ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Riad di Marrakech, tutto quello che avreste sempre voluto sapere (e una guida all'acquisto)

Tutto quello che c’è da sapere sull’architettura e il design della casa marocchina per eccellenza raccontato da 4 agenzie di real estate

riad-marrakech-guida-all-acquisto
Courtesy of Côté Médina

Incastonata tra il deserto berbero e le montagne innevate dell’Alto Atlante Marrakech con i suoi riad è da sempre una delle destinazioni più affascinanti per vivere la magia di un Oriente carico di suggestioni esotiche e di sensuale mistero. La città rossa, circondata da un sistema murario perfettamente conservato e costellata da quasi 200.000 palme, è un miraggio architettonico che emerge direttamente dalla terra, un labirinto di vicoli, giardini segreti, minareti, madrase - antiche scuole coraniche decorate con meravigliosi mosaici in ceramica smaltata - palazzi imperiali e antiche rovine. 

Un passeggiata per la città, dove perdersi è d’obbligo - inutile sperare di orientarsi leggendo la mappa della città - provoca la riattivazione dei nostri sensi di pigri uomini occidentali: a Marrakech tempo e spazio non sono misurabili. La città ruota intorno all’immensa piazza Jamaa el Fna: una distesa infinita di venditori ambulanti, incantatori di serpenti, cantastorie, santoni in diretta comunicazione con il divino, cavadenti, musicanti, scimmie urlatrici. 

Foto: Courtesy of Chic Marrakech

Foto: Courtesy of Chic Marrakech

La confusione e lo squisito delirio pubblico del mondo esterno ha però il suo contraltare nella dimensione domestica: il tipico riad di Marrakech, la tradizionale costruzione marocchina nata sotto la dinastia almoravide da una rivisitazione della domus romana e dei giardini persiani con influenze arabo-andaluse, è divenuto l’icona di una stile di vita raffinato ed isolato. La struttura del riad, completamente chiuso verso l’esterno, è articolata intorno un cortile centrale - o a una serie di cortili e giardini disposti in sequenza - verso il quale si affacciano tutte le stanze della casa ai diversi livelli. Numerosi riad della Medina, la città vecchia di Marrakech all’interno delle mura, sono stati negli anni ristrutturati e trasformati in case di lusso o eleganti strutture ricettive che ospitano alberghi, ristoranti e spa. 

Foto: Courtesy of Chic Marrakech

Foto: Courtesy of Christie’s International Real Estate

Molti stranieri, vittime dell’incantesimo della città, hanno acquistato un riad per farne un rifugio lontano dalla routine: un’architettura dell’evasione illuminata dai colori di mille lanterne. Abbiamo chiesto a quattro autorevoli agenzie di real estate come si sta muovendo il mercato immobiliare dei riad e quali sono le main features più richieste dagli acquirenti.

Per un cliente interessato all’acquisto di un riad nella città vecchia di Marrakech, quali sono le caratteristiche più richieste che la proprietà deve soddisfare?E rispetto alla tradizione ci sono cambiamenti significativi nel modo di vivere lo spazio domestico del riad?

Grant Rawlings, Chic Marrakech: I riad sono strutture davvero affascinanti. Tradizionalmente i riad sono un santuario privato nascosto dal mondo esterno, con una pianta centrale disegnata intorno a un rigoglioso giardino interno e proprio questo giardino crea un ambiente magico, un'oasi con fontane e alberi da frutto profumati. Per tale ragione i clienti cercano un giardino speciale. Anche la presenza di una piscina è una caratteristica comune come la presenza di un’alcova o un bhou per rilassarsi. I clienti amano anche l'architettura classica: archi e portici colonnati sono generalmente inclusi nella wish-list.

I marocchini tradizionalmente vivono gli spazi del riad in modo piuttosto diverso. Ad esempio, non esistono camere da letto, gli abitanti dormono semplicemente sui divani nei salotti; non ci sono bagni privati ​​e le terrazze non vengono mai utilizzate. I progetti contemporanei di restauro cercano quindi di bilanciare la funzionalità e il comfort occidentali con il tradizionale design marocchino.

Foto: Courtesy of Christie’s International Real Estate

Foto: Courtesy of Christie’s International Real Estate

Alex Peto, Christie’s International Real Estate: Una delle domande più frequenti è il modo in cui poter accedere al riad, o meglio ancora se è possibile l’accesso con l’auto, cosa molto rara nella Medina. Molti clienti vorrebbero essere vicini alla piazza principale Jamaa el Fna. Infine la maggior parte non vuole impegnarsi in un progetto di restauro ex-novo , quindi un riad recentemente rinnovato è molto richiesto.

