ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Miuccia Prada e il restauro della villa di Rong Zhai a Shanghai

Una dimora storica nel cuore della città diventa spazio per eventi grazie a un metodo di restauro tutto italiano, imparato lavorando in Galleria Vittorio Emanuele II e a Ca' Corner della Regina

prada-rong-zhai
Agostino Osio

Metti una delle più belle residenze di Shanghai, con un giardino in stile occidentale e metti Miuccia Prada e Patrizio Bertelli: nasce così il progetto di Prada Rong Zhai, che trasforma una dimora del 1918 in uno spazio flessibile per attività culturali.

In questo caso si tratta di una villa progettata in origine per la famiglia di Yung Tsoong-King – famoso magnate, noto ai tempi come “Il re della farina cinese” – ma l’approccio è lo stesso che Prada aveva già applicato nei restauri di luoghi iconici come Galleria Vittorio Emanuele II a Milano e Ca’ Corner della Regina a Venezia: valorizzazione della tradizione artigianale del luogo e collaborazione tra architetti (nello specifico Roberto Baciocchi, che ha supervisionato il restauro) e maestranze, locali e italiane.

Foto: Agostino Osio

Foto: Agostino Osio

“Prada ha sempre tratto ispirazione dall’architettura” spiegano Miuccia Prada e Patrizio Bertelli, “In particolare, la Cina — il paese e la percezione che gli europei ne hanno — ha sempre occupato un posto di rilievo nell’immaginario di Prada. Con l’espansione delle svariate attività culturali attraverso l’azienda e la Fondazione Prada, abbiamo ricercato opportunità di ampliare le nostre esplorazioni in campo architettonico e in altri ambiti artistici in Cina. È stato questo imperativo che ci ha portato a Rong Zhai, residenza storica capace di manifestare adeguatamente il nostro impegno costante per la cultura cinese e per il dialogo sino-europeo.”

Foto: Agostino Osio

Foto: Agostino Osio

Nasce così un progetto che vuole essere una sintesi culturale internazionale, un dialogo tra Milano e Shanghai, tra la moda e l’architettura, tra la storia e il contemporaneo, che evita la pretenziosità di sfarzo in favore della valorizzazione della delicata finezza di materiali e processi. Per questo in Prada Rong Zhai, lo spazio non è stato quasi ammobiliato, ma appare come un bellissimo vuoto che si presta a immaginare mostre, presentazioni e altre forme di scambio che onorino l’idea del magnate cinese di “ereditare il meglio dalla generazione precedente e regalare il meglio a quella successiva”.

L’inaugurazione è avvenuta in occasione della settimana della moda di Shanghai, durante la quale ha sfilato la collezione Prada Resort 2018 e si è svolta una cena dell’élite cinese : per un momento, è sembrato di rivivere gli anni della belle époque, quando Shanghai era una vivace città portuale dedita alla creatività e al commercio, con le strade piene di enclave di espatriati e di un contingente decisamente visionario di artisti, sarti, intellettuali, banchieri e imprenditori. 

 

LEGGI ANCHE:
Cosa vedere a Shanghai secondo Neri&Hu
 Il centro commerciale verticale di Shanghai che funziona come una piazza
Interni di design per un bistrot a Shanghai


di Carlotta Marelli / 3 Novembre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Un'alcova underground a Vienna

The Krypt Bar, da locale jazz anni 50 a cocktail bar contemporaneo

Lounge bar

[Interior Decoration]

Un social club a Shenzhen

10.Creative Drink, un locale tra arte, intrattenimento e business

Lounge bar

[Interior Decoration]

Pink power

Il nuovo coworking di NY che è molto di più di un semplice ufficio

uffici di design

[Interior Decoration]

Cucina e design d'oriente

A Londra apre Flavour Bastard, il ristorante etnico del momento

Ristoranti

[Interior Decoration]

Vintage a Granada

Ilmiodesign disegna gli interni di un hotel lussuoso e nostalgico

Travel

[Interior Decoration]

Fashion and fun

La formula magica di Opening Ceremony, negozio, club e galleria

negozi di design

[Interior Decoration]

Il ristorante materico

Ecrudo è il nuovo indirizzo gourmet dove è protagonista la materia

ristoranti di design

[Interior Decoration]

Lusso Made in China

Immergersi nel passato della cultura cinese grazie a un hotel a 5 stelle

Hotel di design

[Interior Decoration]

Garage Italia apre a Milano

Inaugurato un nuovo locale multitasking la cui formula piacerà a tutti

ristoranti di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web