ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Restyling di un caffè-ristorante in stile industrial a Salonicco

La ristrutturazione di un locale nel centro storico della città greca a firma di Karalasos Operaday Architets propone nuove funzionalità e superfici traslucide

restyling-ristorante-salonicco-interno
vavdinoudis-dimitriou/studiovd

All'interno del caffé ristorante Local nuove funzionalità e superfici traslucide si aggiungono alla precedente ristrutturazione, firmata degli stessi architetti Karalasos Operaday Architets e realizzata nel 2012.

A Salonicco, il restyling del caffè- ristorante Local propone nuove funzionalità e superfici traslucide. L’intervento curato da Karalasos Operaday Architets si aggiunge alla precedente ristrutturazione, firmata degli stessi architetti e realizzata nel 2012.

Il primo progetto rilancia l’originale Local espresso-bar, situato nel centro storico della città greca all’interno di un edificio vincolato, affiancandogli un ristorante interno, sfalsato su due piani, così come nella formula attuale.

Nell’ultimo restyling, invece, sono stati sostituiti il pavimento vetrato e altri rivestimenti per potere inserire nuove funzioni relative all’organizzazione degli spazi. La facciata del locale propone un mix di texture traslucide e tinte, vetri, e materiali quali il marmo grigio, che suggeriscono un effetto tridimensionale.

Il concept degli interni è una combinazione intelligente tra il bohemien e il lussuoso, come spiega Wassily Karalasos, di stili diversi ma misurati. Particolari classici riescono a fondersi con elementi di epoca industriale senza stonature.

Anche la scala che conduce al secondo piano sceglie il metallo nella struttura e i colori scuri del legno di quercia per il rivestimento dei gradini.

L’arredo contribuisce a creare una continuità estetica, ma anche funzionale come nel caso delle cassette in betulla grezza, utilizzate per contenere le bottiglie di vino, che dal piano terra, disposte casualmente alle pareti, raggiungono il livello superiore del ristorante-bar.

Questo spazio ricerca un’atmosfera calda, intima. I toni cromatici scuri si affiancano alla texture materica chiara delle pareti, che recuperano il rivestimento originale regalando un’aria vissuta.


di Silvia Airoldi / 30 Maggio 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Un attico baciato dal sole

A Palermo minimalismo ed ergonomicità su due livelli

restyling

[Interior Decoration]

Location! Location! Location!

Roma e i nuovi progetti per l’abitare contemporaneo

interviste

[Interior Decoration]

Polvere di stelle

Femminilità a colori: il pop up store di Paula Cademartori

negozi di design

[Interior Decoration]

Mix balinese

Un boutique hotel a Bali tra arte, natura, design e vintage

hotel

[Interior Decoration]

Cafè No. 19, vintage alla greca

Un nuovo locale ispirato alle vecchie gastronomie greche di Melbourne

ristoranti

[Interior Decoration]

New style new life

Questa volta Dmail reinventa se stessa

negozi di design

[Interior Decoration]

Londra ha un cuore sardo

Il ristorante Olivo racconta tra menù e design la bellezza di un'isola

ristoranti

[Interior Decoration]

Tempi di vendemmia

In Catalogna il minimalismo contagia anche le cantine

food e design

[Interior Decoration]

I pastelli di Odette

A Singapore un ristorante francese punta tutto sui colori soft

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web