ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Pareti vetrate interne delimitano il cuore verde di questa casa a Osaka

Un giardino d'inverno contemporaneo gioca con la luce, il verde e l'organizzazione degli interni della Atlas House

Vuoti e pieni si alternano nella Atlas House di Osaka in Giappone. Pensata come uno spazio flessibile organizzato con pareti vetrate interne può essere facilmente trasformata da abitazione a luogo di lavoro

Come utilizzare le pareti vetrate interne per organizzare e dividere gli spazi? Ecco un esempio. Oggi casa per famiglia, domani possibile studio dentistico per il proprio figlio: con questo presupposto lo Studio Tomohiro Hata Architect and Associates, ha iniziato il restyling di questo edificio nel centro di Osaka in Giappone trasformandolo in uno spazio abitativo - l'Atlas House - con un cuore green interno.

Foto di: Toshiyuki Yano
L'utilizzo di vetrate scorrevoli favorisce la mobilità. Con il presupposto che alcune pareti potranno essere rimosse in tempi relativamente brevi, lo spazio viene visto come una base flessibile che può essere manipolata nel tempo anche in vista di diversi progetti futuri.

Foto di: Toshiyuki Yano
D’altronde questa è una filosofia architettonica non molto lontana dalla tradizione giapponese delle abitazioni trasformabili e modulari. Grazie alla contrapposizione tra vuoti e pieni e all’utilizzo delle pareti vetrate, una casa che affonda le proprie radici architettoniche nel passato si può ripresentare come qualcosa di estremamente contemporaneo e flessibile.

Foto di: Toshiyuki Yano
L’antica teoria abitativa del pilastro vuoto – circondato da pareti vetrate - in connessione con il cielo, con il verde, con la natura viene qui riproposta. Come fosse il vecchio tatami orientale, lo spazio sollevato al centro della tradizionale casa giapponese, anche qui il nucleo è un area vuota che mette in equilibrio tutto il progetto.
I vuoti allora non solo diventano gli elementi principali degli interni, ma la loro successione e continuità trasforma l’intera abitazione in una sequenza ritmata di scatole che possono essere vissute sia come interior che come aree esterne.

Foto di: Toshiyuki Yano

Foto di: Toshiyuki Yano
Tutto il progetto è legato al ciclo delle stagioni: il soggiorno può essere trasformato in camera da letto o in spazio relax a seconda delle esigenze, delle ore della giornata o del condizioni atmosferiche esterne. Anche il confine tra residenza e luogo di lavoro può essere continuamente modificato per contrarre il primo a favore del secondo o per ampliare l'area pubblica sottraendo da quella privata.

Foto di: Toshiyuki Yano

Foto di: Toshiyuki Yano
www.yanofoto.comwww.hata-archi.com

SCOPRI ANCHE:
Stile minimal per far convivere abitazione e luogo di lavoro?
Pareti divisorie per vivere insieme senza rinunciare alla privacy in una casa a Bucarest
Villa in campagna nel trevigiano


di Paola Testoni / 11 Gennaio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Philipp Plein a Parigi

Negli Champs-Élysées inaugurato il nuovo store del lusso estremo

Negozi di design

[Interior Decoration]

Un laboratorio spettacolare

Dimorestudio progetta il nuovo negozio Oliver Peoples a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Il tropicalismo va di moda

Il nuovo concept store di Prada inaugurato a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Caffè sì, tavoli no

Un coffee bar senza tavolini – ma con co-working – a Pechino

Uffici di design

[Interior Decoration]

Desideri in cucina

Casamenu, la piattaforma con tutti gli ingredienti della cucina

cucine di design

[Interior Decoration]

L'hotel nella fabbrica di ceramica

Antico e moderno per un'allure senza pari nel centro di Maastricht

Hotel di design

[Interior Decoration]

Quattro amici al bar

Fiori, design e cucina da scoprire dietro un portone milanese

Lifestyle

[Interior Decoration]

Barocco con Twist

Con Gwenael Nicolas nella nuova boutique Dolce&Gabbana

negozi di design

[Interior Decoration]

Il design arabo e l'Europa

Il nuovo ristorante Shababeek a Dubai, firmato Pallavi Dean

ristoranti di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web