ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa dai due volti a Claremont

La ristrutturazione sobria firmata da David Barr Architect regala a un'abitazione d’inizio ‘900 una nuova anima contemporanea

Con un progetto di restyling lo studio David Barr Architect ha creato una nuova anima contemporanea, razionale e proiettata sul verde per il tradizionale profilo di una classica villetta dei primi del Novecento a Claremont, un sobborgo residenziale di Perth in Australia.

Una serie di nuove strutture di un unico piano, pressoché invisibili dalla strada, ha sostituito i vecchi capanni che occupavano il retro dell’edificio. Ogni volume accoglie un singolo ambiente domestico. La sala da pranzo, il living e la camera da letto sono quindi connessi tra loro attraverso gli ambienti della vecchia abitazione e un passaggio esterno coperto da un’elegante tettoia.

I nuovi edifici che li ospitano sono disposti attorno a un giardino appartato, dominato da un grande salice piangente e impreziosito da una suggestiva piscina. Grandi vetrate scorrevoli, ritagliate nelle facciate in mattoni bianchi, proiettano gli interni verso il verde. Il legame della struttura con l’esterno è molto intenso, infatti, la zona outdoor ospita anche un intimo cortile con camino e una zona pranzo riparata da una tettoia, che rendono più confortevoli i momenti vissuti all’aria aperta. Accanto al bianco omogeneo delle pareti, lampi di acciaio scuro, mentre per gli interni la scelta è caduta su una ristretta palette di materiali: cemento per i pavimenti, semplice intonaco per i muri e caldo legno di noce per gli arredi.

Anche l’edificio originario ha subito qualche piccolo ritocco, come il ripristino del classico “widow’s walk”: un piccolo terrazzino in cima al tetto, un tempo utilizzato dalle mogli per scrutare il mare in attesa del ritorno dei mariti e oggi perfetta oasi di relax con vista sull’orizzonte.
www.davidbarrarchitect.com.au

SCOPRI ANCHE:
Una villa con piscina a Bali
A Tel Aviv una casa a patio
Casa mediterranea in Israele


di Francesco Marchesi / 2 Giugno 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Ristorante o negozio di fiori?

Il ristorante nascosto dai fiori in Cina

Travel

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

[Interior Decoration]

Ladurée a Tokyo

India Mahdavi firma il terzo store della pasticceria francese

Travel

[Interior Decoration]

Artisti nei borghi

3 artisti con Airbnb ridanno slancio ai borghi italiani

Travel

[Interior Decoration]

Elogio dell’anticamera

Restyling di un appartamento vista mare a Lerici

Restyling

[Interior Decoration]

Dentro un De Chirico

Apre a Milano uno store sospeso tra leggerezza e materia

Travel

[Interior Decoration]

Hotel di design a Providence

The Dean mette a frutto le idee degli studenti

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web