ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Tuffo negli anni '60 sugli Champs Elysées, riapre Le Drugstore

Tom Dixon firma il restyling di uno dei bar iconici sugli Champs Elysées

00-le-drugstore-parigi

Baretto di lusso, come tutto ciò che si trova sugli Champs-Élysées, Le Drugstore conosce da poco una nuova giovinezza, grazie al restyling dal Design Research Studio di Tom Dixon. Situato nel bel mezzo del Triangle d’or (quella zona dell’ottavo arrondissement delimitato dalle avenues Champs-Élysées, Montaigne e Gerge-V), Publicis Drugstore fu aperto nel 1958 con lo scopo preciso di fornire agli americani espatriati un punto di ritrovo che li facesse sentire in un bar di New York. Pensato per offrire in un solo ambiente vari merci e servizi (dal bar ai sigari, dai libri ai gioielli), la sua terrazza sull’Arco di Trionfo divenne presto celebre e ambita.

La scelta per l’ammodernamento di Le Drugstore è caduta su una semplificazione decorativa che, pur mantenendo le pareti in legno e il bar in marmo, puntellasse l’ambiente di materiali semplici capaci di resistere e migliorare col tempo. Tonalità profonde di tappezzeria e ottoni alludono al glamour anni 60 nonché al mondo della pubblicità di quell’epoca. Publicis Drugstore venne infatti aperto da Marcel Bleustein-Blanchet, fondatore dell’agenzia Publicis Group. Una reminiscenza che rivive anche nel nome nei cocktails, tra cui spiccano «Copyright Publicis», «In the Mood for Lion», «Publicis on the rocks».

L’area lounge, dall’aspetto maschile, ricorda le atmosfere a voci sussurrate di Mad Men. Incorniciata da una libreria in vetro e ottone fatta su misura, sfuma gradevolmente il formale e l’informale, la convivialità e la privacy. Le sedute poi provengono direttamente dalla nuova linea di Micro Wingback di Tom Dixion, per gustare con agio i piatti dello chef, tre stelle Michelin, Éric Frechon. Altre sedute sono state disegnate apposta per Drugstore, ispirandosi alle creazioni di Mathieu Matégot che negli anni 50 arredò la prima versione del Publicis Drugstore.

I 350 mq della sala sono illuminati dai lampadari in rame della collezione Melt, che Tom Dixon ha presentato al Salone del Mobile di Milano 2017. Una palette leggera e raffinata dall’aspetto accogliente, per un’atmosfera nel complesso lussuosa e al contempo informale.

Foto di Yann Deret

LEGGI ANCHE:

Parigi reloaded: 6 nuovi indirizzi da segnare in agenda

Gli hotel di Parigi in 10 indirizzi da provare

Tutta l'atmosfera di Parigi in 10 film da vedere


di Stefano Annovazzi Lodi / 17 Ottobre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

[Interior Decoration]

Ladurée a Tokyo

India Mahdavi firma il terzo store della pasticceria francese

Travel

[Interior Decoration]

Artisti nei borghi

3 artisti con Airbnb ridanno slancio ai borghi italiani

Travel

[Interior Decoration]

Elogio dell’anticamera

Restyling di un appartamento vista mare a Lerici

Restyling

[Interior Decoration]

Dentro un De Chirico

Apre a Milano uno store sospeso tra leggerezza e materia

Travel

[Interior Decoration]

Hotel di design a Providence

The Dean mette a frutto le idee degli studenti

Travel

[Interior Decoration]

5 in 1 sotto lo stesso tetto

Cos'è Edit, il nuovo concept di food alle porte di Torino

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web