ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il ristorante pop up più chic di New York è made in Paris

Caviar Kaspia trasforma le sale del social club di Tribeca nel vecchio ristorante parigino

ristorante-pop-up-kaviar-caspia-new-york

Spring Place, l’innovativo social club per creativi nato lo scorso maggio a New York, inaugura il ristorante pop up Caviar Kaspia, con gli interni progettati dallo studio newyorkese Bureau Betak.

Fa parte del ricco programma di eventi culturali dedicato ai membri del centro lavorativo multidisciplinare situato nel cuore di Tribeca, diventato il nuovo hub culturale dei creativi newyorkesi. La sala del sesto piano dedicata alla ristorazione e all’intrattenimento si trasforma negli interni eleganti dell’iconico ristorante parigino con un menu di degustazione a base di piatti di caviale e champagne d’annata, lo stesso che dal 1927 ha reso lo storico ristorante francese un’esperienza culinaria da non perdere.

Questo pop up restaurant è la prima tappa gastronomica del programma di eventi interdisciplinari messo a punto da Spring Place (leggi anche → Spring Place a New York), diretto dal fondatore Francesco Costa, con l’intento di offrire esperienze sempre nuove e esclusive ai soci: dai servizi best-in-class agli eventi programmati su richiesta.

Il design messo a punto da Alexander de Betak con un tocco classico e elementi moderni ripercorre le tracce del vecchio ristorante francese in un design minimal e elegante: “ho voluto creare l’esperienza unica e senza tempo dello stile old fashion di Kaspia in uno spazio caldo e elegante, aggiungendo il soffitto a specchio per raddoppiare l’altezza e la percezione visiva degli interni”.

Il risultato è un’atmosfera sofisticata con l’allure raffinata che ben si accoppia al menu esclusivo, alternando gli elementi del design classico dello stile parigino agli elementi più moderni e industrial style che caratterizzano la struttura e le altre sale dell’edificio.

www.springplace.com

SCOPRI ANCHE:
 7 ristoranti a New York scelti da elledecor.it


di Monica Mascia London / 22 Dicembre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Polvere di stelle

Femminilità a colori: il pop up store di Paula Cademartori

negozi di design

[Interior Decoration]

Mix balinese

Un boutique hotel a Bali tra arte, natura, design e vintage

hotel

[Interior Decoration]

Cafè No. 19, vintage alla greca

Un nuovo locale ispirato alle vecchie gastronomie greche di Melbourne

ristoranti

[Interior Decoration]

New style new life

Questa volta Dmail reinventa se stessa

negozi di design

[Interior Decoration]

Londra ha un cuore sardo

Il ristorante Olivo racconta tra menù e design la bellezza di un'isola

ristoranti

[Interior Decoration]

Tempi di vendemmia

In Catalogna il minimalismo contagia anche le cantine

food e design

[Interior Decoration]

I pastelli di Odette

A Singapore un ristorante francese punta tutto sui colori soft

ristoranti

[Interior Decoration]

Restyling in punta di piedi

A Ostuni una masseria tradizionale trasformata in hotel di charme

restyling

[Interior Decoration]

Un rifugio luminoso

Una casa minimalista che fonde armoniosamente interni ed esterni

total white

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web