ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Ostello di design a Londra

Il Generator London riapre dopo un restyling di 8 milioni di sterline

Dove dormire a Londra in pieno centro ad un prezzo accessibile e con il confort di un hotel di design? La risposta è facile: nelle stanze del  Generator London, ostello dell'omonima catena da poco ristrutturato con un restyling costato 8 milioni di sterline e terminato lo scorso marzo.

L'ostello, aperto per la prima volta nel 1995, si trova nell'area di Bloomsbury nel distretto di Camden. Originariamente il Generator era una caserma della polizia. Attualmente contiene 872 letti organizzati in 212 stanze incluse 20 nuove suite doppie.

Anwar Mekhayech, partner della Design Agency, Canada, ha lavorato in partnership con Orbit Architects per trasformare l'ostello in uno degli spazi più contemporanei, innovativi e ospitali della città. Il restyling enfatizza il mix culturale, architettonico, stilistico e storico tipico di Londra, mescolando con eleganza e praticità il design contemporaneo con le atmosfere industriali di una volta.

Colorate e vivaci le proposte per l'interior design. La scelta degli arredi rappresenta l'unione tra il design londinese moderno e quello passato. Tra i mobili sono presenti pezzi firmati Moooi, Moroso e Tom Dixon. Installazioni artistiche e grafiche realizzate dal collettivo Acrylicize si sviluppano all'interno degli spazi. Un pianoforte personalizzato firmato Good Wives and Warriors fa da protagonista nella caffetteria, mentre la disegnatrice Jenni Sparks ha realizzato una mappa di Londra fatta a mano che decora il travel shop. Nell'area relax non manca uno schermo cinema; nel bar, realizzato a tema bus Routemaster, le luci sono firmate Castor e realizzate a mo' di estintori.

L'opening della struttura londinese segue le aperture degli ostelli di Barcellona, Berlino e Venezia. Entro il 2015 si aggiungeranno quelli di Roma e Parigi.


di Valentina Mariani / 10 Maggio 2014
tags:

Extra , ostelli , Londra

CORNER

Magazine collection

[Magazine]

Case prêt-à-porter

Case prefabbricate d'autore da ordinare e ricevere a domicilio

Case prefabbricate

[Magazine]

Nuovi punti di vista

Febbraio 2017 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

Il caffè diventa protagonista

La caffetteria Stage e la dimensione teatrale del food experience

Lounge bar

[Magazine]

Il mobile bar contemporaneo

Tre versioni personalizzate di bar carts create da celebri barman

Arredi di design

[Magazine]

Il giardino delle meraviglie

A Ginevra il nuovo spazio Ladurée ideato da India Mahdavi

lounge bar

[Magazine]

Musica maestro

Niente più docce noiose con il nuovo speaker di design di Grohe

Design e wellness

[Magazine]

Artigianato che passione

Una storia lunga secoli di fatto a mano in mostra a Vienna

mostre

[Magazine]

Un viaggio nella luce

Spettri e arcobaleni da Tokyo con la magia di Tokujin Yoshioka

mostre

[Magazine]

Il parlamento galleggiante

Una proposta radicale per la Camera dei Comuni e quella dei Lord

Progetti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web