ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una libreria a muro per trasformare una vecchia fabbrica nel villaggio dei racconti

Dalla Cina il progetto di Town Folktales dimostra come l'uso di un elemento d'arredo può dare nuova vita a uno spazio, e addirittura alla comunità intera

libreria-a-muro-trasformazione-spazi
© Fon Studio

L’inserimento di volumi geometrici semplici e l’uso di materiali naturali trasformano una vecchia tipografia in un moderna biblioteca polifunzionale aperta alla comunità  

Basta una libreria a muro per dare nuova vita a una vecchia fabbrica abbandonata. Anzi, a un intero villaggio! È successo nella provincia cinese, dove un illuminato gruppo di imprenditori ha investito nella trasformazione di una vecchia tipografia abbandonata in Town Folktales, letteralmente ‘il villaggio dei racconti popolari’, un positivo esempio di rigenerazione urbana alla cinese.

Questa prima fase del progetto, disegnato da Fon studio, trasforma due capannoni risalenti agli anni cinquanta in un centro vitale completamente aperto alla comunità locale. Il restyling ha preservato le strutture originali in mattoni e legno dei due edifici, ma dà vita a due spazi stilisticamente ben distinti con al centro, ovviamente, una grande libreria a parete a tutt'altezza.

©Fon Studio

Il deposito A o Comprehensive Service Space è uno spazio polivalente che ospita diverse funzioni, dal bar alla biblioteca con sia aree di relax che di lavoro, tutti organizzati intorno a semplici volumi squadrati, che suddividono lo spazio e a contenitori-librerie a muro ma anche a librerie che diventano strumenti di suddivisione degli ambienti.

©Fon Studio

Mentre il deposito B Picture Gallery of Nature ospita il nuovo padiglione per i bambini ed è caratterizzato da uno spazio più fluido, con grandi pareti curve e leggeri archi in legno. Uno spazio disegnato su misura per i più piccoli, da vivere in totale liberamente senza barriere e né limitazioni.

©Fon Studio

Il file rouge che unisce questi due interni stilisticamente così diversi è la libreria in legno a tutta altezza disegnata su misura e usata come parete attrezzate o divisorio interno.  

© Fon Studio


di Eugenia Murialdo / 1 Settembre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

[Interior Decoration]

Ladurée a Tokyo

India Mahdavi firma il terzo store della pasticceria francese

Travel

[Interior Decoration]

Artisti nei borghi

3 artisti con Airbnb ridanno slancio ai borghi italiani

Travel

[Interior Decoration]

Elogio dell’anticamera

Restyling di un appartamento vista mare a Lerici

Restyling

[Interior Decoration]

Dentro un De Chirico

Apre a Milano uno store sospeso tra leggerezza e materia

Travel

[Interior Decoration]

Hotel di design a Providence

The Dean mette a frutto le idee degli studenti

Travel

[Interior Decoration]

5 in 1 sotto lo stesso tetto

Cos'è Edit, il nuovo concept di food alle porte di Torino

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web