ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Un parlamento galleggiante sul Tamigi? Sembra assurdo ma è un'idea per risparmiare

Gensler, lo studio di architettura più grande del mondo, ha messo a punto un'idea per trasferire il parlamento inglese su un padiglione galleggiante risparmiando miliardi di euro

 Lo studio di architettura più grande del mondo, Gensler, propone per Londra un padiglione galleggiante tecnologicamente all'avanguardia dove potrà essere ospitata la Camera dei Comuni e quella dei Lord durante i lavori di restauro del Palazzo di Westminster.

Questa avveniristica struttura, ormeggiata sulla riva del Tamigi accanto alla sede storica del Parlamento inglese, può ridurre i costi e minimizzare i disagi dovuti alla complessa operazione di ristrutturazione di uno dei più importanti simboli della democrazia nel mondo.

Il padiglione proposto, potendo essere ormeggiato sul Tamigi all’interno dell’area governativa della Whitehall ed accanto al Palazzo di Westminster, fornisce grandi vantaggi sia logistici che in termini di sicurezza.

Questa architettura galleggiante ha la forma di una bolla allungata ed è composta da una serie di piattaforme in acciaio coperte da un telaio in legno rivestito da pannelli in vetro curvato.

Il design della struttura high-tech si ispira al più grande tetto in legno medievale mai costruito nel Nord Europa, ovvero il magnifico tetto con travi a coppia d'archi e senza pilastri della Westminster Hall, commissionato da Riccardo II nel 1393.

Le varie parti del padiglione potrebbero essere costruite nei cantieri navali del Regno Unito e fatte galleggiare lungo il Tamigi fino al Palazzo di Westminster, dove verrebbero assemblate direttamente sul fiume, tagliando tempi e costi di costruzione.

Secondo Gensler il progetto costerebbe circa 160 milioni di sterline, con un risparmio pari a 1,8 miliardi sui costi di delocalizzazione del Parlamento e affitto di edifici alternativi. Inoltre, una volta finiti i lavori di ristrutturazione, il padiglione potrebbe essere trasferito e riutilizzato, ad esempio potendo diventare un Museo della Democrazia.

L’interno della struttura rispecchia fedelmente le caratteristiche funzionali del Palazzo di Westminster, iniziando dall’immagine iconica delle due Camere, che verranno replicate nelle stesse dimensioni, colori e materiali, per garantire familiarità con gli spazi e ridurre i disagi sia per i parlamentari, sia per il pubblico. La continuità della copertura in vetro anche sopra le due Camere crea dei grandi lucernari, garantendo una splendida illuminazione naturale salvaguardando comunque la privacy e la sicurezza dei parlamentari. All’interno della bolla saranno anche riprodotti altri spazi collaterali, ma che svolgono un ruolo importante nelle prassi parlamentari, come la Galleria Reale e la Sala centrale.

Inoltre, tra la bolla esterna e i volumi interni delle Camere si verrà a creare un nuovo spazio di rappresentanza, costituito da un “ponte interno” rivestito di pietra, pieno di piante e inondato di luce naturale, mentre il sistema di illuminazione notturna sottolineerà all’esterno i due volumi costituiti rispettivamente dalla Camera dei Lords e da quella dei Comuni.

www.gensler.com

SCOPRI ANCHE:
Carlo Ratti progetta le piazze galleggianti di Palm Beach


di Eugenia Murialdo / 3 Gennaio 2017
tags:

Progetti , Londra

CORNER

Magazine collection

[Magazine]

Il 3° Design Summit a Milano

Strategia e finanza: come competere nel mercato globale del design

costume

[Magazine]

Green home

Il numero di giugno 2017 di Elle Decor Italia è in edicola

Design

[Magazine]

It's time to design: la seconda edizione

Da Pisa Orologeria, il party e la mostra fotografica firmata Elle Decor Italia

moda e design

[Magazine]

American life

Il numero di maggio 2017 di Elle Decor Italia è in edicola

Design

[Magazine]

Mondo fluido

Il numero di aprile 2017 di Elle Decor Italia è in edicola

Design

[Magazine]

Art Life

Marzo 2017 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

Case prêt-à-porter

Case prefabbricate d'autore da ordinare e ricevere a domicilio

Case prefabbricate

[Magazine]

Nuovi punti di vista

Febbraio 2017 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

Il caffè diventa protagonista

La caffetteria Stage e la dimensione teatrale del food experience

Lounge bar

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web