ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

5 ristoranti di lusso famosi e di design immersi in location d'atmosfera

Da Novara a Beirut, passando per Londra, Istanbul e Monte Carlo, guarda le immagini dei 5 locali di lusso che uniscono atmosfere da sogno, food e design

ristoranti-di-lusso-famosi-design-cannavacciuolo-novara
Foto di: Cannavacciuolo Cafè & Bistrot

La tonalità carta da zucchero lega la saletta posta al pianterreno di Cannavacciuolo Cafè & Bistrot, un progetto di design curato da Cierreesse. Ispirazione vintage per il locale, tra superfici lucide in toni sobri accostate a pregiate boiserie in legno. Lampade di Ugo Ambroggio

Ristoranti di lusso: dopo gli hotel di charme (leggi anche → I 10 hotel di design più belli d'Europa) è il momento dei ristoranti eleganti dove all'esperienza gourmant di alto livello e al servizio impeccabile si aggiungono l'unicità di un allure ricercato e il comfort di un design moderno, studiato nei minimi dettagli per assicurare comodità e intimità, declinato attraverso materiali preziosi tra cui spiccano i velluti, la pelle, l'ottone, i marmi, gli specchi.

Entrare in uno di questi ristoranti chic è solitamente un'esperienza che non si dimentica facilmente. È come un matrimonio ben riuscito tra alta cucina e design: atmosfere sofisticate fanno da sfondo a menu stellati ideati da chef famosi che sempre più attenzione prestano all'interior decoration e alla mise en place. La tendenza è universale se si parla di una cena di lusso ed è testimoniata dalle tante aperture che si registrano nelle città di tutto il mondo.

Per dare un'idea del fenomeno abbiamo scelto 5 ristoranti top.

Foto di: Sergio Ghetti

Cominciamo da Istanbul, città di confine tra Oriente e Occidente, meta ideale per un week end di relax nonostante i recenti fatti di cronaca legati al fallito golpe. Per gli amanti del design e della buona cucina c'è un nuovo indirizzo lussuoso (foto sopra) che rispecchia la doppia anima della città: il ristorante Nopa (leggi anche → Un indirizzo per mangiare a Istanbul) progettato dallo studio di design turco Autoban nel cuore del vivace quartiere di Nisantasi.

Foto di: Cannavacciuolo Cafè & Bistrot

Interior custom made si alternano a pezzi di modernariato nel nuovo Café & Bistrot piemontese (foto sopra) dello chef stellato Antonino Cannavacciuolo a Novara – aperto nel 2015 - . Un locale accogliente dall'eleganza moderna - collegato al foyer dello storico teatro Coccia - (leggi anche → Ispirazione vintage per il ristorante di Cannavacciuolo), è caratterizzato da estetica raffinata per offrire un format di lusso accessibile a tutti.

Courtesy Sketch

Atmosfera morbida e rilassante per gli interni del ristorante chic (foto sopra) all'interno di The Gallery a Londra disegnato dall'architetto designer India Mahdavi, nata a Teheran e di stanza a Parigi. I mobili su misura sono rivestiti in velluto color rosa, che riprende la monocromia scelta per tutto lo spazio (leggi anche → Ristorante d’autore a Londra). Tutto è immerso in un ambiente zuccheroso e surreale, estremamente piacevole.

Foto di: Mathieu Salvaing

Mix di stili e cultura per il nuovo indirizzo francese Song Qi - nel principato di Monaco - dello chef stellato cinese Alan Yau, luogo di charme (leggi anche → Un ristorante cinese a Monte Carlo) che non merita l'attenzione del pubblico solo per l'alta cucina ma anche per l'interior design firmato dallo studio parigino Humbert & Poyet (foto sopra). Un'atmosfera da Shanghai anni Trenta resa moderna da velluti colorati e decori orientali.

Situato nella parte Est della città, il famoso ristorante Liza (leggi anche → Il ristorante Liza a Beirut), noto nome della cucina libanese e considerato a Parigi una vera istituzione a partire dalla nascita avvenuta nel 2005, è caratterizzato da atmosfera cosmopolita (foto sopra) che coniuga insieme arte araba contemporanea con la cultura culinaria locale.


di Alec Cinque e Benedetta Lamberti / 19 Luglio 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Il loft che non voleva essere un loft

Pareti curve e toni caldi: dimenticate tutto quello che sapete sui loft

restyling

[Interior Decoration]

Minimalismo vittoriano

Unire due stili e due atmosfere: a Londra l’esperimento è riuscito

lounge bar

[Interior Decoration]

Un'oasi in città

A Firenze, un salotto open air per la socialità e il relax

negozi di design

[Interior Decoration]

Nido creativo per due

Cork study, uno spazio ecosostenibile per artisti a Londra

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Prada apre a Saint Barts

Uno store in stile esotico tipico delle case sudamericane anni '50

negozi di design

[Interior Decoration]

Lo stupore di Marcel Wanders

Un complesso residenziale ispirato agli elementi della natura

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Loft tubi a vista

Bologna, dall’ex magazzino d’idraulica il carattere del restyling

hotel

[Interior Decoration]

A Parigi l’hotel più groovy

32 camere in tema con la black music e le atmosfere degli anni 70

hotel

[Interior Decoration]

Color shock

Terapia d'urto a base di colore per una classica casa inglese

pareti colorate

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web