ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come ristrutturare casa quando la pianta è difficile

Dall'Australia l'esempio di una casa triangolare, un progetto che trasforma i limiti in opportunità

ristrutturare-casa-triangolare-esterno
Nic Granleese

Su un piccolo lotto triangolare e stretto in un contesto storico, lo studio australiano OOF! Architecture ha trasformato i limiti in opportunità costruendo una casa sviluppata in altezza

Ristrutturare casa può diventare un incubo, soprattutto se abbiamo a che fare con una pianta difficile (o impossibile). Un esempio? Un piccolo lotto triangolare e stretto in un contesto storico. Ma lo studio australiano OOF! Architecture ha trovato la chiave di volta del progetto, trasformando i limiti in opportunità con la Acute House di Melbourne.

Il rivestimento originale della casa da ristrutturare, un cottage vittoriano decrepito ma molto amato sia dai proprietari che dai vicini, è stato riutilizzato per il basamento, integrandolo con materiali di recupero (vecchie palizzate, maniglie di porte, numeri civici) a posandolo un nuovo supporto, da cui trae nuovo fascino per contrasto.

All'interno, tanti livelli sfalsati garantiscono la privacy a tutti i membri della famiglia e scolpiscono lo spazio, senza sprecare volumetria preziosa con porte, corridoi e tramezzi.

Ma le difficoltà non finiscono qui: se i tanti vincoli hanno fatto sì che il comune concedesse il permesso a costruire il 100% del lotto, lo svantaggio era un'assoluta mancanza di spazio esterno. Come compensare questa mancanza di un qualsiasi sfogo all'aperto? Con lavori di ristrutturazione che ricreano un paesaggio interno artificiale: moquette verde prato sulle scale, piante pensili e un acquario centrale popolato da pesci e vegetazione. Le porte scorrevoli a tutta altezza trasformano lo spazio centrale in una veranda virtuale e il balcone a punta, sorprendentemente ampio, regala la sensazione di trovarsi sulla prua di uno yacht.

www.oof.net.au

SCOPRI ANCHE:
 Ristrutturare casa a Parigi
Ristrutturare casa in meno di 3 mesi
Ristrutturare un appartamento con il design italiano


di Carlotta Marelli / 21 Novembre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Polvere di stelle

Femminilità a colori: il pop up store di Paula Cademartori

negozi di design

[Interior Decoration]

Mix balinese

Un boutique hotel a Bali tra arte, natura, design e vintage

hotel

[Interior Decoration]

Cafè No. 19, vintage alla greca

Un nuovo locale ispirato alle vecchie gastronomie greche di Melbourne

ristoranti

[Interior Decoration]

New style new life

Questa volta Dmail reinventa se stessa

negozi di design

[Interior Decoration]

Londra ha un cuore sardo

Il ristorante Olivo racconta tra menù e design la bellezza di un'isola

ristoranti

[Interior Decoration]

Tempi di vendemmia

In Catalogna il minimalismo contagia anche le cantine

food e design

[Interior Decoration]

I pastelli di Odette

A Singapore un ristorante francese punta tutto sui colori soft

ristoranti

[Interior Decoration]

Restyling in punta di piedi

A Ostuni una masseria tradizionale trasformata in hotel di charme

restyling

[Interior Decoration]

Un rifugio luminoso

Una casa minimalista che fonde armoniosamente interni ed esterni

total white

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web