ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Più luce e spazio con una scala interna in legno e a giorno

La Cornwall Mews house è l’ultimo progetto dello studio Alma-nac nello storico quartiere di Kensington Chelsea

La ristrutturazione di una casa londinese firmata dallo studio Alma-nac ruota letteralmente attorno a una scala interna in legno e a giorno, delicata e eterea, che connette i quattro piani di questo mews nello storico quartiere di Kensington Chelsea.

L’obbiettivo? Portare più luce e ampliare lo spazio partendo dalla struttura orignale: un volume a due livelli, piuttosto buioper la mancanza di ampie finestre e connotata da volumi chiusi.

Gli architetti hanno progettato l’estensione dello spazio abitativo come un unico open space, aggiungendo due piani: quello inferiore che collega al sotterraneo e il livello più alto. Dalla facciata originale in mattonelle bianche si entra in uno spazio garage che è anche studio, con gli interni dal design moderno e minimal.

Al pianterreno si trova anche il living mentre i piani superiori sono destinati alle camere da letto. Per portare la luce naturale all’interno Alma-nac utilizza materiali chiari, leggeri, e superfici trasparenti. Intorno a una scala centrale che estende lo spazio in verticale si trovano lucernari e superfici di vetro usate per i pavimenti che dividono lo spazio a doppia altezza, favorendo così un passaggio continuo e fluido della luce che s’irradia dal livello più alto a quello più basso.

“La scala che si estende sui quattro livelli è stata disegnata per portare la luce naturale ai piani inferiori. Era fondamentale rendere la struttura aperta per creare un senso di leggerezza e ridurre la divisione degli spazi” sostiene l’architetto Chris Bryant.

La scala centrale in lamiera d’acciaio e oak si estende con delicatezza grazie ai materiali naturali sviluppandosi nello spazio in un movimento ondulare e scultoreo che non interferisce con il passaggio della luce naturale.

La struttura aperta e fluida incornicia le mura luminose della casa color grigio perla in cui domina il tono caldo del legno chiaro. Il passaggio luminoso s’innesca così sui quattro livelli in un gioco di sottile equilibrio tra lo spazio e le sorgenti di luce naturale.

www.alma-nac.com

SCOPRI ANCHE:
Restyling di una storica abitazione a due piani a Londra
Eleganza classica e coloru fluo a Londra
→ Da ex magazzino a loft, un restyling a Londra
→ Una casa a Londra tra sperimentazione, sostenibilità e design
→ Vivere in una casa di 45 mq a Londra


di Monica London / 13 Settembre 2016
tags:

restyling , Londra

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Fuga d'autunno, 5 idee last minute

Ponti d'autunno da trascorrere in giro per l’Italia e l'Europa

Travel

[Interior Decoration]

Concept street

Il nuovo indirizzo di Roma per alloggiare, mangiare e bere, fare shopping.

negozi di design

[Interior Decoration]

Un bistrot firmato Urquiola

A Milano il ristorante 403030 basato sulla dieta a zona

Travel

[Interior Decoration]

Le Drugstore, il restyling

Riapre il Drugstore di Parigi con un restyling di Tom Dixon

Ristoranti

[Interior Decoration]

La Romagna a Londra

Ispirazione italiana per Leo's, il nuovo place to be di Londra

lounge bar

[Interior Decoration]

Alessandro Dell’Acqua

Alla scoperta della casa milanese del brand N°21, rigorosamente gris noir

uffici di design

[Interior Decoration]

A Dubai il ristorante è glam

Il mare incontra la Vecchia Europa nel nuovo ristorante di Connolly

ristoranti di design

[Interior Decoration]

Nuda, rossa o blu?

Experimento raccoglie i creativi di Madrid in un luogo eclettico

restyling

[Interior Decoration]

Che ne sarà del Waldorf?

Tutta la storia dell'hotel più famoso al mondo, oggi chiuso per restauro

hotel di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web