze del domani. Lapo Elkann ha riconosciuto in questo oggetto abbandonato da tanti anni un grande valore e ne ha fatto una architettura aperta a tutti quelli che hanno la curiosità e la volontà di vedere oltre quello che già esiste” racconta De Lucchi, che si è occupato del ripristino di tutte le facciate esterne, su cui tornano a brillare tutte le tessere in ceramica del mosaico che rivestiva la superficie curva delle due tettoie, illuminate da due file di neon, riposizionate esattamente come negli anni Cinquanta. E in cima ai due pennoni, che ricalcano il disegno di quelli originali, spicca ora la nuova insegna di Garage Italia.

Al piano terra, sotto una grandissima nuvola composta da oltre 1.100 modellini di autovetture sospese sull’area bar, si riuniranno gli appassionati di motori diretti verso il cuore pulsante di Garage Italia Custom, la fucina dei progetti tailor-made di personalizzazione e la Materioteca, dove è possibile toccare con mano tutti i materiali che saranno utilizzati per la realizzare la propria personalizzazione. Sulla parete di fondo, una grande libreria mette in bella mostra lamiere verniciate, tessuti e pelli. 

A loro è dedicata anche la possibilità di “guidare in pista” una Ferrari, grazie al simulatore professionale di Allinsports, azienda partner tecnico della Driving Academy di Ferrari, e al supporto di un istruttore personale.

Saliamo, e incontriamo i gourmet, pronti a sedersi ai tavoli del ristorante Garage Italia Milano, al cui centro fa bella mostra di sé la carrozzeria di una Ferrari 250 GTO trasformata in una funzionale cocktail station. Panche, tavoli e sedie sono stati disegnati appositamente per il ristorante e realizzati da Cassina Contract, mentre il divano è stato creato ispirandosi alla storica Ferrari di Gianni Agnelli, con rivestimento in pelle Frau bicolore e prese USB “nascoste” nei braccioli. 

Nell’ampia terrazza esterna, che sembra il proseguimento ideale degli alberi che accompagnano viale Certosa, trova posto un piccolo spazio, il “Riva Privèe”(disponibile solo su prenotazione) allestito come il famoso motoscafo Aquarama, con pavimentazione in legno di mogano e listelli in acero con divanetti rivestiti da materiali nautici nei colori iconici, bianco e azzurro, del rinomato brand nautico italiano. 

“È stato bellissimo e stimolante lavorare su questo progetto. Garage Italia è un contenitore magico in cui convivono il divertimento, la creatività, la buona cucina, la passione, il sogno. La cucina che proponiamo è all’insegna del Made In Italy, con piatti semplici e accessibili a tutti, con l’assoluta qualità e ricerca delle materie prime, che parte dalla grande ricchezza delle ricette italiane e regionali, presentate al pubblico in un’ottica più innovativa e creativa dallo Chef Gabriele Faggionato con la mia diretta supervisione. Nel menu abbiamo inserito per i nomi dei piatti dei richiami al mondo delle auto e dei motori, per creare un fil rouge con l’ambiente circostante e con il mondo Garage Italia” rivela Carlo Cracco.

Vi sembra abbastanza?

LEGGI ANCHE:
Alessandro Borghese apre un ristorante a Milano
→ Apre a Milano Wood*ing, il primo bar endemico al mondo
→ La storia di Milano in 5 bar
→ The Spirit, il nuovo locale di Milano da provare


di Carlotta Marelli / 7 Novembre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Ristorante o negozio di fiori?

Il ristorante nascosto dai fiori in Cina

Travel

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

[Interior Decoration]

Ladurée a Tokyo

India Mahdavi firma il terzo store della pasticceria francese

Travel

[Interior Decoration]

Artisti nei borghi

3 artisti con Airbnb ridanno slancio ai borghi italiani

Travel

[Interior Decoration]

Elogio dell’anticamera

Restyling di un appartamento vista mare a Lerici

Restyling

[Interior Decoration]

Dentro un De Chirico

Apre a Milano uno store sospeso tra leggerezza e materia

Travel

[Interior Decoration]

Hotel di design a Providence

The Dean mette a frutto le idee degli studenti

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web