ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il Glass Cube progettato dal designer Ron Gilad

Showroom o Wunderkammer? Il nuovo spazio Molteni&C firmato dal creativo più istrionico del momento

C’era da aspettarselo. Quando Molteni&C ha affidato a Ron Gilad il restyling di un’architettura esistente nel suo polo produttivo, sapevamo che saremmo rimasti sorpresi. Il designer israeliano, uno dei nomi di punta della produzione dell’azienda, ci ha abituati a un lavoro intelligente, ironico, raffinato, sempre misurato.

A Giussano, nel cuore della Brianza, lo spazio espositivo di 400 mq ribattezzato Glass Cube è in grado si raccontare l’identità del brand di design italiano senza scivolare nella retorica. Circondato da grandi vetrate, presenta nell'ampio ambiente luminoso una sequenza di installazioni divertenti che spingono a riflettere con attenzione sui pezzi di Molteni&C.

Pensateci: sezionare in due parti un cassettone firmato da Gio Ponti fa sorridere, e richiama alla mente le prodezze dell’artista inglese Damien Hirst e delle sue mezze mucche in formaldeide. Ma, allo stesso tempo, porta a interrogarsi sul processo di produzione di un mobile. Cosa c’è dentro? Com’è fatto? Sono le domande che ci siamo fatti tutti da bambini, smontando qualche aggeggio curioso trovato in casa, e che forse dovremmo continuare a porci di fronte a ogni oggetto che decidiamo di acquistare.

Ma l’opera di Ron Gilad è tutta leggerezza. Con il naso all’insù, scorgiamo spuntare un paio di gambe femminee calzate di rosso che fanno capolino da un divano schiantato contro il soffitto. Impossibile non pensare ai paradossi del Mago di Oz. La collezione Grado di Gilad stesso è allestita nella piccola piscina del cortile interno come in un gioco di rifrazioni caleidoscopiche. Mentre su una parete, poco lontano, riprende le geometrie ipnotiche del minimalista americano Donald Judd. E via dicendo.

Cuore del Glass Cube, una stanza-camalente: arredata come un piccolo salotto, continua a trasformarsi grazie a un gioco di proiezioni 3D mapping, in una girandola di colori e stili diversi. Un nuovo modo di esporre gli arredi e la produzione di un’azienda? Ron Gilad parla di libertà di sperimentare e esplorare il mondo del design in modo non ortodosso, per continuare a far evolvere la cultura di questo settore. Speriamo questo episodio sia il primo di una lunga serie.

Sito:
www.molteni.it


di Annalisa Rosso / 14 Gennaio 2015

CORNER

Magazine collection

[Magazine]

Luci sul canale

La rassegna di Light Art illumina con la sua magia il centro di Amsterdam

Natale

[Magazine]

Ricordando Caccia Dominioni

Sulle tracce di uno dei più eleganti progettisti dei nostri tempi

notizie

[Magazine]

Nuovi Scenari

Novembre 2016 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

3 luoghi di culto insieme

Chiesa, moschea e sinagoga in un unico allestimento a Parigi

Allestimenti

[Magazine]

Una notte in prigione. Per cena

Dal carcere di Torino, una storia di cibo e di architettura

interviste

[Magazine]

Il design è un gioco collettivo

A Melbourne, tavoli da ping pong in cemento per la socialità

arredi outdoor

[Magazine]

Extraordinary Design

Ottobre 2016 di Elle Decor Italia + Elle Decor Contract Book

In edicola

[Magazine]

Storie di vetri e di design

La Fondazione Cini di Venezia dedica una mostra a Paolo Venini

mostre

[Magazine]

L'art de vivre a 12 mani

Peter Marino e India Mahdavi tra gli autori della prima linea casa Dior

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web