ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

John Galliano, una nuova boutique di lusso a Parigi

Un ex salone di parrucchiere si trasforma nel nuovo indirizzo dello shopping d'alta moda nel cuore del Marais

john-galliano-boutique-di-lusso-parigi-esterno
© Romain Laprade Atelier Franck Durand

Per la nuova boutique di John Galliano a Parigi Franklin Azzi dello studio FAA coniuga lo stile emblematico del contesto urbano e il classico concetto del lusso nella sua accezione più raffinata, che si cela dietro al marchio della Maison

La Maison John Galliano ha inaugurato la sua nuova boutique di lusso progettata da Franklin Azzi a Parigi, proprio all’incrocio tra rue des Archives and rue Sainte-Croix: un nuovo indirizzo nel cuore della capitale francese per lo shopping d'alta moda. La zona è una delle più belle e rappresentative della città: il Marais, con i suoi palazzi d’epoca, i bistrot storici, i negozi vintage e le gallerie di design, e quella speciale atmosfera che si respira passeggiando per le sue strade e curiosando negli atelier degli artisti emergenti.

Foto ©Franklin Azzi Alexandre Tabaste

La prima sfida che l’architetto Franklin Azzi dello studio FAA ha dovuto affrontare è stata proprio quella di riuscire a trovare una giusta chiave di lettura tra lo stile emblematico del contesto urbano, così tipico di quel quartiere in particolare, e il classico concetto del lusso nella sua accezione più raffinata, che si cela dietro al marchio della Maison John Galliano oggi parte del gruppo LVMH. 

Foto ©Franklin Azzi Alexandre Tabaste

Per la facciata della boutique, che in precedenza ospitava un parrucchiere, sono quindi stati scelti pannelli di legno dipinti di nero, che rivestono tutto l’intonaco, impreziositi da decori con modanature. Gli interni invece sono stati concepiti come quelli di un appartamento privato in stile Haussmann dalla forte connotazione intima e riservata, con citazioni storiche e materiali pregiati. I pavimenti alternano lo stile contemporaneo del cemento nelle zone comuni al dettaglio più soffice delle moquette nei camerini, gli armadi realizzati su misura sono in legno chiaro dalle linee semplici e razionali, così come le sedute e i divanetti.

Foto ©Franklin Azzi Alexandre Tabaste

Lo spazio è stato sapientemente distribuito offrendo un’area per la moda donna, una per l’uomo e al centro anche una zona per le collezioni kids. Il tutto illuminato da lampade in ottone dorato recuperate al mercato delle pulci Paul Bert, e reso ancora più suggestivo da grandi pareti a soffietto rivestite in tessuto, che svolgono la doppia funzione: possono isolare un’area del negozio a favore della cliente più esigente, e allo stesso tempo aggiungono una connotazione di design, rendendo omaggio ai pannelli scorrevoli e alle porte a soffietto di Gio Ponti.

www.franklinazzi.fr

SCOPRI ANCHE:
Vincenzo De Cotiis firma il negozio di Premiata a Milano
Interni di lusso, il negozio di Casadei a Londra
Dolce&Gabbana, nuovo negozio a Milano


di Maria Chiara Antonini / 28 Novembre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Bologna gourmet

Tra modernariato e design contemporaneo, 4 nuovi ristoranti da provare

Travel

[Interior Decoration]

Un riad a misura di designer

L'hotel di Jasper Conran a Marrakech, tra stile marocchino e design

Travel

[Interior Decoration]

Un riad a Marrakech

4 agenzie di real estate raccontano un mercato affascinante

Itinerari

[Interior Decoration]

Tendenza Pinterest

I 7 trend di interior design che cerchiamo di più sul social network

Costume

[Interior Decoration]

Salotto europeo

A San Francisco l’hotel di lusso con mobili vintage del vecchio continente

Travel

[Interior Decoration]

Ristorante o fiorista?

Il ristorante nascosto dai fiori in Cina

Travel

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web