ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Vivere in un ufficio di design che sembra una casa

La nuova sede friendly e informale di una società di consulenza in Finlandia firmata da Joanna Laajisto

00-ufficio-di-design-fjord-s-helsinki

È dalla Finlandia che arriva il progetto di un ufficio di design che sembra una vera e propria abitazione. “Finnish home for a global family” questo il claim con cui si presenta la nuova sede della società di consulenza Fjord Helsinki. A progettarlo lo Studio Joanna Laajisto, architetto che in passato aveva proprio lavorato per Fjord’s.

Ma perché un ufficio deve sembrare una casa? Beh, sono i dati a dircelo: in una vita (in media) spendiamo 99.117 ore lavorando, a volte più del tempo che trascorriamo a casa nostra. Quindi è molto importante che l’ambiente di lavoro sia sempre più accogliente, informale e il trend dell’interior design contemporaneo si sta orientando in questa direzione. Celeberrime sono le sedi dei big della Silicon Valley (che sembrano più dei parchi giochi che degli uffici) basti pensare a Facebook o Google. Poi in tempi non sospetti abbiamo scoperto che anche la finanza sta cambiando il look and feel dei suoi uffici. Un esempio è il nuovo headquarter della Bridgevest, società di Rotterdam nel ramo FinTech, che abbiamo presentato in tempi non sospetti.

 

 

Quindi sembra proprio che il carattere “umano” dei working spaces sia centrale nelle ricerche dell’interior design attuale. È proprio da questo caposaldo, a cui si aggiunge la non convenzionalità e l’eleganza, che ha avuto genesi il progetto del nuovo ufficio di Fjord Helsinki. “Elegante, non convenzionale e umano - questi erano i punti di partenza del nostro processo di progettazione. Si tratta di un ufficio in primo luogo fatto per far sì che i dipendenti si sentissero a casa, e l’effetto wow per i visitatori deriva da ciò che lo spazio ti fa sentire e non solo dal suo aspetto " racconta l’architetto.

 

 

Per perseguire il risultato voluto la cura nel design degli spazi comuni è stata quindi cruciale. Questi includono diversi ambienti cucina, un salotto per i momenti di relax, per il brain storming e per il lavoro creativo.

Per respirare aria di casa anche i materiali hanno giocato un ruolo importante. Rigorosamente made in Finland, gli arredi e le finiture sono calde, informali e di alta qualità: i pavimenti sono in quercia, le tende di lino e poi ci sono molti tappeti e una miriade di piante.

 

 

Insomma, un ufficio per il business ma anche per il piacere. "I nostri dipendenti sono molto orgogliosi del nuovo ufficio e invitano sempre gente a vederlo" afferma Stéphanie Del Rey di Fjord . "Quando abbiamo progettato lo spazio e i suoi mobili, volevamo che fosse molto versatile e adattabile alle diverse esigenze. Ed effettivamente lo spazio è usato in tanti modi: chi lavora qui lo usa anche nel tempo libero, organizza serate per vedere un film, oppure semplicemente per passare il tempo! […] per me, il migliore successo è quando chi lavora qui da Fjord vuole venire volontariamente in studio per aiutarmi con i photoshoot di sabato pomeriggio e porta i figli e i cani! Una volta Abbiamo ordinato la pizza, bevuto un po’ di vino e siamo tutti rimasti più a lungo. Se le persone godono nel trascorrere il loro tempo libero in ufficio, siamo veramente riusciti a creare un ambiente familiare di lavoro ".

joannalaajisto.com

LEGGI ANCHE:

Una ristrutturazione edilizia alla Wes Anderson

Quanto è colorato il tuo ambiente di lavoro? Sicuramente meno di questo

Ufficio moderno? Ecco quelli dove tutti vorremmo lavorare


di Pietro Terzini / 25 Ottobre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Ristorante o negozio di fiori?

Il ristorante nascosto dai fiori in Cina

Travel

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

[Interior Decoration]

Ladurée a Tokyo

India Mahdavi firma il terzo store della pasticceria francese

Travel

[Interior Decoration]

Artisti nei borghi

3 artisti con Airbnb ridanno slancio ai borghi italiani

Travel

[Interior Decoration]

Elogio dell’anticamera

Restyling di un appartamento vista mare a Lerici

Restyling

[Interior Decoration]

Dentro un De Chirico

Apre a Milano uno store sospeso tra leggerezza e materia

Travel

[Interior Decoration]

Hotel di design a Providence

The Dean mette a frutto le idee degli studenti

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web