ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Pareti in vetro per esterno trasformano un'abitazione storica in una casa moderna

È l'utilizzo della trasparenza a regalare spazio e luce ad una villetta a schiera con mattoni a vista

pareti-in-vetro-per-esterno-casa-moderna-sydney
Katerine Lu

Una casa contemporanea con pareti in vetro nasconde interni sorprendenti, minimal e vintage

La casa iconica: quella col tetto a punta e le finestrelle che tutti, da bambini, disegnavamo, è diventata la fonte di ispirazione per questa Dolls House a Sidney, in Australia, che utilizza le pareti in vetro per esterno per catturare e convogliare la luce naturale all'interno.

Forme semplici quindi, in un certo senso quasi infantili, si caricano di un risvolto contemporaneo - nel progetto dello Studio Day Bukh Architects - che ha fatto degli interni e degli esterni minimalisti caratterizzati da intere facciate trasparenti vetrate la caratteristica principale.

Cominciamo dalla facciata posteriore che, attraverso una sottile struttura lignea di brise-soleil, gioca a nascondino con la luce che entra attraverso le pareti in vetro regalando agli interni un’illuminazione naturale filtrata e omogenea.

Questo telaio esterno non impedisce alle grandi tre finestre in vetro presenti di aprirsi liberamente come nelle migliori case delle bambole che si rispettano. Appunto questo equilibro sottile tra architettura ludica e rigore minimalismo è capace di regalare alla casa un sapore prettamente contemporaneo e una sensazione molto piacevole di comfort.

Perfetto anche il connubio tra antico e moderno: a lato dell’entrata tradizionale e dei dettagli architettonici classici presenti nel corridoio, si trova un annesso moderno che si protrae nel giardino posteriore collegato alla casa attraverso una serie di porte vetro scorrevoli.

Inserita in un verdeggiante contesto naturale, l’abitazione ama ospitare tanto verde anche all’interno: lo fa con l’inserimento di piante ben sparse in tutti i locali della casa ma anche con grandi quadri floreali e con richiami architettonici come il mosaico della parete del bagno che con le sue enormi tessere romboidali che sembrano suggerire un paesaggio della giungla intravista tra raggi penetranti del sole.

Contornato da una trave e collegato da una scala - entrambe in metallo nero - troviamo, nel centro dell’abitazione, un soppalco attrezzato che aggiunge spazio alla casa di 150 mq.

La cucina, al piano terra, sembra quasi incastrata in una struttura-cornice e come il resto dell’abitazione è arredata da un mobilio in legno dalle forme arrotondate e dal sapore vintage.

Per quanto riguarda gli arredi, indovinato anche l’accostamento di alcuni pezzi moderni ai dettagli antichi come per esempio il lampadario nero dell’entrata a contrasto con l’arco fiorito del corridoio.

www.daybukharchitects.com.au


di Paola Testoni / 13 Aprile 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Hotel o club esclusivo?

Luci soffuse e atmosfera intima da Room Mate Gerard a Barcellona

hotel

[Interior Decoration]

Design giapponese, colori del Perù

Il nuovo Nobu Dowtonwn progettato da David Rockwell

ristoranti

[Interior Decoration]

Design alle Maldive

Ospiti di Cocoon, il resort di design nel blu dell'Oceano indiano

hotel

[Interior Decoration]

La rivoluzione dell'hotellerie

Patrick Norguet firma il nuovo Okko Hotel di Parigi

hotel

[Interior Decoration]

Luxury per tutti

Il nuovo hotel di Ian Schrager a New York

Hotel

[Interior Decoration]

White Forest

La firma di Tokujin Yoshioka per un negozio di scarpe a Tokyo

negozi di design

[Interior Decoration]

Refettorio felice

Ilse Crawford firma il nuovo spazio londinese del progetto di Bottura

ristoranti

[Interior Decoration]

Lavorare di fantasia

Tokyo incontra New York in un coworking...a Madrid

coworking

[Interior Decoration]

Bellezza imperfetta

Makhno firma una casa minimalista e rustica ispirata al wabi-sabi

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web