ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Shopping a Bruxelles: Delvaux è una tappa im-man-ca-bi-le!

Moda e arte si fondono nel concept store dell'antica Maison di pelletterie di lusso nella capitale europea

shopping-bruxelles-negozio-delvaux
Courtesy Maison Delvaux

Gli eleganti interni del LE 27 il concept store della Maison Delvaux a Bruxelles, sulla parete le foto dell'artista argentina Romina Ressia

Lo shopping a Bruxelles può riservare piacevoli sorprese. Se vi concedete una passeggiata lungo l'elegante Boulevard de Waterloo, seguite il nostro consiglio e fermatevi al numero 27. Qui, Delvaux, la più antica Maison di pelletteria di lusso al mondo ancora in attività, ha aperto un nuovo esclusivo concept store per shopping di lusso.

Fondato nel 1829, il brand ha saputo rappresentare sempre al meglio l’eleganza della moda belga nel mondo e con questa nuova boutique vuole confermare le sue capacità visionarie ben ancorate alla più pura tradizione artigianale belga.

Ma definire questi locali una boutique sarebbe decisamente limitante, al punto tale che la Maison ha deciso di togliere qualunque tipo di appellattivo e chiamarla semplicemenete: Le 27. Definire infatti questi luminosi locali non è facile: a partire da un’antica dimora alto-borghese ricca di marmi e scale di gusto barocco, si è arrivati a creare un percoso iniziatico in perfetto equilibrio tra moda e arte.

Belga prima del Belgio: Charles Delvaux fonda infatti la sua Maison un anno prima che il Belgio divenisse una nazione indipendente e già nel 1883 era diventato fornitore della Real Casa, con prodotti di alta artigianalità. Sembra che nulla sia cambiato in questi concetti se non la continua voglia di innovazione che ha pervaso la storia ormai quasi bicentenaria della Maison. Le 27 racchiude tutto ciò nella rinnovata architettura dei grandi spazi capaci di fondere maestose scale in ferro battuto con ampie vetrate dall’aspetto estremamente contemporaneo, tappeti antichi e lampadari anni ’70, affreschi manierati con illuminazione avant-garde.

La quintessenza dell’eleganza belga non è solo rappresentata dai designer contemporanei come Nathalie Dewez,  Alain  Berteau  e  Ben  Storms, capaci di recare, con i loro pezzi, un vero luogo di incontro e scoperta. Ma c’è anche posto per collaborazioni eccellenti come per esempio con l’italiano Gino Sarfatti. Fu infatti proprio il fondatore di Arteluce che a suo tempo invitò a collborare il belga Pieter de Bruyne, il suo iconico lampadario a bolle non poteva quindi mancare.

Ma anche la disposizione degli interni non sfugge all’eleganza di questo imprinting e le meravigliose borse esposte sembrano a proprio agio tra pezzi di mobilio vintage di Jules Wabbes, Pieter De Bruyne e Renaat Braem, la collezione di ceramiche del XX secolo e le grandi fotografie dell’artista argentina Romina Ressia, capaci di riecheggiare nella loro modernità, le severe atmosfere fiamminghe.

Il nuovo concetto della boutique Delvaux è stato immaginato dagli artisti lussemburghesi Martine Feipel e Jean Bechameil, nonché dallo Studio milanese degli architetti Vudafieri Saverino e Partners per un luogo dove il passato è al servizio del futuro perchè a volte 1829+2017 fa semplicemente 27.

www.delvaux.com

 

ALTRI INDIRIZZI A BRUXELLES? LEGGI ANCHE:

Inaugurato il Museo della Moda e del Design a Bruxelles
→ Le Toison d'Or un nuovo edificio ecosostenibile nel cuore della capitale europea 


di Paola Testoni / 4 Maggio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Come svecchiare una terraced house

Il restyling contemporaneo di una tipica casa inglese

restyling

[Interior Decoration]

Back to the 70s

A Londra un ristorante ricrea la New York dello studio 54

ristoranti

[Interior Decoration]

Perfetta ma non troppo

Ecco la dimora ideale per una giovane famiglia

restyling

[Interior Decoration]

Molto più di un ostello

Una location di design sospesa nel tempo ad Austin

ostelli

[Interior Decoration]

New American Interiors

3 case mozzafiato tra San Francisco a New York

Casa moderna

[Interior Decoration]

Il calore del legno

Pavimenti in legno: dai grandi classici agli ultimi trend

pavimenti e rivestimenti di design

[Interior Decoration]

Ristrutturazione vetro e legno

Una vecchia piccola casa torna a splendere

Restyling

[Interior Decoration]

Casa green sulla spiaggia

Già negli anni ’70 William Morgan progettava la sua dimora secondo i nuovi canoni di sostenibilità

[Interior Decoration]

Office in the sky

Gli uffici di Memocorp a Sydney sembrano un attico di lusso

uffici di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web