ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La villa di Pablo Escobar a Tulum oggi è un hotel

Una delle tante dimore del famoso narcotrafficante tra giungla e civiltà maya diventa hotel nella sua seconda vita

villa-pablo-escobar-tulum-hotel
Courtesy of Design Hotels

Fino agli anni 90 proprietà di lusso di Pablo Escobar, ora resort tra arte moderna e natura lussureggiante: Casa Malca ha conosciuto il suo riscatto

Una notte nella villa di Pablo Escobar: è quello che promette Casa Malca a Tulum, sulla costa caraibica messicana,  una delle tante dimore dell’ex barone della droga trasformata in un boutique hotel di design. A volte succede che una dimora abbia più storie da raccontare, storie di architettura, di cultura, di un passato glorioso, a volte, come questa, storie di redenzione. Sempre con al centro l’uomo, e se l’uomo, come in questo caso, è stato il re indiscusso del narcotraffico del cartello del Medellin, la cosa si fa singolare. Per decenni il più ricercato del pianeta e, secondo Forbes, tra i sette uomini più ricchi del mondo, il colombiano Escobar rimase ucciso nel 1993 in un’azione di una squadra colombiana di sorveglianza elettronica ma è ritornato recentemente agli onori della cronaca per la serie di Netflix intitolata Narcos che ripropone, in chiave romanzata, la vita scellerata del più controverso barone della droga, colui che amava spacciarsi per moderno Robin Hood. Con un patrimonio di 30 miliardi di dollari negli anni ’90, (si riteneva che la sua organizzazione guadagnasse 60 milioni di dollari al giorno) diventa proprietario di innumerevoli splendide dimore, una delle quali, La Catedral, diventerà il suo fiabesco domicilio obbligato. Con la sua morte, tutte queste favolose abitazioni sono state sequestrate e diventate nuovamente disponibili per il mercato internazionale in attesa di un riscatto non solo architettonico.

Non è sfuggita questa occasione alla catena Design Hotels che, famosa per le sue proprietà sempre uniche e personalissime, ha acquistato questa incredibile location per trasformarla in un hotel inimitabile. E non solamente per la sua storia. Anche la natura incontaminata della costa caraibica, la millenaria storia di Tulum, fondata dai Maya, e il singolare design di interni, ha fatto di Casa Malca un luogo unico e inimitabile. Situata tra il parco marino e lagunare di Xel-Há e il sito archeologico di Cobá, con le rovine del periodo classico della cultura maya, il luogo ha tantissimo da offrire anche in termini di escursioni e tempo libero. Di questa affascinante storia e prorompente natura, i designer di Casa Malca ne hanno tenuto conto e sono riusciti a tradurle nel loro progetto, sotto forma di colorati interni e rustici storici dettagli.

Il mix che ne scaturisce toglie all’edificio qualunque connotato da ricezione alberghiera per trasformarla in una dimora che non stona per niente con la denominazione di Casa. Se abbiamo risolto il quesito della prima parte del nome, dobbiamo poi passare alla parola Malca e naturalmente non possiamo non legarlo a quello di Lio Malca, il famoso gallerista newyorkese alla base di questo importante progetto.

È lui la forza trainante che dopo aver organizzato famose retrospettive nei più importanti musei americani è riuscito a portare in questo resort di 9 stanze ospitato nell’edificio di gran lunga più grande sulla spiaggia di Tulum, alcune opere d'arte degne di un museo. Ma Casa Malca situata lungo una spiaggia privata, forse la più ampia di sabbia bianca in questo angolo di paradiso nella penisola dello Yucatan, è un’opera d’arte in se stessa.

Il progetto è basato su tre temi ispiratori: l’arte contemporanea, la natura e un innovativo concetto di lusso rilassato. Immersa in una rigogliosa giungla e comprendente tre piscine, accoglie anche un’ampia terrazza sul tetto che permette una vista a 360 gradi: il miglior luogo a Tulum per ammirare il tramonto.

www.designhotels.com

SCOPRI ANCHE:
A Tulum l'hotel Tiki Tiki


di Paola Testoni / 11 Luglio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Blok House

La proposta abitativa per un clima subtropicale

casa moderna

[Interior Decoration]

Hotel con sorpresa

Uno scrigno di vetro e acciaio contiene un tesoro

Hotel

[Interior Decoration]

Palm Beach, Australia

Heritage europeo per una villa sulla spiaggia a Sidney

casa vacanze

[Interior Decoration]

L'anima di Barcellona

Un appartamento vero ed elegante che racconta una storia

restyling

[Interior Decoration]

Tornano gli anni '60

Il restauro dell'iconica Wimbledon House di Richard Rogers

restyling

[Interior Decoration]

RPCAVE e Riccardo Pozzoli

Privacy, ma anche eventi e mostre: un nuovo modo di vivere la casa?

casa moderna

[Interior Decoration]

Il loft nel garage

Fala Atelier progetta a Lisbona l'architettura ottimista

restyling

[Interior Decoration]

Hotel minimal a Santorini

Un omaggio alla tradizione monastica, con vista panoramica

Hotel

[Interior Decoration]

Un riad a Marrakech

4 agenzie di real estate raccontano un mercato affascinante

Itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web