ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Un hotel moderno ad Amsterdam. Dove l'ospitalità è hi tech

Cityhub non è un semplice albergo ma un'esperienza di viaggio rivoluzionaria pensata per la Generazione Y. Tra camere-capsula, braccialetti RFID, app e chat room

Il nuovo hotel moderno Cityhub è stato inaugurato ad Amsterdam in Bellamystraat, nell’emergente quartiere Oud West. Particolarità di questo albergo sono le 50 camere da letto a capsula, una hall digitale e un'app che dà la possibilità ai viaggiatori di familiarizzare con la città e non solo.

Situato in un ex capannone industriale di 600 metri quadri, l’hotel dispone di 50 camere private chiamate hub. Ogni capsula è dotata di un comodo letto matrimoniale, Wi-Fi, luci con dim e musica che gli ospiti possono personalizzare attraverso un sistema digitalizzato. Il punto di ritrovo dell'hotel è un ampio salone dove i viaggiatori possono stare insieme e, con l'uso di un braccialetto RFID personale, possono fare check-in e servirsi da soli al bar.

Cityhub è stato progettato per un nuovo tipo di viaggiatore: quello tra i 20 e i 35 anni, nato nell’era digitale. Per questo target l’hotel ha trasformato la dimensione del viaggio in quella della scoperta, mirata all'interazione con i local fuori dalle rotte convenzionali. Un luogo dove il comfort di un hotel si fonde con la sensazione di appartenere a una community, senza dimenticare la convenienza di un ostello.

Durante il soggiorno, gli ospiti hanno accesso esclusivo all’app Cityhub, una guida di viaggio interattiva che fornisce suggerimenti in tempo reale sulle attività e gli eventi in città. Attraverso l'app, una chat room permette agli ospiti di collegarsi tra loro e condividere le attrattive che hanno scoperto. Un ultimo utilizzo dell'app è il controllo dell'illuminazione, della sveglia e della musica della camera d’albergo.
Per contrastare i costi di data roaming e per promuovere l'uso dell’applicazione, Cityhub ha allacciato un contratto con T-Mobile, che offre agli ospiti dell’hotel la possibilità di utilizzare il proprio servizio MiFi (router mobile) anche in città. Grazie a questa funzione, Cityhub facilita ulteriormente l’esperienza di viaggio.

www.cityhub.com

SCOPRI ANCHE:

10 hotel di design dove trascorrere un week end in Europa
Hotel ad Amsterdam: 5 suite di design sull'acqua
Albergo temporary ad Amsterdam: Good Hotel

 


di Paola Testoni / 1 Aprile 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Come in un film

A Times Square un locale che ricorda i vecchi diner di New York

ristoranti

[Interior Decoration]

Open your eyes

5 soluzioni creative per organizzare un open space in città

top ten

[Interior Decoration]

Eco-chic in Tulum

L'hotel per dormire nella giungla con stile

hotel

[Interior Decoration]

Due cuori e una capanna

Muji progetta un rifugio minimal chic per due da mettere dove vuoi

casa vacanze

[Interior Decoration]

Casa con patio

Un rifugio nel cuore di uno dei quartieri storici di Barcellona

restyling

[Interior Decoration]

500 anni e non sentirli

Il restauro di un'antica torretta medievale divenuta guest house

restyling

[Interior Decoration]

Sport e design

L'open space di un giovane ciclista a Barcellona

restyling

[Interior Decoration]

Micro-casa idilliaca

Sulle coste francesi, Freaks ristruttura un vecchio capanno

casa vacanze

[Interior Decoration]

Hotel o club esclusivo?

Luci soffuse e atmosfera intima da Room Mate Gerard a Barcellona

hotel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web