ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Vincenzo de Cotiis e la sua Pop Nouveau in mostra a Londra

Una personale dell'architetto italiano alla Carpenters Workshop Gallery, tra textures, materiali preziosi, grezzi, a volte selvaggi ma dotati di un potere evocativo

1

In mostra, le opere di Vincenzo de Cotiis, fino al 16 dicembre 2016, alla Carpenters Workshop Gallery a Londra.  

Vincenzo de Cotiis è da sempre un amante del percorso che sta dietro alla creazione di un prodotto. Per questo, nel suo lavoro, cerca sempre di creare forme pure, che siano oggetti di design o spazi, seguendo un processo organico che consente di conservare delle tracce del processo.

E tra contrasti di textures, materiali preziosi, grezzi, a volte selvaggi ma dotati di un potere evocativo, presenta i suoi nuovi pezzi all'interno di una mostra tra le mura della Carpenters Workshop Gallery di Londra.

Il focus, è su una selezione di lavori dal design innovativo e dalle forme idilliache, creati per la collezione chiamata Progetto Domestico.

L’artista cita e reinterpreta l’arte ponendo sul suo processo di design tanta enfasi quanta sul prodotto finito. Il risultato è una serie di pezzi contemporanei e bellissimi che fungono allo stesso tempo da pezzi d’arredamento e arte scultorea.

Tavoli da caffè che ricordano bacini d’acqua neo-romantici, installazioni di luci metalliche contorte a forma di rami ruotati e basi di tavolo radicate al suolo come tronchi d’albero, ottenuti grazie all’utilizzo di materiali recuperati e rigenerati.

Il risultato? Un design ricco e povero, eccessivo e grezzo, dove la materia stessa e la sua consistenza prevalgono sulla forma e sulla funzionalità del prodotto finito.

Tra i prodotto esposti, un grande pensile di ottone rivestito in argento, un candelabro in ottone dalla forma tubolare contorta, due nuove lampade a muro, una lampada da terra, due comodini e un tavolo da pranzo.

Spirito romantico e realismo innovativo sono le parole chiave che hanno inspirato l'architetto, che ha creato dei pezzi fortemente influenzati dai movimenti artistici propri dell’inizio del 20esimo secolo.

Tra i temi ricorrenti della mostra c'è il Pop, inteso come ribellione verso ogni forma di stereotipo, e il Nouveau, ovvero la liberazione dalla forma meccanica dei prodotti.

Con questa personale, De Cotiis dimostra di saper creare pezzi dal design trasformista e organico, capaci di abbattere entrambe le barriere di tempo e canoni di bellezza da esso imposti.

La mostra è visitabile fino al 16 dicembre 2016.

carpentersworkshopgallery.com

SCOPRI ANCHE:
L'Excelsior di Verona progettato da Vincenzo de Cotiis e Aldo Cibic


di Valentina Mariani / 13 Novembre 2016

CORNER

Speciale Londra collection

[Speciale Londra]

Il Grande Gatsby a Londra

Ori, marmi e velluti per una boutique dove si respira lusso

negozi di design

[Speciale Londra]

Se il volgare diventa chic

Oltre 500 anni di moda in mostra al Barbican Center di Londra

mostre

[Speciale Londra]

I gioielli di Calder

Una mostra celebra le creazioni preziose dello scultore americano

mostre

[Speciale Londra]

A letto con il design

Giovani talenti all'Ace Hotel London con oggetti belli e funzionali

hotel

[Speciale Londra]

Monolocale d'artista

A Londra un ufficio diventa hub creativo, da scoprire con una mostra

mostre

[Speciale Londra]

Se la moda incontra il design

La moda celebra il celebra design di Zaha Hadid in una mostra

Mostre

[Speciale Londra]

Il LDF 2016 in pillole

La design week 2016 di Londra vista da Elle Decor Italia

London Design Festival 2016

[Speciale Londra]

Londra d'arte

Torna Frieze Art Fair, con eventi e performance in tutta la città

mostre

[Speciale Londra]

Stop Smog

Daan Roosegaarde racconta il suo Smog Free Project

London Design Festival 2016

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web