Come novità recente, alcuni proprietari stranieri hanno coperto il cortile del riad con un tetto in vetro mobile che ha un doppio valore: aiuta a mantenere il calore nelle fredde notti invernali e, nella rara occasione piovesse, trasforma il cortile in un'altra stanza della casa utilizzabile tutto l'anno.

In foto: Courtesy of Christie’s International Real Estate

Valérie Baradat, Côté Médina: Essere proprietario di un riad nella Medina significa necessariamente sposare uno stile di vita alternativo. La Medina è un invito a camminare, passeggiare, mescolarsi con gli altri (altra cultura, altri livelli di vita), odorare, condividere . Il riad obbliga ad un'altra occupazione dello spazio: è rivolto verso l'interno, tutto si articola attorno al patio, una stanza a cielo aperto. Le pareti color terra e l'articolazione degli spazi costruiscono un nido, un guscio morbido e accogliente con il cielo come soffitto. Le caratteristiche più richieste quando si considera l'acquisto o l’affitto di un riad nella Medina sono: un bellissimo patio luminoso, se possibile rigoglioso di piante (per esempio con gradi bouganville colorate), una location di prestigio in un quartiere appartato e una grande terrazza (con una splendida vista sulla città se possibile!).

Alcuni preferiscono un'architettura moderna, altri ricercano l’architettura originale dei riad: archi, colonne, simmetria, purezza delle linee.

Younes Cherkaoui e Marc Alligier,Mauresque Immobilier:. In un contesto abbastanza caotico, la prima cosa da verificare è che la struttura prescelta disponga dell’atto di proprietà. In seguito occorre verificare la qualità dell'edificio in generale e che soddisfi gli standard attuali, come l'installazione di impianti elettrici ed idraulici. Come ultimo dettaglio, il possibile acquirente è desideroso di conoscere l’ambiente circostante al riad e valutarne la posizione, preferibilmente non troppo lontana dalla piazza Jamaa el Fna.

Foto: Courtesy of Côté Médina

Da anni il mercato del real estate di lusso vede Marrakech occupare le prime posizione della classifica delle destinazioni esotiche più ricercate. Perché Marrakech è così speciale? E come definireste l’attuale andamento del mercato immobiliare in città?

GR, ChM: La gente spesso scopre Marrakech per caso, è una vera sorpresa quando si arriva. È una destinazione esotica ma raggiungibile con un breve volo dall'Europa. Questo è uno dei suoi grandi vantaggi che la hanno resa così popolare: è facilmente raggiungibile ma completamente diversa da qualsiasi città europea. Ci sono molti ingredienti che rendono la città speciale: la gente; le vibrazioni, le sue diverse texture, la scena culturale, l’atmosfera orientale, l’architettura. La Medina di Marrakech è la meglio preservata del Marocco, dove la vita degli abitanti è la stessa da secoli. Marrakech si muove secondo il proprio ritmo. Il mercato immobiliare si è rivelato non solo robusto negli ultimi anni, nonostante le turbolenze regionali, ma anche inaspettatamente dinamico. È interessante notare che qui esistono diversi mercati immobiliari: dagli appartamenti del centro, ai grandi progetti commerciali, anche se il mercato principale è mosso dall’interesse per una proprietà privata tra le mura della Medina.

AP, CI: Marrakech offre qualcosa di diverso rispetto a qualsiasi destinazione europea, pur essendo a poche ore di volo di distanza ed è servita da molte compagnie aeree che offrono voli diretti quotidiani da molte città d’Europa. Naturalmente il clima è un fattore importante: anche d’inverno la città regala ai turisti temperature miti e notti fresche per un totale di più di 320 giorni di sole all’anno. Per questo il mercato immobiliare è molto attivo: numerosi riad sono stati rinnovati e c'è una notevole selezione internazionale di acquirenti.

Foto: Courtesy of Côté Médina

Foto: Courtesy of Mauresque Immobilier

VB, CM: Qual è il potere attrattivo di Marrakech e della sua Medina? È impossibile definirlo! La Medina di Marrakech è unica al mondo. Soggiornare nella Medina è un viaggio indietro nel tempo! Gli artigiani nei souk che lavorano come i loro padri e i loro nonni, gli hammam, i forni del pane e le botteghe alimentari di quartiere, il trasporto delle merci tramite carrozze tirate da asini, la disponibilità e l’ospitalità della gente…Un’espressione locale rappresenta molto bene ciò che noi (le nostre moderne società occidentali) abbiamo raggiunto e ciò che abbiamo perso: “voi avete orologi sui vostri polsi e noi abbiamo il tempo sulle nostre mani!”

