ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Shopaholic? Ecco i 6 nuovi concept store da non perdere

Una selezione di progetti retail d'autore che vi lascerà senza fiato, tra gabbie di metallo e foreste di luce

negozi-piu-belli-del-mondo-progetti-retail-d-autore
Shao Feng

Le gabbie rosé sono solo uno dei quattro scenografici allestimenti artistici ideati da Li Xiang dello studio X+Living per il negozio d'abbigliamento JOOOS Fitting room, in Cina.

Nell'era dell'e-commerce, i negozi fisici devono offrire un'esperienza fuori dal comune. Il retail del terzo millennio è un luogo che trascende la serialità e gli aspetti puramente commerciali per farsi rappresentazione fisica del brand. Non ha paura di confrontarsi con la bellezza della storia e attinge alle suggestioni del design. Seguiteci alla scoperta degli indirizzi internazionali per una shopping experience davvero unica.

 

 

La prima, imperdibile location della nostra selezione si trova a Tokyo ed è il flagship store del brand di scarpe giapponese Hills Avenue (foto sopra). È qui che, con l'aiuto di sottili aste d’acciaio, installazioni luminose e materiali riflettenti, l'artista e designer Tokujin Yoshioka ha inventato un modo tutto suo per esporre le calzature. Il risultato è una White Forest di 300 metri quadri, un bosco incantato total white in cui le scarpe sembrano scenograficamente fluttuare (scoprite di più →  Nel negozio di Hills Avenue Tokujin Yoshioka  ha inventato un nuovo modo di esporre le scarpe).

 

© Shao Feng

 

Restiamo in Oriente ma ci spostiamo in Cina per il prossimo negozio delle meraviglie. Stiamo parlando dello JOOOS Fitting room, nel centro commerciale Tmall di Hangzhou, a sud-est del paese. Il progetto di Li Xiang dello studio X+Living trasforma lo shopping in una sorprendente esperienza culturale, dando vita a 4 aree diverse con tanto di spazio make-up e zona selfie. L'ispirazione? L'esigenza di stimolare un rapporto individuale e concreto con gli abiti, esaltati come frutto del lavoro umano (scoprite di più → La rivoluzione negli allestimenti da negozio parte dalla Cina?).

 

© Federica Carlet 

 

Proseguiamo con una delle piazze più importanti ed entusiasmanti dello shopping internazionale, New York. Per la sua prima boutique negli Stati Uniti, la giovane stilista irlandese Simone Rocha ha ingaggiato il padre, designer, nella progettazione di un vero luogo del cuore. Come ha spiegato lei stessa, “volevo uno spazio che fosse pieno di tutto ciò che mi ispira”. Così, questo gioiello di Soho sospeso tra gusto romantico e tocchi ipercontemporanei accoglie, insieme agli abiti, le opere dei suoi artisti del cuore e una serie di pezzi su misura (scoprite di più → Simone Rocha ha aperto il negozio più romantico di New York).

 

© Courtesy of Issey Miyake

 

E, a ridosso dei saldi, non si poteva certo trascurare l'Italia: il prossimo negozio d'autore della nostra selezione è a Milano, nel cuore del quadrilatero della moda. Anche in questo caso è un debutto: il primo flagship store italiano del designer giapponese Issey Miyake. La location è d'eccezione, il piano terra e il piano nobile di Palazzo Reina, un edificio risalente a inizio '800. Una tela perfetta per l'interior design di Tokujin Yoshioka, che la esalta con sculture astratte e uno stile minimale costruito su trasparenze e tagli di luce (scoprite di più → Issey Miyake apre una boutique nel centro di Milano).

 

©Francesco Dolfo 

 

Restiamo nel quadrilatero della moda milanese per il prossimo progetto, tutto italiano: il negozio di scarpe e accessori Premiata, firmato dall'architetto mantovano Vincenzo De Cotiis. Qui sono le specchiature e i materiali contrastanti che la fanno da padrone, assieme al dialogo tra arredi-sculture con pezzi della storia del design, come le poltrone anni '50 di Aldo Morbelli (scoprite di più → L'architettura di Vincenzo De Cotiis incontra il retail).

 

© Jan Kapitän / Büro Bum Bum

 

Chiudiamo con le atmosfere rarefatte dello store Jil Sander a Berlino, rinnovato da Andrea Tognon Architecture. Minimale, quasi concettuale, il negozio punta su un'idea informale di lusso contemporaneo, resa vivida dall'attenzione ai dettagli e dalla pulizia del design. Com'è evidente nell'illuminazione: file di barre in ottone decorano il soffitto come un'installazione artistica, mettendo in risalto la collezione (scoprite di più → Jil Sander rinnova lo store di Berlino).


di Alessandra D'Angelo / 30 Giugno 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Bar underground a Vienna

The Krypt Bar, da locale jazz anni 50 a cocktail bar contemporaneo

Lounge bar

[Interior Decoration]

Un social club a Shenzhen

10.Creative Drink, un locale tra arte, intrattenimento e business

Lounge bar

[Interior Decoration]

Pink power

Il nuovo coworking di NY che è molto di più di un semplice ufficio

uffici di design

[Interior Decoration]

Cucina e design d'oriente

A Londra apre Flavour Bastard, il ristorante etnico del momento

Ristoranti

[Interior Decoration]

Vintage a Granada

Ilmiodesign disegna gli interni di un hotel lussuoso e nostalgico

Travel

[Interior Decoration]

Fashion and fun

La formula magica di Opening Ceremony, negozio, club e galleria

negozi di design

[Interior Decoration]

Il ristorante materico

Ecrudo è il nuovo indirizzo gourmet dove è protagonista la materia

ristoranti di design

[Interior Decoration]

Lusso Made in China

Immergersi nel passato della cultura cinese grazie a un hotel a 5 stelle

Hotel di design

[Interior Decoration]

Garage Italia apre a Milano

Inaugurato un nuovo locale multitasking la cui formula piacerà a tutti

ristoranti di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web