ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Nel negozio di Hills Avenue Tokujin Yoshioka ha inventato un nuovo modo di esporre le scarpe

A Tokyo una White Forest scenografica sia di giorno che di notte, in cui le calzature sembrano sospese a mezz’aria

tokujin-yoshioka-negozio-hills-avenue-tokyo

Nel progetto per il nuovo flagship store a Tokyo del brand di scarpe giapponese Hills Avenue Tokujin Yoshioka ha inventato un nuovo modo di esporre le calzature.

L’artista e designer giapponese - conosciuto per la sua ricerca continua su elementi impalpabili come la luce, trasformata in vero e proprio materiale di progetto grazie a fibre ottiche, installazioni luminose e materiali riflettenti trasparenti, con risultati che lasciano all’osservatore l’idea di assistere a un pezzo di futuro - non è nuovo al mondo del retail, in cui vanta una decennale collaborazione con Issey Miyake (l’ultimo risultato, in ordine cronologico, è il nuovo negozio di Milano, aperto a marzo 2017 leggi anche → Miyake apre una boutique nel centro di Milano).

Se a Milano ha lavorato con gli strati della storia che si sono sovrapposti sul palazzo e su quelli del tessuto che disegnano le pieghe per cui Miyake è famoso nel mondo, qui Tokujin prende spunto dalla vocazione confortevole del brand, famoso per le sue suole leggerissime in gomma, e torna al suo amore per la leggerezza e la tecnologia, progettando un negozio in cui le scarpe sembrano fluttuare nell’aria. Una White Forest di 300 metri quadri, scenografica sia di giorno che di notte, composta da 700 sottili aste d’acciaio a rievocare la trama fitta di un bosco.

Le scarpe trovano il proprio spazio sui 500 dischi disseminati tra le aste, e sembrano fluttuare nell’aria bianca della foresta: non sarebbe Yoshioka se non giocasse con la luce, che durante il giorno invade lo spazio e, una volta che cala la notte, ricrea l’atmosfera mistica del tramonto trasformando il negozio in un mondo fantastico.

www.tokujin.com


di Carlotta Marelli / 21 Giugno 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Portalo con te!

9 hotel pet-friendly (di lusso) in giro per il mondo

Travel

[Interior Decoration]

Ufficio biofilico

l'ultimo progetto di SelgasCano per la community di SecondHome

uffici di design

[Interior Decoration]

La tradizione bolle in pentola

Bouillon Pigalle, il nuovo ristorante di cui parla tutta Parigi

Travel

[Interior Decoration]

Anno nuovo, hotel nuovo

Le migliori aperture del 2018 da tutto il mondo

Travel

[Interior Decoration]

Total Fusion

Un bistrot milanese tra Oriente e Occidente, all’insegna del melting pot

Travel

[Interior Decoration]

Il legno vince, sempre

Posato alla francese, il parquet è ancora il pavimento più bello

Lifestyle

[Interior Decoration]

Spa per la beat generation

AvroKo a Calistoga riecheggia i miti della generazione Jack Kerouac

Travel

[Interior Decoration]

A cena nei Caruggi

Sulle orme di Alessandro Borghese nei 4 ristoranti migliori di Genova

Travel

[Interior Decoration]

Chiesa con cucina

Duddell’s Hong Kong apre il suo gemello londinese in un'antica chiesa

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web