ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

324 sedie pieghevoli per la Tour Eiffel

Bistro, icona dell'outdoor, celebra i 125 anni del simbolo di Parigi

Due icone, la Tour Eiffel di Parigi e la sedia Bistro prodotta da Fermob, celebrano il loro 125° anniversario insieme. Se la famosa architettura della fine del 19° secolo svetta gloriosamente verso il cielo, una riproduzione del celebre monumento, realizzata assemblando le famose sedute da giardino, fa un’eco colorata alla maestosa sorella maggiore sul Campo di Marte.

Immaginate la vista dall'alto del Palais du Trocadéro: una scultura tutta rossa che sfrutta l'intreccio delle sedie pieghevoli in acciaio utilizzate per arredare spazi all'aperto come l'isola pedonale di Times Square, l'High Line di Manhattan e molti altri parchi pubblici di capitali internazionali.

L'effetto è strabiliante. Sì, perché l'installazione non è il risultato di un semplice assemblaggio di sedie ma una vera opera di ingegneria che ha sfrutta l'acciaio della Bistro per creare un intricato reticolo strutturale i cui calcoli sono stati eseguiti dagli ingegneri della società Eiffage, la stessa che Gustave Eiffel fondò per realizzare l’originale nel 1889.

I numeri? La Tour Eiffel dall'alto dei suoi 324 metri osserva la sorella minore che si ferma a 13 metri costruita con 324 sedie Bistro, 5184 rivetti e 3888 punti di saldatura. Si tratta di un incontro tra due oggetti in acciaio simbolo di un'epoca e di un materiale che ha sancito l'inizio della modernità.

Perché il rosso? Un omaggio alla recente introduzione di questa tonalità negli arredi da giardino. Infatti, oltre alle tradizionali nuance (bianco o verde) che hanno prevalso per tre quarti di secolo, all’inizio degli Anni 60, sulle terrazze di alcuni ristoranti, è apparso questo vivace colore.

La torre Bistro, protagonista del campo di Marte fino a ieri, svetterà a partire dal 19 luglio sul piazzale dell’Hôtel de Ville per tutta la durata di Paris Plages, un festival ricco di eventi che popolerà le rive della Senna fino al 17 agosto 2014.


di Eugenio Cirmi / 8 Luglio 2014

CORNER

Magazine collection

[Magazine]

Luci sul canale

La rassegna di Light Art illumina il centro di Amsterdam

Natale

[Magazine]

Ricordando Caccia Dominioni

Sulle tracce di uno dei più eleganti progettisti dei nostri tempi

notizie

[Magazine]

Nuovi Scenari

Novembre 2016 di Elle Decor Italia + eMag italiano e inglese

Design

[Magazine]

3 luoghi di culto insieme

Chiesa, moschea e sinagoga in un unico allestimento a Parigi

Allestimenti

[Magazine]

Una notte in prigione. Per cena

Dal carcere di Torino, una storia di cibo e di architettura

interviste

[Magazine]

Il design è un gioco collettivo

A Melbourne, tavoli da ping pong in cemento per la socialità

arredi outdoor

[Magazine]

Extraordinary Design

Ottobre 2016 di Elle Decor Italia + Elle Decor Contract Book

In edicola

[Magazine]

Storie di vetri e di design

La Fondazione Cini di Venezia dedica una mostra a Paolo Venini

mostre

[Magazine]

L'art de vivre a 12 mani

Peter Marino e India Mahdavi tra gli autori della prima linea casa Dior

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web