ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Uffici moderni: 5 arredamenti di design

Gli uffici diventano open space per favorire il dialogo e l’interazione, capaci di rispondere ad esigenze sempre diverse con soluzioni tailor-made

uffici-moderni-arredo-design-2017-portobello-workspace

IL CLUB DI PORTOBELLO DI WORKSPACE. IL NETWORK INGLESE COMPRENDE BEN 17 SEDI CON CODICE POSTALE LONDINESE. 

Gli uffici moderni si allontanano dall’aspetto rigoroso e autoritario degli spazi di lavoro classici per aprire le porte al design e avvicinarsi a un arredamento informale, con open space pensati per favorire il dialogo e l’interazione: spazi adattabili nell’architettura e nell’arredamento, capaci di rispondere ad esigenze sempre diverse (a volte addirittura anticipandole) pur presentando soluzioni che appaiono tailor-made sui propri utenti.

Per questo l’arredamento moderno vuole linee leggere, colori chiari e ampie vetrate, trasformando lo spazio di lavoro in un ambiente che stimoli la creatività. Tanti gli esempi da copiare, guardando soprattutto agli Stati Uniti e al Canada, capofila di questo nuovo modo di intendere l’arredo ufficio.

Partiamo proprio da Montreal, città canadese dichiarata Città Creativa per il Design dall’Unesco, e da uno degli studi multimedia più famosi al mondo specializzato in tutti gli aspetti scenografici e creativi del mondo dello spettacolo: grandi tavoli in legno grezzo, sedie scompaginate, lampadari industriali e intrichi di cavi a vista sul soffitto, un arredamento moderno che crea un piacevole clima da bistrot metropolitano, con lobby open space tra le quali girare con lo skateboard, scivolando sui pavimenti in cemento (leggi anche → Uffici moderni in una fabbrica abbandonata a Montreal)

Se ci spostiamo a New York, la zona più interessante per osservare questo nuovo modo di intendere l'ufficio moderno è sicuramente Brooklyn, in piena riconversione: tra i tanti esempi New Lab, l’ultimo progetto dello studio Macro Sea che nasce in una ex base navale del Brooklyn Navy Yard. A metà tra casermone in stile industriale e lounge californiana con guizzi di colore e palme interne a vista, New lab propone una formula in cui uffici open space multilivello e zona ricreativa vengono concepiti in un rapporto fluido e un’atmosfera rilassata (leggi anche → Open space in stile eclettico per creare il futuro).

Se l’idea nasce in America, Londra non è da meno e diventa capitale del coworking, con spazi all’avanguardia, che spuntano come funghi nei quartieri brulicanti del centro o strategicamente fuori dalle rotte del pendolarismo e che si differenziano per servizi, design, vantaggi e ovviamente listino prezzi (leggi anche → Cosa significa lavorare in un coworking a Londra).

Flessibilità è la parola chiave su cui si sviluppano tanti progetti di spazi di lavoro contemporanei, con arredi e ambienti modulari e multifunzione, da utilizzare per rispondere a esigenze sempre diverse. Un ottimo esempio è il progetto di Stephane Malka per gli uffici parigini della società Adyax – esperti di open source:  un progetto di design d’avanguardia, con ambienti ultramoderni ed efficienti, colori accesi con contrapposizioni di linee che si alternano in una serie di angoli perfettamente organizzati (leggi anche → Uffici di design a Parigi).

Nel segno della flessibilità è anche il progetto di Konstantin Grcic per Vitra, una postazione di lavoro personalizzabile che propone un'inedita estetica non finita, come fosse un’istantanea di un progetto sperimentale in fase di sviluppo, specchio della continua evoluzione di uno spazio che difficilmente può essere risolto con una formula progettuale precisa (leggi anche → Mobili per uffici di design, la postazione di lavoro personalizzabile di Vitra).


di Carlotta Marelli / 24 Ottobre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Il loft che non voleva essere un loft

Pareti curve e toni caldi: dimenticate tutto quello che sapete sui loft

restyling

[Interior Decoration]

Minimalismo vittoriano

Unire due stili e due atmosfere: a Londra l’esperimento è riuscito

lounge bar

[Interior Decoration]

Un'oasi in città

A Firenze, un salotto open air per la socialità e il relax

negozi di design

[Interior Decoration]

Nido creativo per due

Cork study, uno spazio ecosostenibile per artisti a Londra

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Prada apre a Saint Barts

Uno store in stile esotico tipico delle case sudamericane anni '50

negozi di design

[Interior Decoration]

Lo stupore di Marcel Wanders

Un complesso residenziale ispirato agli elementi della natura

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Loft tubi a vista

Bologna, dall’ex magazzino d’idraulica il carattere del restyling

hotel

[Interior Decoration]

A Parigi l’hotel più groovy

32 camere in tema con la black music e le atmosfere degli anni 70

hotel

[Interior Decoration]

Color shock

Terapia d'urto a base di colore per una classica casa inglese

pareti colorate

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web