ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Mattoni a vista e arredamento in legno per l'Apple Store di Brooklyn

Con il nuovo negozio firmato Bohlin Cywinski Jackson l'azienda di Cupertino rinuncia al total white

mattoni-a-vista-arredamento-in-legno-apple-store-brooklyn-pareti
Nick Lehoux

A Brooklyn nasce il primo Apple store, progettato dallo studio Bohlin Cywinski Jackson con un'estetica nuova, in stile industrial, lontana dal total white e dall'hi-tech

Mattoni a vista e arredamento in legno: dopo aver firmato nel corso degli ultimi quindici anni sei location a Manhattan, i designer dello studio Bohlin Cywinski Jackson progettano per il nuovo Apple Store di Brooklyn un'immagine del tutto inedita.

Si rinuncia al total white degli interni in favore di palette cromatiche più intense, con mattoni faccia a vista e arredi in legno. L’ispirazione è il passato industriale del quartiere che ospita l'ex fabbrica di 1.270 metri quadri con l’intera facciata e gli interni in mattoni rossi a vista (tra la 3rd Avenue e Bedeford Avenue).

 

L’atmosfera all’interno è quella rilassata di Brooklyn, lo spazio si presenta in una formula lounge/workspace con tavoli e cubi di legno mobili davanti a proiezioni multimediali e video interattivi che creano effetti colorati sulle pareti.

Uno spazio loft in stile industrial con soffitti altissimi inondato di luce naturale grazie alle tre porte arcate a doppia altezza situate all’entrata. La raw texture dei mattoncini a vista negli interni si alterna alle superfici lisce del pavimento grigio in calce e ai tavoli in legno levigato su cui sono esposti gli ultimissimi prodotti high tech firmati Apple.

 

Tra gli elementi di recupero della vecchia struttura spiccano le travi in alluminio che delineano il perimetro del soffitto in legno e le tubature a vista da cui pendono lampadari industrial style made in Brooklyn.

“Questo spazio ha un look particolare rispetto alle altre location”, sostengono i designer. “L’idea è quella di riflettere il nuovo concept promosso da Apple che mira a integrarsi nella vita pubblica del quartiere e offrire una sorta di community space”.

I toni metallici degli elementi industrial si alternano ai toni caldi del legno, mentre sulle pareti scure scorrono i video colorati. In equilibrio tra passato e presente, con un occhio al futuro, il nuovo store si trasforma in una piattaforma culturale d’intrattenimento e un punto di ritrovo di creativi e giovani intraprendenti del quartiere.

bcj.com/projects

SCOPRI ANCHE:
Dove lavorano i creativi
→ Uno studio di design in una vecchia fabbrica a Shanghai
 New York: il recupero di una vecchio laboratorio diventa una casa-studio


di Monica Mascia London / 4 Ottobre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

A pranzo tra le piante

A Barcellona un ristorante vegetariano che offre un'oasi verde di pace

ristoranti

[Interior Decoration]

Vivere da diversamente abile

Conservare il passato senza rinunciare alle esigenze attuali

Casa moderna

[Interior Decoration]

L'interior design a Roma

Cantiere Galli Design, l'indirizzo per design lovers della capitale

negozi di design

[Interior Decoration]

Anima bipolare

Spazi ristretti risolti con una diagonale in un caffè di Adelaide

lounge bar

[Interior Decoration]

Loft sì, ma piccolo

Open Space, stile industrial e doppie altezze per questa casa in Spagna

Loft

[Interior Decoration]

Ci si vede all’elefante

A Francoforte un bar che sembra un grande origami blu

lounge bar

[Interior Decoration]

Dormire in un ex- magazzino

Un boutique hotel ricco di storia industriale nasce a Singapore

Hotel

[Interior Decoration]

Casa DIY ad Amsterdam

Creare con i progettisti spazi di design, funzionali e flessibili

Loft

[Interior Decoration]

Vintage e tattoo al ristorante

Un ristorante a Hong Kong arredato per portarci nella mente dello chef

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web