ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Con il nuovo resort Kanuhura l'ospitalità gypset sbarca alle Maldive

I gypsy del jet-set ora possono scegliere una soluzione ancora più esclusiva per il loro prossimo soggiorno alle Maldive

kanhura-resort-maldive

Dopo più di vent’anni dall’apertura il Kanuhura resort, hotel di lusso alle Maldive sull'atollo di Lhaviyani, mette a nuovo le sue strutture ricettive per offrire alle famiglie e alle coppie che la frequentano da sempre un soggiorno che vuole essere più di una vacanza: una seconda casa.

Esaudire i desideri dei turisti affezionati, questa è l’ambizione del nuovo progetto di Kanuhura. Per farlo si è scelto di scavare nel solco di un modo di viaggiare che prende sempre più piede tra le giovani coppie e famiglie facoltose. Libertà di movimento e indipendenza, saltare da un aereo all’altro ma cenare a piedi nudi sulla sabbia. Jetset e Gypsy style… in una parola Gypset.

LEGGI ANCHE → Alle Maldive non si affittano più bungalow ma interi atolli: chiedete al Fuor Seasons

Lo studio Muza Lab di Inge Moore, già vincitore del Golden Key Designer award, e Hirsch Bedner Associates hanno scelto di dare un’identità semplice e raffinata, giovanile e scanzonata. Un’identità fortemente basata sull’aspetto marittimo del luogo. Da oltre mille anni crocevia di pescatori, avventurieri, coloni, gente di mare, Kanuhura mantiene questa sua connotazione in ogni dettaglio.

LEGGI ANCHE → Alle Maldive un resort di design firmato Lago

Residenze che sembrano capanne, vegetazione lussureggiante come un’oasi e oceano a perdita d’occhio, questo il risultato.

Molte le attrattive che allieteranno la permanenza e che si innestano alla perfezione nel contesto naturalistico. Come il ristorante in mezzo al mare, raggiungibile con una breve tratta in barca. O la spa Kokaa, inclusa dal National Geographic tra le migliori al mondo. O ancora l’accademia di arti marziali del due volte campione del mondo di Muay Thai Irshaad Sayed. O anche la scuola di cucina “A mano” che insegnerà agli ospiti le pietanze tipiche del luogo, cucinate con gli strumenti artigianali del luogo.

20 residenze, da uno a tre posti letto, con piscine private di anche 300 metri quadri per perdersi nei colori dell’Oceano Indiano.

www.kanuhura.com


di Stefano Annovazzi Lodi / 2 Maggio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Come in un film

A Times Square un locale che ricorda i vecchi diner di New York

ristoranti

[Interior Decoration]

Open your eyes

5 soluzioni creative per organizzare un open space in città

top ten

[Interior Decoration]

Eco-chic in Tulum

L'hotel per dormire nella giungla con stile

hotel

[Interior Decoration]

Due cuori e una capanna

Muji progetta un rifugio minimal chic per due da mettere dove vuoi

casa vacanze

[Interior Decoration]

Casa con patio

Un rifugio nel cuore di uno dei quartieri storici di Barcellona

restyling

[Interior Decoration]

500 anni e non sentirli

Il restauro di un'antica torretta medievale divenuta guest house

restyling

[Interior Decoration]

Sport e design

L'open space di un giovane ciclista a Barcellona

restyling

[Interior Decoration]

Micro-casa idilliaca

Sulle coste francesi, Freaks ristruttura un vecchio capanno

casa vacanze

[Interior Decoration]

Hotel o club esclusivo?

Luci soffuse e atmosfera intima da Room Mate Gerard a Barcellona

hotel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web