ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Le nuove torri di Trump portano la firma di un architetto Italiano

Quello indiano è il terzo progetto affidato allo studio italiano di Matteo Nunziati, che firma gli interni delle Trump Towers Gurgaon, due torri da 50 piani nella città indiana

Lobby-OK-COVER

Continua il sodalizio tra la Trump Organization e lo studio di Matteo Nunziati. Nel corso del suo viaggio in India per l’inaugurazione della seconda torre del complesso di Pune, Donald Trump Jr ha manifestato il suo gradimento per il lavoro del designer italiano.

Poco dopo, il magnate ha conferito l’incarico anche per gli interni del nuovo progetto di Nuova Delhi, le Trump Towers Gurgaon: due torri da 50 piani e 182 metri per gli edifici più alti della regione di Delhi. Entrano nel progetto anche M3M e Tribeca Developers, società immobiliari di Nuova Delhi e Mumbai che hanno investito 187milioni di dollari.

Leggi anche: Trump Tower, la vita raccontata da chi abita nel grattacielo di Trump

Dodicesima economia mondiale, quarta per potere d’acquisto e seconda a più rapida crescita, l’India si conferma territorio appetibile per le grandi corporazioni e Nuova Delhi è la capitale da 15 milioni di abitanti che la guida.

Le Trump Towers che sorgeranno nel quartiere residenziale di Gurgaon (a 28 chilometri da Nuova Delhi), per la precisione all’interno del rinomato Prime golf curse, golf club con green a 9 buche, offriranno 250 appartamenti da 325 a 696 metri quadrati. La capitale si staglierà all’orizzonte, attraverso le finestre a doppia altezza da cui godersi il panorama.

Ma le torri di Trump disporranno anche piscine con tetto apribile, spa, ristoranti e un servizio di concierge h24.

Nunziati farà ampio uso delle eccellenze del made in Italy per gli interni: tutti gli arredi delle Trump Towers (di cui alcuni su disegno), compresi le finiture e i rivestimenti proverranno dal Bel Paese. Un punto, questo, su cui lo studio ha insistito anche per altri progetti.

Se è ancora presto per capire chi sceglierà per Delhi, un’idea ce la si può fare dando un’occhiata agli interni di Pune, in cui si riconoscono, tra gli altri, lampadari di La Murrina e arredi Molteni. A dimostrazione dell’attenzione ambientale, il progetto ha inoltre ottenuto il certificato LEED.

Si tratta del terzo progetto che il gruppo Trump affida a Nunziati, contando anche il rinnovo del Trump National Doral a Miami in Florida. Ma la capacità progettuale dello studio è ormai confermata a livello globale da vari committenti, come il VQ Radisson Blu di Dubai e il Fraser Suites West Bay, progetti che complessivamente valgono 122 milioni di dollari. Consegna prevista per il 2022.

www.matteonunziati.com


di Stefano Annovazzi Lodi / 7 Marzo 2018

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Da terminal ad hotel

Il TWA Flight Center di Eero Saarinen da oggi è un albergo

Travel

[Interior Decoration]

Una piadina a Lione

Masquespacio progetta 40 mq coloratissimi dedicati all'Italia

Travel

[Interior Decoration]

Belgrado cosmopolita

La rinascita della città passa per un hotel di design democratico

Travel

[Interior Decoration]

Colombiana a New York

Ispirazione finca per la seconda sede di Devocion a New York

Travel

[Interior Decoration]

Storia delle cementine

Cuore di sabbia e cemento e un'allure tra stile liberty e decò

Costume

[Interior Decoration]

I colori dell’estate in casa

11 colori con cui dipingere le pareti di casa. Subito

Costume

[Interior Decoration]

Cena in terrazza da Prada

A Milano, il nuovo ristorante nella Torre di Rem Koolhaas

Travel

[Interior Decoration]

Marni arriva a Firenze

Un negozio pop dal tocco industriale, dentro a un palazzo antico

Travel

[Interior Decoration]

Destinazione Grecia

Design hotel e resort: le nuove aperture da provare nel 2018

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web