YC MA, MI: Marrakech è una città con paesaggi contrastanti, con un clima soleggiato tutto l'anno e un’accoglienza calorosa. Soggiornare a Marrakech significa scoprire insieme il Marocco autentico e il Marocco moderno. Non è un caso che questa sia la città più visitata dell’Africa, e inoltre Marrakech è una delle 10 città turistiche più economiche del mondo. E ancora Marrakech è una delle migliori destinazioni culinarie del mondo. Semplicemente una città che si muove tutto l’anno offrendo infinite possibilità ed occasioni uniche.

Parlando di interior design ed interior decoration, qual è il gusto predominante a cui si ispirano i progetti di restauro per riad contemporanei?

GR, ChM: Riguardo al progetto di rinnovo di un riad è interessante come qui sia possibile intervenire in completa libertà secondo i propri desideri e le proprie esigenze in quanto sono poche le normative da rispettare: questo è piuttosto stimolante e garantisce una diversità nel design delle case della Medina che spaziano dall’architettura ultra-moderna a quella classica della tradizione marocchina. Tuttavia c'è sempre una sovrapposizione tra le due, come i rivestimenti tradizionali in tadelakt che sono stati recentemente reinventati per un uso più contemporaneo.

AP, CI: Principalmente l’obiettivo è quello di mantenere la tradizionale atmosfera marocchina adattandola ai comfort moderni come l'aria condizionata, la piscina nel cortile centrale, il tetto mobile, la terrazza all’ultimo piano, i bagni moderni. In aggiunta i giochi d’acqua, gli alberi e le piante della corte aiutano a conferire un'atmosfera esotica rilassante molto apprezzata dai possibili acquirenti di un riad.

Foto: Courtesy of Mauresque Immobilier

Foto: Courtesy of Mauresque Immobilier

VB, CM: Lo stile più trendy è quello che chiamiamo in francese beldi chic, un mix tra i talenti artigianali tradizionali e il minimalismo occidentale contraddistinto da un design sobrio e puro.

Troverete negozi alla moda che offrono riedizioni di mobili dagli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, ma anche alcuni pezzi originali al mercato delle pulci di Bab el Khemis, quindi aprite bene gli occhi! Nei souk emergono tutta la creatività e l’inventiva marocchine mentre concept store come 33 Majorelle o Lup 31 offrono molte creazioni di designer locali, un modo per scoprire in un colpo d'occhio quanta sia ricca la loro cultura.

YC MA, MI: Molti sono gli stili di decorazione degli interni che Marrakech ha sperimentato in questo ultimo decennio. Possiamo oggi riconoscere uno stile contemporaneo fuso all'autenticità dei luoghi nel pieno rispetto e nella ricerca di una certa raffinatezza esaltata dalla scelta di materiali nobili e preziosi, la cui purezza qui è essenziale.

Foto: Courtesy of Mauresque Immobilier

www.chic-marrakech.com

www.kensingtonmorocco.com

www.cotemedina.com

www.mauresque-immobilier.com

SCOPRI ANCHE:
Vacanze in Marocco, l'indirizzo per dormire in una Casbah
→ Cosa vedere a Marrakech secondo Jasper Conran


di Giovanni Carli / 21 Luglio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Dove lo metto?

Pareti attrezzate moderne da copiare da 6 case di design

arredi di design

[Interior Decoration]

Come svecchiare una terraced house

Il restyling contemporaneo di una tipica casa inglese

restyling

[Interior Decoration]

Back to the 70s

A Londra un ristorante ricrea la New York dello studio 54

ristoranti

[Interior Decoration]

Perfetta ma non troppo

Ecco la dimora ideale per una giovane famiglia

restyling

[Interior Decoration]

Molto più di un ostello

Una location di design sospesa nel tempo ad Austin

ostelli

[Interior Decoration]

New American Interiors

3 case mozzafiato tra San Francisco a New York

Casa moderna

[Interior Decoration]

Il calore del legno

Pavimenti in legno: dai grandi classici agli ultimi trend

pavimenti e rivestimenti di design

[Interior Decoration]

Ristrutturazione vetro e legno

Una vecchia piccola casa torna a splendere

Restyling

[Interior Decoration]

Casa green sulla spiaggia

Già negli anni ’70 William Morgan progettava la sua dimora secondo i nuovi canoni di sostenibilità

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web