ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una delle design-icon più vendute in rete arriva dalla Romania. Ecco come è nata

Durante la Romanian Design Week Dragoş Motica ci racconta la filosofia del giovane brand di Bucarest Ubikubi

lampadari-online-ubikubi-intervista-dragos-motica
Courtesy of Ubikubi

Linee essenziali, ironia e artigianalità sono gli aggettivi che meglio descrivono il carattere del giovane brand rumeno Ubikubi, famoso per i suoi lampadari online. La storia del successo del marchio è recente e decisamente contemporanea: l’insolita Slash Lamp - il primo prodotto di Dragoş Motica, anima creativa e fondatore di Ubikubi - vince l’ A Design Award 2015 e diventa subito una design-icon vendutissima in rete. Come mai? La Slash Lamp è una lampada composta da un semplice cilindro in cemento nel cui packging è inclusa una pietra con la quale rompere e crepare il blocco di cemento a piacimento: crash your lamp! Da qui in poi Ubikubi è cresciuto velocemente ed è diventato in pochi anni un brand che raccoglie un team di designer che lavorano a tutte le scale del design.

In foto: Slash Lamp, Dragoş Motica

Abbiamo incontrato Dragoş Motica in occasione della Romanian Design Week 2017 e ci ha raccontato il mondo di Ubikubi.

Qual è il messaggio che il design di Ubikubi vuole comunicare?

Credo che i prodotti Ubikubi si distinguano per essere semplici, non pretenziosi e soprattutto onesti: la loro essenza è descrivere una storia importante. E in ultimo sono realizzati artigianalmente in Romania.

In foto: Light Tale Floor Lamp, 201 Design Studio

Quali prodotti avete presentato in occasione della Romanian Design Week 2017?

Quest’anno abbiamo presentato nella Main Exhibition della Romanian Design Week sette nuovi progetti: la EW Chair; la Cut Collection (un kitchen set che include un mortaio, un apri-bottiglie, un set di egg stand e un vassoio); un tagliere e un orologio da tavolo che si aggiunge alla nostra Niu Collection in sughero; uno spremiagrumi in ceramica; un set di placemat in collaborazione con Dare To Rug; una serie di appendini disegnati da MBPS Studio, che si è unito al nostro team di designer dopo aver vinto il 3. premio all’Ubikubi Young Designers Award Contest; ed infine la bathroom collection Ferma by 201 Design Studio.

In foto: Ubikubi new products @ Romanian Design Week 2017

Come nasce un prodotto Ubikubi? Ovvero come sviluppate la traduzione di un’idea nel prodotto finale?

Il nostro obiettivo è quello di lavorare sempre con designer rumeni. In generale cerchiamo di mantenere un tema comune. Il nostro impegno è quello di essere un brand home&deco: sono i bisogni che nascono spontaneamente all’interno della casa contemporanea che attivano la creatività del designer, bisogni che vogliamo soddisfare il più possibile, dagli accessori per la cucina fino al light e forniture design. Per tale ragione, abbiamo una lista di oggetti, la inviamo ai nostri designer e loro ci dicono quale progetto sono interessati a sviluppare. Se la proposta è coerente con la nostra filosofia allora iniziamo a lavorare sull’oggetto.

In foto: Atelier Table e Atelier Armchair, Dragoş Motica

In foto: Bend Tables, Dragoş Motica

Ci racconti cos’è l’Ubikubi Award, i cui risultati sono in mostra presso il Palatul Universul per la Romanian Design Week 2017?

L’ Ubikubi Young Designers Award è una design competition ideata da noi, con il supporto di UniCredit Bank. Il contest vuole promuovere e stimolare giovani talenti della Romania nel campo del product design. I progetti vincitori hanno anche la possibilità di essere inclusi nelle nostre collezioni.

In foto: N Table Lamp, Dragoş Motica

 

In foto: 11+1 Houses Wood Game, Eliza Yokina

 

 

www.ubikubi.ro


di Giovanni Carli / 29 Maggio 2017

CORNER

Speciale Luci e Materiali collection

[Speciale Luci e Materiali]

Verniciare il legno con fantasia

Tingere le superfici di qualsiasi colore evitando i graffi

Accessori di design

[Speciale Luci e Materiali]

Il genio della lampada

Ingo Maurer ha lanciato sul mercato un'innovativa lampada gonfiabile

lampade di design

[Speciale Luci e Materiali]

Parola chiave: rigore

Un percorso luminoso tra miti e nuove icone in chiave minimal

top ten

[Speciale Luci e Materiali]

La luce, naturalmente!

Una lampada che porta dappertutto la luce del sole filtrata dalle fronde

luci di design

[Speciale Luci e Materiali]

Arazzi fonoassorbenti

La tradizione berbera in un progetto di design contemporaneo

pavimenti e rivestimenti di design

[Speciale Luci e Materiali]

Tendenza restyling

Dal Regno Unito, il restauro è il nuovo trend

Top Ten

[Speciale Luci e Materiali]

Terrazzo... terrazzo ovunque!

Un materiale a lungo dimenticato torna al centro del design

Top ten

[Speciale Luci e Materiali]

I giardini alle pareti

Marin Montagut disegna gli spazi verdi di Parigi per Pierre Frey

carta da parati

[Speciale Luci e Materiali]

La seconda vita del legno

Pavimenti, rivestimenti e arredi Itlas sono naturali al 100%

Speciale luci e materiale

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali