ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Un mini-appartamento trompe-l’oeil a Madrid

Nel restyling di una piccola casa nella capitale spagnola Miguel Molins e Yolanda Herranz dimostrano come con pochi accorgimenti si può ampliare lo spazio

Per il restauro di un mini appartamento a Madrid Miguel Molins e Yolanda Herranz scelgono riflessi illusori e muri “invisibili”

Vetri e specchi sono gli ingredienti principali di una ricetta pensata per dare forma alla casa di una donna con le idee molto chiare. Per il progetto del suo appartamento, infatti, la proprietaria aveva posto dei vincoli molto precisi: pavimenti in legno, piastrelle dalle decorazioni geometriche, ambienti signorili con tutti i cliché del caso e la riproduzione di un tatuaggio floreale a dominare gli spazi.

Nel soddisfare tutti questi desiderata, i progettisti dello studio Manuel Ocaña Architecture and Thought Production Office hanno optato per una scelta radicale, eliminando porte e partizioni tradizionali, delimitando gli ambienti attraverso arredi o confini trasparenti e creando illusioni che facessero sembrare gli spazi più ampi e luminosi.

Sotto le strutture in cemento dell’appartamento è così nato un universo totalmente inaspettato e disorientante. Accanto al living e alla cucina a vista, gli altri locali della casa - due camere e un bagno - sono tutti racchiusi in una sorta di "verande interne" di acciaio scuro, eleganti vetrine per gli ambienti. Sul fondo dell’abitazione una parete a specchio nasconde un locale di servizio e la parte più privata del bagno, raddoppiando la profondità percepita dello spazio.

A completare il progetto, originali dettagli come essenziali lampadine a bulbo che fungono da lampadari, suggestioni scandinave firmate Ikea, luci al neon e inaspettati battiscopa a specchio che giocano con le grafiche delle piastrelle del bagno e della cucina.

www.manuelocana.com

SCOPRI ANCHE: 
→ 10 mini appartamenti dove vivere con stile
Abitare in 21 mq a Madrid


di Francesco Marchesi / 14 Giugno 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Una casa da collezione

A San Paolo l'architettura scompare per far posto all'arte

restyling

[Interior Decoration]

Palm Springs here we come!

Quattro hotel per tutti i gusti a un passo dal deserto della California

hotel

[Interior Decoration]

A Hong Kong come a NY

Ovolo Southside è il primo magazzino convertito in luxury hotel

hotel

[Interior Decoration]

Miyake finalmente a Milano

Uno store italiano per il brand del designer giapponese

Negozi di design

[Interior Decoration]

Tea store in versione manga

Un microbar in Cina dove si servono solo fashionable drink

lounge bar

[Interior Decoration]

Vado a vivere in garage

Tanta luce naturale in una vecchia autorimessa nei suburbs di Londra

restyling

[Interior Decoration]

Vivere a 180 m di altezza

Una casa di lusso nel quartiere cool di Southbank a Melbourne

Casa moderna

[Interior Decoration]

Salone di bellezza art decò

A Roma, un indirizzo speciale per coccolare corpo e anima con stile

Negozi di design

[Interior Decoration]

Tempo di mare

5 beach bar per chi sogna già le infradito, ma non solo

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web