ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Mostre, eventi e spettacoli per i 100 anni del Dadaismo

Zurigo: al via i festeggiamenti per l’anniversario del movimento culturale che ha conquistato il mondo

Una serie di avvenimenti artistici per festeggiare il movimento artistico culturale. Il Dadaismo è nato una sera di febbraio del 1916, nel centro storico di Zurigo. Nel leggendario Cabaret Voltaire di Spiegelgasse 1 a Zurigo. All’urlo di Dada, Dada, Dada, si ritrovavano all’epoca Tristan Tzara, Hans Arp, Hugo Ball, Emmy Hennings, Marcel Janco, Sophie Taeuber e Richard Huelsenbeck: la Svizzera neutrale era il rifugio ideale per gli esuli della Prima Guerra Mondiale.

Ma non è storia passata: all’inizio del millennio, è stato il gruppo artistico dei Neo-Dadaisti a salvare il Cabaret dalla demolizione, e a permetterne la riapertura e la ripresa delle attività. Oggi, questo locale è diventato il fulcro di un anno di festeggiamenti ricchi di mostre, eventi, spettacoli che coinvolgono tutta la città in occasione del centenario della nascita del Dada.

Obiettivo dichiarato dell’iniziativa, definita The Jubilee, è stabilire le connessioni tra passato e presente, oltre a riscoprire un archivio di ispirazioni che in pochi anni (intorno al 1920) è uscito dai confini svizzeri per contaminare tutto il mondo culturale dell’epoca. E non ha mai smetto di farlo: dall’arte pop fino alla performance contemporanea, sono infiniti i rimandi al Dadaismo.

Tra gli appuntamenti da non perdere, segnaliamo la retrospettiva Dada Differently al Museum Haus Konstruktiv (25 febbraio - 8 maggio), dedicata all’opera delle tre artiste Sophie Taeuber-Arp, Hannah Höch e Elsa von Freytag-Loringhoven, che hanno saputo dare un contributo importante in un movimento dominato da forti presenze maschili. E la mostra Dadaglobe Reconstructed alla Kunsthaus Zürich (5 febbraio - 1 maggio), che comprende oltre 200 opere e testi inviati da artisti di tutta Europa a Tristan Tzara nel 1921. L’idea iniziale era di raccoglierli in un volume che non è mai stato realizzato e oggi, in occasione del centenario, si è deciso di pubblicare. Da giugno 2016, questa esposizione di grande interesse verrà esposta al Museum of Modern Art di New York.

www.kunsthaus.ch
www.hauskonstruktiv.ch
www.dada100zuerich2016.ch

SCOPRI ANCHE:

La Grande Bellezza del Cooper Hewitt Design Museum a NY
La nuova Carpenter Gallery a New York


di Annalisa Rosso / 28 Febbraio 2016
tags:

Mostre , Zurigo , Indirizzi

CORNER

Magazine collection

[Magazine]

Luci sul canale

La rassegna di Light Art illumina il centro di Amsterdam

Natale

[Magazine]

Ricordando Caccia Dominioni

Sulle tracce di uno dei più eleganti progettisti dei nostri tempi

notizie

[Magazine]

Nuovi Scenari

Novembre 2016 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

3 luoghi di culto insieme

Chiesa, moschea e sinagoga in un unico allestimento a Parigi

Allestimenti

[Magazine]

Una notte in prigione. Per cena

Dal carcere di Torino, una storia di cibo e di architettura

interviste

[Magazine]

Il design è un gioco collettivo

A Melbourne, tavoli da ping pong in cemento per la socialità

arredi outdoor

[Magazine]

Extraordinary Design

Ottobre 2016 di Elle Decor Italia + Elle Decor Contract Book

In edicola

[Magazine]

Storie di vetri e di design

La Fondazione Cini di Venezia dedica una mostra a Paolo Venini

mostre

[Magazine]

L'art de vivre a 12 mani

Peter Marino e India Mahdavi tra gli autori della prima linea casa Dior

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web