ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

News

di Redazione Elledecor.it

Il diario quotidiano di Elledecor.it tenuto dalla redazione. Per scoprire anteprime, protagonisti e tendenze del mondo del design, del progetto e degli interni. Un appuntamento fisso per essere aggiornati sulle ultime novità in fatto di arredi e interior design, un'occasione unica per fotografare in tempo reale quanto succede intorno alla parola casa e alle sue nuove declinazioni.

10 Agosto 2017

Apple: dipendenti scontenti nel nuovo headquarter di Cupertino

Cosa non funziona nell'astronave da 5 billion di Norman Foster?

apple-park-headquarter-cupertino-norman-foster
Getty Images

I dipendenti dell’Apple Park, l’headquarter nuovo di zecca di Apple a Cupertino sono scontenti. Ingegneri e sviluppatori minacciano di andarsene, l’open space è troppo dispersivo, non si riesce a lavorare. Nella Silicon Valley a fare trapelare il malcontento è John Gruber, direttore del sito Daring Fireball, che da sempre ha la lente d’ingrandimento puntata su Apple. Nel podcast di domenica scorsa, Gruber ha affermato di aver ricevuto numerose mail dai dipendenti che si sono trasferiti nei nuovi uffici lo scorso aprile: sono riluttanti nell’accettare le condizioni di lavoro del nuovo campus. Molti di loro erano abituati a lavorare in uffici privati, ma adesso si trovano gomito a gomito con i colleghi su grandi tavoli da condividere (ce ne sono ottanta per ciascuno dei quattro piani dell’edificio). Il livello di concentrazione scende e così anche la produttività. D’altro canto i numeri parlano chiaro: in un recente documento ufficiale pubblicato da Haworth, grande casa produttrice di mobili per uffici, si afferma che in un open space ogni dipendente spreca circa il 28% della giornata lavorativa a causa di distrazioni e interruzioni. Mentre la grande società americana di architettura Gensler fa emergere, in una ricerca condotta del 2016, che la creatività dei lavoratori sarebbe stimolata maggiormente se potessero avere accesso a spazi progettati per ospitare differenti modalità di lavoro: ambienti privati, semi-privati e open space. Ma non è una novità. Negli ultimi anni Il tema dell’ufficio open space è centrale nella ricerca di designer e big corporation. Già avevamo scritto di come Vitra avesse lanciato sul mercato le Workbays, piccole postazioni mobili insonorizzate per isolare i lavoratori all’interno di un open space. Ma anche Google sta lavorando sul tema. La sua proposta è un sistema di pareti mobili che scendono direttamente dal soffitto per creare all’occorrenza stanze isolate all’interno di uno spazio a pianta libera. Le idee non mancano e siamo sicuri che in quel di Cupertino Apple saprà gestire al meglio gli spazi da 5 billlion realizzati da Norman Foster in otto anni di lavoro.

LEGGI ANCHE:

L’arredo per l’ufficio che non ti aspetti: Vitra e Ecal plasmano i workplaces di domani

Apple Park, tutto quello che non puoi non sapere


di Pietro Terzini / 10 Agosto 2017

CORNER

Elle Decor collection

[Architettura]

Quanto conosci Frank Lloyd Wright?

Un ritratto fotografico in 532 edifici, molti dei quali dimenticati

Costume

[News]

La cassetta postale intelligente

Il nuovo progetto di Nendo facilita la vita a destinatari e fattorini

tecnologia

[Interior Decoration]

I muri secondo Rem Koolhaas

Allo Stedelijk Museum la nuova tappa della sua ricerca sulle pareti

allestimenti

[News]

Roma rinasce grazie al design?

Apre in città l'ultimo degli spazi ibridi dedicati al design

negozi di design

[News]

La nuova vita dell'icona Kartell

La nuova vita dell'icona Kartell disegnata da Starck

Natale

[News]

Il design del nord a Milano

Il nuovo negozio di Design Republic in piazza Tricolore

negozi di design

[People]

Il favoloso mondo di Constance

La designer francese ci racconta actio!, in scena a Parigi

interviste

[News]

La lampada occhio

Masquespacio e Houtique uniscono le forze per Wink

Oggetti di design

[Architettura]

Pistoia Reloaded

Itinerario alla scoperta del volto contemporaneo della città

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web