ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Storia di un restyling di design per un Hotel a Francoforte

All’interno di un palazzo fine Ottocento, una formula di accoglienza 2.0 che unisce comfort e condivisione

Il restyling dell'hotel Libertine Lindenberg a Francoforte è un progetto che riguarda una sorta di spazio ibrido (non è un albergo e non è un complesso residenziale) ospitato in un palazzo Gründerzeit di fine ‘800 nel quartiere Alt-Sachsenhausen di Francoforte, completamente trasformato da un originale progetto dello studio Franken Architekten.

Un concept scenografico che ha dato forma a un luogo perfetto per gli ospiti di una sola notte e per quelli che cercano una casa lontana dalla propria, per pochi giorni, mesi o addirittura anni. Dietro le facciate di pietra in stile Wilhelminian, totalmente recuperate, lo studio Franken Architekten ha ripensato i 1423 mq del complesso, costruendo nuovi spazi, nuovi servizi e immaginando una nuova idea di interior incentrata sul dualismo (angoli black e spazi candidi conterappostio che simoboleggiano i momenti oscuri di Libertine - il personaggio immaginario che ha ispirato il progetto).

Il risultato è un suggestivo rifugio protetto dal profilo dei grattacieli della città, all’interno del quale gli ospiti possono scegliere il livello di servizio che preferiscono, da un radicale fai da te a un confortevole tutto compreso.

A impreziosire gli ambienti, pareti in tessuto, lampade in vetro soffiato, piastrelle ornamentali in cemento e opere di artisti e designer internazionali, in una cornice di colori tenui, richiami naturali e spazi funzionali nascosti. Armadi, angoli cottura ed elementi d’ordine celati dai cosiddetti black hole, vere e proprie sezioni nere dei locali che regalano a ogni ambiente una doppia anima.

I sette piani del complesso rispecchiano il bisogno crescente di condivisione di una società contemporanea che tende, invece, a isolare. Nel piano interrato, infatti, trovano spazio uno studio di registrazione per jam-session collettive, un piccolo cinema e una palestra, mentre  il piano terra è praticamente una grande zona living-café, con uno spazio riservato agli uffici. Sempre per quel che riguarda la socialità degli ospiti, nella parte superiore dell’edificio si apre un’oasi culinaria, con una sala da pranzo e una cucina riservate agli eventi, accanto a un negozio di alimentari.

I restanti livelli ospitano ben 27 suite, la cui ampiezza varia da una fino a tre stanze, e piccoli appartamenti disposti su più piani, che completano il lato privato del ritratto architettonico di un auspicabile nuovo modo di vivere, più confortevole e partecipativo.

www.das-lindenberg.de
www.franken-architekten.de

SCOPRI ANCHE:

10 hotel di design in Europa
Il nuovo W Amsterdam
La catena The Hoxton apre un hotel ad Amsterdam
Lusso francese nella Grande Mela


di Francesco Marchesi / 12 Maggio 2016
tags:

Hotel , Francoforte

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Nel regno dei felini

La casa di design in cui tutti i gatti vorrebbero abitare

Casa Moderna

[Interior Decoration]

2016: Odissea nel vintage

Rimandi a Kubrick e all'architettura cinese nel museo delle BMW vintage

musei

[Interior Decoration]

Rigore in total white

Da Ninajing, una casa che è un ponte tra passato e presente

Case di design

[Interior Decoration]

Una boutique museo a Madrid

Casa Loewe approda in Spagna con uno spazio tra moda, arte e design

[Interior Decoration]

A casa dei designer Lim+Lu

Tra ispirazioni orientali, creazioni di design e pezzi icona

restyling

[Interior Decoration]

Il lusso ha un nuovo dictat

Stile contemporaneo per una villa con piscina in Australia

case con piscina

[Interior Decoration]

Ispirazione art decò

Mix di culture e influenze anni '70 in un bistrot a Melbourne

ristoranti

[Interior Decoration]

Lavorare da Xiaozhu

Un collage di spazi domestici per il competitor cinese di Airbnb

uffici di design

[Interior Decoration]

Un caffè dal meccanico

Neri&Hu ripensa un'autofficina come luogo di lavoro e relax

restyling

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web