ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La collezione di Enea Righi in mostra a Venezia

Alla Fondazione Musei Civici di Venezia la mostra Quand fondra la neige, où ira le blanc è un percorso nell'arte contemporanea, dagli anni '60 a oggi

La collezione di Enea Righi a Venezia per la mostra “Quand fondra la neige, où ira le blanc”, curata da Eric Mézil e Lorenzo Paini e promossa dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, in programma fino al 10 ottobre 2016. Un progetto espositivo che traccia una delle più rilevanti personalità del collezionismo contemporaneo Enea Righi, partendo dalle specificità degli spazi e dalla storia di Palazzo Fortuny.

La collezione Righi, slegata dalle leggi del mercato, è divenuta rappresentazione del mondo interiore del suo artefice, del suo sentire o più semplicemente d’interrogativi e paure; una personalissima decodificazione del reale, con la possibilità di leggerne in controluce il riflesso del tempo e della storia.

Ogni stanza di Palazzo Fortuny è stata concepita come uno spaccato del nostro tempo, un viaggio simbolico verso la ricerca della propria identità. Agli artisti attivi a partire dagli anni Sessanta e Settanta – come Alighiero Boetti, DanielBuren, Robert Barry, Lawrence Weiner, Enzo Mari, Superstudio e Franz ErhardWalther – si affiancono alcuni tra i più rigorosi interpreti della ricerca artistica contemporanea internazionale – tra i quali Walid Raad, ThomasHirschhorn, Philippe Parreno, Ryan Gander, Zoe Leonard, Peter Friedl– dando vita ad una narrativa a più voci, capace di muoversi dalle tematiche dell’architettura e della performance, ai concetti di corpo e vuoto.

Il percorso espositivo si sviluppa in modo ascendente, in bilico costante tra realtà e finzione. Ogni piano è costruito come una tappa, un passaggio in una prospettiva inedita, colta nel tentativo di rintracciare un senso.

fortuny.visitmuve.it

SCOPRI ANCHE:
A Venezia una retrospettiva su Zaha Hadid
In mostra a Venezia il vascello di Frank Gehry


di Marilena Pitino / 13 Luglio 2016

CORNER

Magazine collection

[Magazine]

Luci sul canale

La rassegna di Light Art illumina il centro di Amsterdam

Natale

[Magazine]

Ricordando Caccia Dominioni

Sulle tracce di uno dei più eleganti progettisti dei nostri tempi

notizie

[Magazine]

Nuovi Scenari

Novembre 2016 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

3 luoghi di culto insieme

Chiesa, moschea e sinagoga in un unico allestimento a Parigi

Allestimenti

[Magazine]

Una notte in prigione. Per cena

Dal carcere di Torino, una storia di cibo e di architettura

interviste

[Magazine]

Il design è un gioco collettivo

A Melbourne, tavoli da ping pong in cemento per la socialità

arredi outdoor

[Magazine]

Extraordinary Design

Ottobre 2016 di Elle Decor Italia + Elle Decor Contract Book

In edicola

[Magazine]

Storie di vetri e di design

La Fondazione Cini di Venezia dedica una mostra a Paolo Venini

mostre

[Magazine]

L'art de vivre a 12 mani

Peter Marino e India Mahdavi tra gli autori della prima linea casa Dior

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web