ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

#backwardbooks, l'ultima tendenza in fatto di libri e arredo che arriva da Instagram

Sempre più fashion blogger si trasformano in home-decor influencer per stabilire i nuovi trend in fatto di arredi e interni: l’ultimo sono i libri girati

trend-decorazione-interni-instagram-backwardbooks
Getty Images

Il trend del #backwardbooks ha conquistato la rete: certamente non funzionale ma sorprendentemente creativo

Chi detta oggi le tendenze in fatto di decorazione d'interni? Chi sono i vari influencer del design -oltre che di moda e beauty? Sembra che sempre più persone del settore o no si stiano creando questa domanda e come una foto trovata on line e divulgata viralmente possa, alla fine, fare una vera differenza. Certamente blogger, vlogger e instagrammer hanno il loro peso e se un tempo erano i settori fashion quelli più battuti, oggi assistiamo ad una virata di timone con sempre più interesse negli arredi e nella decorazione di interni. D’altro canto i due campi, quella della moda e quello del design, non sono mai stati davvero distanti e in una recente intervista al The Guardian anche la famosissima Erica Davies, fashion editor e brand consultant, ha riconosciuto che l'unione tra questi ambiti è del tutto naturale. Dopo aver mostrato quindi i loro nuovi look adesso è la volta di mostrare anche le proprie ambientazione, e stylist e fashion editor riscoprono la loro passione per il design trasformandosi in autentici home-decor influencer. Incuriosiscono non solo gli oggetti di design, ma anche le location insolite o le architetture particolari di questi interni postati, che spesso propongono uno stile a tutto tondo: la casa, l’arredo, gli abiti e un più generale stile di vita.

Da citare per esempio Justina Blakeney, la guru del Jungalow stile (leggi anche → Tutti i segreti del Jungalow spiegati da chi l'ha creato). Così tramite i social assistiamo alle nuove tendenze, a piccoli dettagli che diventano una caratteristica connaturata dell’interior design contemporaneo. Tra le tendenze più seguite in questi ultimi tempi quella che sta spopolando è quella dei libri a rovescio, detta con un tag, il #backwardbooks. Inseriti nelle librerie o nelle scansie non più con la costa visibile ma con le pagine, i libri al contrario rappresentano il massimo della scomodità se si sta cercando veramente un titolo da leggere ma diventano elemento innovativo se li vogliamo utilizzare come pezzi d’arredo. Dai colori neutri e uniformi diventano immediatamente tessere di un mosaico per giocare con i propri interni. Non solo il colore ma anche la posizione diventa lo strumento per intervenire in maniera divertente. Perché i libri si possono mettere non solo in maniera orizzontale o verticale ma per costruire modelli e pattern interessanti a volte addirittura in armonia con il proprio pavimento a parquet. Sotto l’hashtag backwardbooks si possono trovare sempre più seguaci di questa nuova moda creativa: libri come mattoncini da utilizzare per dare forza ad un interno o creare armonia cromatica.

 

Un post condiviso da KICAŁKA (@ninjakicalka) in data:

Per spezzare una carta da parete grafica non è il caso di aggiungere anche le parole dei titoli di copertina, meglio girare i libri e ottenere una morbida tonalità ecrù, sotto una mensola candida, sopra l’immancabile catenella di lampadine minute da youtuber e instagrammer.

Un post condiviso da Culture Trip Books (@culturetripbooks) in data:

 

Per i meno radicali: non c’è bisogno di girare tutti i libri, caso mai solo quelli che con il retro creano discromie, perfetto qui lo spettro cromatico che va dal panna, al beige alle tonalità calde della terra in un’atmosfera d’antan sottolineata dal ritratto e dallo spruzzatore di cristallo sagomato.

 

Un post condiviso da CACO-STUDIOS (@cacostudios) in data:

Una scelta oculata da effettuare libro per libro: basta girare quelli che caso risaltano troppo e tenere nel verso usuale quelli che aggiungono qualche indovinata macchia di colore. O ancora, si possono utilizzare i libri a rovescio come tessere di un mosaico e creare pattern originali dai tenuri color ecrù, basta avere una biblioteca fornita e una buona dose di fantasia, magari abbinando dettagli vintage.

 
di Paola Testoni / 27 Novembre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Caffè sì, tavoli no

Un coffee bar senza tavolini – ma con co-working – a Pechino

Uffici di design

[Interior Decoration]

Desideri in cucina

Casamenu, la piattaforma con tutti gli ingredienti della cucina

cucine di design

[Interior Decoration]

L'hotel nella fabbrica di ceramica

Antico e moderno per un'allure senza pari nel centro di Maastricht

Hotel di design

[Interior Decoration]

Quattro amici al bar

Fiori, design e cucina da scoprire dietro un portone milanese

Lifestyle

[Interior Decoration]

Barocco con Twist

Con Gwenael Nicolas nella nuova boutique Dolce&Gabbana

negozi di design

[Interior Decoration]

Il design arabo e l'Europa

Il nuovo ristorante Shababeek a Dubai, firmato Pallavi Dean

ristoranti di design

[Interior Decoration]

Lusso ad Hong Kong

Alla scoperta dei nuovi interni del The Fleming Hotel di Hong Kong

Hotel

[Interior Decoration]

Le camere delle Meraviglie

4 installazioni di cristallo firmate da 4 artisti per Swarovski

Installazioni

[Interior Decoration]

Una birra a Milano

Dwa reinterpreta il bar italiano degli anni '30 per Birrificio Italiano

lounge bar

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web