ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Liu Bolin da lezioni di invisibilità al Pompidou

Il capolavoro high-tech di Parigi compie 40 anni e festeggia con Galerie Party, storia in tre atti per i bambini e le loro famiglie

liu-bolin-uomo-invisibile-centr-pompidou-parigi-40-anni
© Michel Giesbrecht

Il Centre Pompidou, costruito da Renzo Piano e Richard Rogers e considerato uno dei più famosi esempi dello stile high-tech, compie 40 anni

Per festeggiare il compleanno, la Galerie des enfants si trasforma in un grande laboratorio, con artisti contemporanei e creativi che si alternano nell’invito aperto ai bambini e alle loro famiglie per sperimentare con l’arte in un crocevia di discipline. 

L’infrastruttura è di Gaëlle Gabillet e Stéphane Villard, fondatori dello studio GGSV, con Galerie Party, una storia in tre atti nella quale, a ogni episodio, un artista interviene a modificare lo spazio, invitando i partecipanti a sperimentare nuove regole del gioco per esplorare, inventare, re-imparare a giocare, guardare e creare.

Photo: © Michel Giesbrecht

Dopo il primo atto, in cui i protagonisti erano proprio Gabillet e Vaillars, dal 9 settembre sarà la volta di Liu Bolin, meglio conosciuto come “L’uomo invisibile” (se non ne avete mai sentito parlare, date un occhio alle ultime campagne pubblicitarie di Moncler). Come nelle feste di compleanno più riuscite, si giocherà con il camuffamento e camouflage: pezzi di tessuto stampato con i motivi dello spazio della galleria si trasformeranno nelle mani dei bambini in mantelli dell’invisibilità.

Liu Bolin, HITC Instant Noodles © Liu Bolin_courtesy of Galerie Paris-Beijing

Galerie Party Acte II © Studio GGSV 

www.centrepompidou.fr

LEGGI ANCHE:
Il Centre Pompidou va a Shanghai
→ Da Nizza, una sdraio da giardino all’altezza del Centre Pompidou


di Carla Amarillis / 30 Agosto 2017

CORNER

Speciale Maison & Objet collection

[Speciale Maison & Objet]

Il Giappone a Parigi

Con la sua “anima rattan” sbarca a Parigi il brand Yamakawa

Maison&Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Cecile Manz, designer del 2018

Maison&Objet sceglie la nuova Designer of The Year

Parigi Design Week 2018

[Speciale Maison & Objet]

Nuovo design italiano

I 6 nomi emergenti che saranno sulla bocca di tutti nel 2018

Parigi Design Week 2018

[Speciale Maison & Objet]

Effetto Thonet

7 idee ispirate all'intreccio della storica sedia in rattan

Parigi Design Week 2017

[Speciale Maison & Objet]

Voyeurismo contemporaneo

6 oggetti senza veli per chi non ha niente da nascondere

Parigi Design Week 2017

[Speciale Maison & Objet]

A tutto volume

Forme curvilinee e tendenza soft: cosa ci raccontano di noi?

Parigi Design Week 2017

[Speciale Maison & Objet]

I trend di Parigi su Instragram

Le tendenze per la casa dettate da Maison&Objet... e dagli hashtag

Parigi Design Week 2017

[Speciale Maison & Objet]

Cupole sospese nel vuoto

Anche l'architettura italiana fa parte de "La Famiglia", a Le Bon Marché

Installazioni

[Speciale Maison & Objet]

Don’t be a tourist in Paris

I segreti della città nel libro "non-guida" di Messy Nessy Chic

Paris Design Week 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web