ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il design di Kengo Kuma per un ristorante francese in Giappone

A Miyagi, Giappone, il ristorante francese Nacrée serve le sue raffinate portate in un ambiente suggestivo ed etereo

kengo-kuma-interni-fiori-ristorante-nacree-myagi
Masao Nishikawa

Gli interni suggestivi del ristorante francese Nacrée in Giappone, creati da Kengo Kuma usando in maniera architettonica materiali progettuali non convenzionali come i fiori e una fitta sequenza di cilindri in legno e acrilico

Kengo Kuma è l'autore dei poetici interni di Nacrée, ristorante francese a Miyagi, Giappone, gestito dallo chef giapponese che ha lavorato per Astrance, mecca gourmet parigina che vanta tre stelle Michelin.

Tutte le foto: Masao Nishikawa 

Un dream team del design e del gusto: portate raffinate servite in un ambiente suggestivo ed etereo, tra i fiori disposti nei lunghi cilindri in legno e acrilico che sembrano dilatare lo spazio, cancellandone i confini in un gioco di ombre e riflessi.

Gli angoli si smussano come fossero delimitati da un sistema di veli in tessuto, a contrasto con il soffitto industrial e i suoi impianti sono lasciati a vista, come se Kuma volesse ricordarci la presenza fisica di un sistema architettonico e tecnologico, senza il quale non esisterebbe alcuna poesia degli spazi.

Ai cilindri trasparenti fanno eco le canne di bambù illuminate drammaticamente dal basso che rivestono le pareti della zona bar, dove i toni si fanno più cupi pur mantenendo la medesima sensazione di leggerezza del ristorante.

L'insieme è un gioco di chiari e scuri, un contrappunto di atmosfere che il maestro giapponese riesce a creare usando in maniera architettonica oggetti non convenzionali.

kkaa.co.jp

SCOPRI ANCHE: 
Kengo Kuma usa una rete in fibra di carbonio per proteggere un edificio dai terremoti
 A Pechino la nuova casa da tè di Kengo Kuma
→ Japan Architecture in mostra alla Triennale di Milano
→ House Vision: da Kengo Kuma a Muji, in Giappone la casa del futuro


di Carlotta Marelli / 28 Agosto 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Polvere di stelle

Femminilità a colori: il pop up store di Paula Cademartori

negozi di design

[Interior Decoration]

Mix balinese

Un boutique hotel a Bali tra arte, natura, design e vintage

hotel

[Interior Decoration]

Cafè No. 19, vintage alla greca

Un nuovo locale ispirato alle vecchie gastronomie greche di Melbourne

ristoranti

[Interior Decoration]

New style new life

Questa volta Dmail reinventa se stessa

negozi di design

[Interior Decoration]

Londra ha un cuore sardo

Il ristorante Olivo racconta tra menù e design la bellezza di un'isola

ristoranti

[Interior Decoration]

Tempi di vendemmia

In Catalogna il minimalismo contagia anche le cantine

food e design

[Interior Decoration]

I pastelli di Odette

A Singapore un ristorante francese punta tutto sui colori soft

ristoranti

[Interior Decoration]

Restyling in punta di piedi

A Ostuni una masseria tradizionale trasformata in hotel di charme

restyling

[Interior Decoration]

Un rifugio luminoso

Una casa minimalista che fonde armoniosamente interni ed esterni

total white

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web