ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Colori, riflessi e sfaccettature dei cristalli di Saint-Louis

Nuovi elementi, presentati a M&O 2016, arricchiscono la collezione Les Endiablés di José Lévy

È dal 1586 che Saint-Louis decora la tavola e la casa con i suoi cristalli. Sono pezzi di rara bellezza, frutto di un lavoro ancora artigianale, che esprime tutto il suo sapere e la sua esperienza centenaria in collezioni che impreziosiscono un ambiente, con un’eleganza che non passa mai di moda.
Oggi, Saint-Louis si rinnova e le sue ultime creazioni, presentate a Maison&Objet, seducono anche un pubblico più giovane.

La lavorazione del cristallo, eseguita dai maestri in Francia, appare scientifica nella sua precisione ed estremamente creativa nella continua elaborazione della forma più avvolgente e del colore più suggestivo. Che sia un vaso, un elemento decorativo o un lampadario dalle proporzioni generose, il cristallo viene sempre soffiato a bocca, tagliato e decorato a mano.

La filosofia che guida il gruppo francese - ovvero creare bellezza che punti diritto al cuore delle persone - ha scelto per quest’anno di seguire due strade parallele. La prima porta alla consacrazione dell’abilità artigianale della manifattura Saint-Louis, con i nuovi lampadari della linea Arlequin: maestosi e colorati. L’altra invece gioca sull’elemento a sorpresa con un tocco ironico, recuperando una già collaudata collezione e arricchendola con dettagli giocosi. Si tratta della linea Les Endiablés, presentata per la prima volta nel 2011 sotto la direzione artistica di José Lévy.

Tra le novità aggiunte, ci sono vasi colorati di svariate forme utilizzabili, capovoltgendoli, da entrambi i lati. Sono stati pensati per un concetto più attuale di lifestyle, più versatile e trasversale. A questi si aggiungono piccole ciotole, una lampada da tavolo e un romantico specchio, tutti declinati nelle tinte più inattese che dialogano tra loro in un continuo rimando di riflessi preziosi.
www.saint-louis.com

SCOPRI ANCHE:

Chandelier di cristallo


di Maria Chiara Antonini / 25 Febbraio 2016

CORNER

Magazine collection

[Magazine]

Luci sul canale

La rassegna di Light Art illumina il centro di Amsterdam

Natale

[Magazine]

Ricordando Caccia Dominioni

Sulle tracce di uno dei più eleganti progettisti dei nostri tempi

notizie

[Magazine]

Nuovi Scenari

Novembre 2016 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

3 luoghi di culto insieme

Chiesa, moschea e sinagoga in un unico allestimento a Parigi

Allestimenti

[Magazine]

Una notte in prigione. Per cena

Dal carcere di Torino, una storia di cibo e di architettura

interviste

[Magazine]

Il design è un gioco collettivo

A Melbourne, tavoli da ping pong in cemento per la socialità

arredi outdoor

[Magazine]

Extraordinary Design

Ottobre 2016 di Elle Decor Italia + Elle Decor Contract Book

In edicola

[Magazine]

Storie di vetri e di design

La Fondazione Cini di Venezia dedica una mostra a Paolo Venini

mostre

[Magazine]

L'art de vivre a 12 mani

Peter Marino e India Mahdavi tra gli autori della prima linea casa Dior

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web