ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Stayawhile, il club degli appartamenti di design in affitto

Parte da New York la start app con una rete di case arredate pensate per rispondere alle esigenze dei nomadi contemporanei

Sei via da casa, di nuovo, in una delle capitali che frequenti per ragioni di lavoro a cadenza regolare. Dopo una giornata intensa, lontano dagli affetti, rientri nel tuo alloggio. Questa volta non si tratta però del solito asettico hotel, né di un Airbnb, ma di uno degli appartamenti di design della collezione privata di Stayawhile, un innovativo progetto che rispolvera il significato della parola “casa” alla luce delle esigenze della vita contemporanea.

Fondata da Janine Yorio, questa promettente start-up di New York già finanziata da una cordata di investitori con un milione e mezzo di dollari, sta costruendo una rete globale di appartamenti di design dove, tramite iscrizione al club, è possibile soggiornare per brevi periodi, ritrovando ogni volta un ambiente confortevole e familiare, nonché le proprie cose lasciate la volta precedente.

Il progetto è appena partito a New York e a Boston, ma si estenderà presto ad altre città degli Stati Uniti, dove il mercato degli alloggi aziendali genera ogni anno tre miliardi di dollari e sta crescendo costantemente (dati Corporate Housing Providers Association). Per non parlare di quello degli appartamenti in affitto: un affare da 182 miliardi per 35 milioni di residenti.

"Una parte considerevole della popolazione che firma leasing di 12 mesi per appartamenti non ammobiliati sarebbe meglio servita e più libera con contratti di locazione a breve termine per appartamenti ammobiliati - commenta la fondatrice. - Perciò ci impegniamo a capitalizzare  questa straordinaria opportunità di mercato e a crescere in un modo snello, efficiente e scalabile". Sono già state programmate le aperture a Washington, San Francisco, Miami mentre l’espansione a Los Angeles e in Europa, con Londra e Parigi, è prevista per il 2018.

Il range di prezzi va dai 750 ai 1400 dollari la settimana a seconda delle location. Ma la fondatrice assicura, rispondendo ai commenti su Product Hunt, che l’obiettivo sarà di introdurre soluzioni più economiche in futuro.

Dietro al design concept, che mixa modernariato e pezzi contemporanei seguendo una linea di stile comune, c’è Shana Sigmond, nota per aver firmato The Standard Highline hotel e l’ACE Hotel di New York.

Niente bollette, niente carte da firmare, niente problemi di connessione internet. Una volta iscritti alla piattaforma mediante il pagamento di una quota di 200 dollari e la compilazione dei dati per il background check, gli inquilini nomadi di Stayawhile saranno sollevati da ogni ulteriore pensiero legato al proprio soggiorno. Inoltre, all’arrivo nell’alloggio prenotato, ritroveranno lo Stayawhile Trunk, un borsone che può contenere i propri oggetti personali ed essere spedito tra le varie destinazioni.

“Lasciamo indietro qualcosa di noi stessi quando lasciamo un posto, rimaniamo là, anche se andiamo via. E ci sono cose di noi che possiamo ritrovare nuovamente solo tornandoci”, scriveva Pascal Mercier in ‘Treno di notte per Lisbona’. Il libro – citato nell'intestazione della piattaforma – sembra perfetto per essere riposto nel Trunk. Insieme alle pantofole, al cuscino preferito e alla moka, per sentirsi meno lontani.

stayawhile.com

SCOPRI ANCHE:
10 appartamenti in affitto a New York
→ 5 siti per affittare case di design


di Laura Ghisellini / 11 Luglio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Total Fusion

Un bistrot milanese tra Oriente e Occidente, all’insegna del melting pot

Travel

[Interior Decoration]

Il legno vince, sempre

Posato alla francese, il parquet è ancora il pavimento più bello

Lifestyle

[Interior Decoration]

Spa per la beat generation

AvroKo a Calistoga riecheggia i miti della generazione Jack Kerouac

Travel

[Interior Decoration]

A cena nei Caruggi

Sulle orme di Alessandro Borghese nei 4 ristoranti migliori di Genova

Travel

[Interior Decoration]

Chiesa con cucina

Duddell’s Hong Kong apre il suo gemello londinese in un'antica chiesa

Travel

[Interior Decoration]

Navigare nel lusso

Una locanda giapponese attraversa il Seto Inland Sea

Travel

[Interior Decoration]

Tendenza graniglia

Tutti i modi in cui interpretare in casa la vera mania del 2018

Lifestyle

[Interior Decoration]

Vacanza Muji

Il primo hotel del brand giapponese apre a Shenzen il 18 gennaio

Travel

[Interior Decoration]

Mixed metals

2018 all’insegna della contaminazione. Che luccica!

Costume

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web