ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Rovos Rail, il viaggio in treno di lusso per esplorare il sud del continente africano in stile vittoriano

Il treno può ospitare un massimo di 72 viaggiatori in 36 lussuosissime suite che rimandano al fascino del viaggio in un'altra epoca

viaggio-in-treno-di-lusso-rovos-rail-africa
Courtesy of Rovos Rail

Full immersion nel cuore africano attraverso un’esperienza dal sapore vittoriano: parliamo del lussuoso Pride of Africa che porta i suoi passeggeri negli angoli più belli del continente

Un viaggio in treno di lusso nel cuore africano o un viaggio nel tempo? In questo caso si può dire entrambi. Stiamo parlando infatti del Pride of Africa, il treno più lussuoso del mondo che festeggia quest’anno i suoi primi 28 anni di attività. Ma si direbbe che gli anni siano molti di più se si guarda a queste locomotive storiche e carrozze d’epoca che sono state acquistate quasi trent’anni fa da Rohan Vos, proprietario e CEO di Rovos Rail, per realizzare un sogno personale cioè dar vita ad un raffinatissimo treno che potesse far rivivere il passato elegante dei viaggi e delle esplorazioni.

Il Pride of Africa affonda infatti le sue radici nella storica tradizione dei viaggi ferroviari iniziati in epoca vittoriana e che hanno avuto il loro apogeo nei ruggenti anni '30. Quando ancora viaggiare era considerata un'attività per pochi eletti la moda dei treni raffinati o delle crociere transoceaniche attirava sempre più l'aristocrazia e l'alta borghesia internazionale. Il fascino suggestivo di questa esperienza è diventato un trend sempre più incisivo in questi ultimi anni, contraltare ad un turismo sempre più economico e fai da te.

Leggi anche
Un viaggio in Perù all'ingegna dello slow travel
3 viaggi in treno da fare
→ Breve storia dell'Orient Express

Dimenticati voli low-cost, economy molto basic, si entra qui in un'atmosfera da sogno dove il lusso rima con la raffinatezza e l'eleganza del passato, fin dall’ingresso nella stazione privata di Pretoria ci si sente trasportati indietro nel tempo mentre Rohan Vos riceve personalmente i passeggeri nella lounge della sua stazione augurando a ciascun buon viaggio e un soggiorno indimenticabile a bordo del suo treno. Non potrebbe essere altrimenti considerati i sette meravigliosi itinerari, proposti da Rovos, che portano i viaggiatori nel cuore della parte meridionale del continente africano. A partire da una durata di tre giorni fino a due settimane si viaggia attraverso scenari di bellezza incomparabili come la riserva di Mpumalanga, le Cascate Vittoria nello Zimbabwe, i paesaggi desertici della Namibia o quelli lussureggianti di Kwazulu-Natal spingendosi attraverso lo Zimbabwe e lo Zambia fino a Dar Es Salaam in Tanzania e per finire nella magnifica Garden Route lungo la costa di Città del Capo.

La vita a bordo è già di per sé un’esperienza unica visto l’elevata qualità del servizio e la sfarzosa eleganza degli interni: a cominciare dalla cucina a cinque stelle con selezionati vini sudafricani fino all’arredo delle 36 cabine -con proprio bagno privato- curato nei minimi dettagli che richiama alla memoria l’atmosfera senza tempo delle grandi esplorazioni dell’Africa. Ciascun viaggio offre inoltre delle escursioni a terra come safari fotografici o visite di carattere culturale, storico e paesaggistico per godere appieno delle bellezze naturali come per esempio a St James Manor, St James Seaforth e St James Homestead dove ci sono i migliori punti d’osservazione delle balene che, in stagione, compaiono a pochi metri dalla riva.

Il treno, che può trasportare fino a 72 passeggeri alloggiati in 36 cabine, offre anche numerose aree comuni che permettono di trascorrere il tempo osservando gli scenari che si parano davanti alle ampie vetrate della carrozza panoramica oppure cercare convivialità nella carrozza lounge ccon la sua romantica veranda aperta, alla fine del treno, che permette di immergersi nei colori e nei profumi della meravigliosa natura africana. Per chi volesse continuare a vivere l’avvincente atmosfera vittoriana anche a terra, Rovos Rail propone anche 15 lussuose suite nella guesthouse di proprietà della compagnia lungo la costa della regione di Città del Capo.

 


di Paola Testoni / 6 Ottobre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Speakeasy a Milano e drink di design

Alla scoperta dei locali isprati ai leggendari bar clandestini del Proibizionismo

itinerari, speakeasy, mixology, instant article, milano

[Interior Decoration]

Palazzo boutique

A Palazzo Torres apre il nuovo spazio veneziano di Dolce & Gabbana

negozi di design

[Interior Decoration]

7 locali per 7 città

Scelti per voi 7 locali trendy in 7 hot city europee

travel

[Interior Decoration]

Un caffè mediterraneo a Parigi

Un'oasi di pace progettata da Francois Champsaur

travel

[Interior Decoration]

Fuga d'autunno, 5 idee

Ponti d'autunno da trascorrere in giro per l’Italia e l'Europa

Travel

[Interior Decoration]

Concept street

L'indirizzo di Roma per alloggiare, mangiare e bere, fare shopping

negozi di design

[Interior Decoration]

Un bistrot firmato Urquiola

A Milano il ristorante 403030 basato sulla dieta a zona

Travel

[Interior Decoration]

Le Drugstore, il restyling

Riapre il Drugstore di Parigi con un restyling di Tom Dixon

Ristoranti

[Interior Decoration]

La Romagna a Londra

Ispirazione italiana per Leo's, il nuovo place to be di Londra

lounge bar

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web