ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Un design restaurant a Chelsea firmato da Kinnersley Kent Design

Bandol, in uno dei quartieri più esclusivi di Londra, è un ristorante di design dove il rame è protagonista, tra stile industrial e lusso

ristorante-desing-bandol-londra-interno

Bandol è il nuovo ristorante a Chelsea, progettato dallo studio Kinnersley Kent Design. Un ambiente ricercato e accogliente che rievoca atmosfere provenzali .  

Un nuovo design restaurant a Londra, nell’esclusivo quartiere di Chelsea, dove è stato inaugurato Bandol, un ambiente contemporaneo progettato da uno dei più prestigiosi e innovativi studi londinesi, Kinnersley Kent Design.

“Lo spazio allungato e molto stretto ha rappresentato una sfida per lo sviluppo del progetto”, ha commentato Jenny Andersson direttore associato di KKD, “come anche l’idea di sfruttare al meglio la luce naturale disponibile. Inoltre, abbiamo cercato di trasmettere una sensazione di lusso con un budget relativamente ridotto, che doveva anche prevedere una cucina completamente nuova.”

Entrando i clienti sono accolti da due aree uniche – il bar a sinistra, illuminato da lampade a sospensione in vetro soffiato fumè di diverse dimensioni e a destra da una serie di tavoli a due sedute disposti a L lungo il muro ruvido, arricchito da pannelli in rame, e illuminati da lampadine collegate a tubi sempre in rame. Il bancone in zinco con le sedie bianche Hay, dove si può sorseggiare comodamente un drink, offre la vista di fronte ad una struttura di tubi in rame con scaffalature in vetro.

Proseguendo all’interno si ha la sensazione di essere in uno spazio all’aperto, grazie alla presenza di alberi di limoni in vaso, edera e l’enorme albero di ulivo disposto nel cuore del ristorante. Note di design industriale mantengono un senso di contemporaneità e il parquet in rovere, i mattoni a vista, le travi bianche e grigie, le sedie in vimini con gambe in metallo nero, le lampade in rame conferiscono all’ambiente un aspetto accogliente, rievocando il calore della Provenza. Specchi abilmente posizionati alle pareti migliorano la sensazione di ampiezza dello spazio.

Un altro elemento interessante è la serie di salette private, racchiuse da telai in acciaio e maglia di rame, che creano un effetto sorpresa.

http://www.kkd.co.uk/

http://barbandol.co.uk/

SCOPRI ANCHE:
10 ristoranti di design a Milano
7 ristoranti a New York scelti da elledecor.it
I ristoranti più belli del mondo


di Marilena Pitino / 21 Giugno 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

New Age indiana

L’hotel W a Goa fa sua la cultura psichedelica e New Age

Hotel

[Interior Decoration]

L'hotel più bello di Hong kong

In anteprima il progetto di Foster+Partners per The Murray

Travel

[Interior Decoration]

KIKOiD a Milano

In corso Vittorio Emanuele iI nuovo regno di beauty e del make up

Negozi di design

[Interior Decoration]

Benessere sacro

Un resort a Pushkar, la città santa degli induisti

Travel

[Interior Decoration]

Bar underground a Vienna

The Krypt Bar, da locale jazz anni 50 a cocktail bar contemporaneo

Lounge bar

[Interior Decoration]

Un social club a Shenzhen

10.Creative Drink, un locale tra arte, intrattenimento e business

Lounge bar

[Interior Decoration]

Pink power

Il nuovo coworking di NY che è molto di più di un semplice ufficio

uffici di design

[Interior Decoration]

Cucina e design d'oriente

A Londra apre Flavour Bastard, il ristorante etnico del momento

Ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web