ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

A Milano lo store KIKO più grande del mondo

In corso Vittorio Emanuele c'è KIKOiD: quando beauty e make up incontrano architettura e tecnologia

00-kiko-milano-kikoid

A Milano apre lo store KIKO più grande del mondo, nuovo regno di make up e beauty.

In pieno centro città, in corso Vittorio Emanuele II,  rappresenta uno spazio e concept da primati. Non solo per l’estensione, ma per più aspetti e idee.

Dimostra la sua unicità e il suo carattere fin dal nome: non si chiama semplicemente KIKO Milano come gli altri store KIKO nel mondo (a oggi più di 1.000 in 21 paesi) ma KIKOiD, dove il suffisso “iD” sta per “identity”, il negozio appunto più importante del marchio, dove si mettono in gioco e si provano idee pilota eventualmente da sviluppare e portare poi anche in altre capitali e punti vendita.

Come si diceva, prima di tutto, i mq: sono 2.000, in uno solo piano, e l’ambiente è quasi totalmente bianco, con ampie vetrate e soffitti infiniti, contraddistinti da un gioco di K. Dietro a ogni scelta un motivo e poi si scoprirà il perché del bianco.

L’architetto che ha studiato questo spazio? Dal Giappone Kengo Kuma, che da un paio di anni già collabora con il marchio di cosmetici fondato 20 anni fa dagli imprenditori Stefano e Antonio Percassi, ma che qui appunto sperimenta un nuovo concept.

Ad alto tasso high-tech: la tecnologia è a portata di mano e al servizio di un make up personalizzato perfetto: iPad a disposizione delle clienti per selezione prodotti e scelta e combinazione del proprio trucco e stile ideale.

E anche un robot/macchina laser per divertirsi a personalizzare i packaging dei rossetti con nomi e dediche, per idee regalo ad hoc e introvabili in altri negozi KIKO.

E poi la Private Room: dietro il bancone con le casse-computer, si nasconde un’area segreta e lounge con solo 3 postazioni: in tranquillità, un make up artist si dedica al consiglio e all'applicazione del vostro trucco. Su prenotazione direttamente in store.

 

Si diceva del bianco. Kengo Kuma l'ha scelto per dare ancora più risalto alla ricca palette dei colori e varietà di sfumature dei prodotti KIKO. Il bianco in realtà abbraccia tutto lo spettro dei colori e l'ideogramma giapponese che lo rappresenta (hero) significa anche sensualità, bellezza.

Oltre a idee e confezioni disponibili solo in questo store dedicate alla città di Milano, KIKOiD propone la nuova collezione per il Natale e le feste studiata dal designer londinese Ross Lovegrove, ispirata al freddo Nord e soprattutto all'acqua, in tutte le sue forme: la linea Arctic Holiday (foto sotto). E così oltre alla sinergia con l'architettura con Kuma, KIKO, con questa rinnovata collaborazione con Lovegrove, abbraccia anche il design. 

kkaa.co.jp


di Caterina Lunghi / 22 Novembre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

I muri secondo Rem Koolhaas

Allo Stedelijk Museum la nuova tappa della sua ricerca sulle pareti

allestimenti

[Interior Decoration]

Moncler Enfant a Milano

Un nuovo spazio tutto dedicato ai bambini. Mascotte compresa

negozi di design

[Interior Decoration]

Tradizione reinterpretata

A Londra apre l'hotel tra gusto vittoriano e esperienza ultramoderna

Travel

[Interior Decoration]

Philipp Plein a Parigi

Negli Champs-Élysées inaugurato il nuovo store del lusso estremo

Negozi di design

[Interior Decoration]

Un laboratorio spettacolare

Dimorestudio progetta il nuovo negozio Oliver Peoples a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Il tropicalismo va di moda

Il nuovo concept store di Prada inaugurato a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Caffè sì, tavoli no

Un coffee bar senza tavolini – ma con co-working – a Pechino

Uffici di design

[Interior Decoration]

Desideri in cucina

Casamenu, la piattaforma con tutti gli ingredienti della cucina

cucine di design

[Interior Decoration]

L'hotel nella fabbrica di ceramica

Antico e moderno per un'allure senza pari nel centro di Maastricht

Hotel di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web